Pro14: 5 motivi per seguire Ospreys-Benetton

Kick-off alle 14.45. Diretta DAZN

Benetton

Benetton ph. Ettore Griffoni

L’arbitro irlandese Andrew Brace fischierà il calcio d’inizio di Ospreys-Benetton, valevole per la settima giornata del Pro14, sabato pomeriggio alle 14:45 italiane (diretta televisiva DAZN), con le due squadre schierate al St Helen’s Rugby and Cricket Ground di Swansea.

Gli appassionati italiani dovranno scegliere fra seguire la partita dei Leoni, attendere le Zebre alle 15:30 o seguire Scozia-Francia di Autumn Nations Cup alle 16:15. Abbiamo provato a mettere in fila una lista di motivi per dare la priorità a Ospreys-Benetton.

Leggi anche: Ignacio Brex: “Sorpreso ed orgoglioso per i Pumas. World Rugby ha dato l’ok per la mia eleggibilità azzurra

#1 – Tre sconfitte nelle ultime quattro per gli Ospreys, quattro su quattro per il Benetton. Entrambe le squadre sono alla ricerca disperata della vittoria, e nonostante le difficoltà di una trasferta in terra gallese, la franchigia di Treviso ha una delle migliori occasioni capitate finora per fare risultato. L’ultima trasferta a Swansea, però, rimane una sconfitta: più di un anno fa, i Leoni furono fermati 24-20 in una partita decisa dall’espulsione di Marco Lazzaroni dopo 12′.

#2 – La terza linea del Benetton è forse il reparto che solleva il maggiore entusiasmo. Tutta italiana, è formata da due giovani come Giovanni Pettinelli e Michele Lamaro e completata dal veterano Marco Barbini. Un trio equilibrato e complementare di giocatori molto diversi tra loro. Pettinelli è un giocatore tosto fisicamente, pronto a portare avanti il pallone e a svolgere tanto lavoro. Lamaro è un numero 7 classico dalle grandi capacità al placcaggio, mentre Barbini è una terza centro atipica, rapido ed elusivo, con grandi abilità tecniche col pallone tra le mani.

#3 – Il testa a testa della partita invece è quello fra Matt Protheroe e Ratuva Tavuyara. L’ala del Benetton è il secondo giocatore del campionato per numero di offload (7) e di difensori battuti (14) e il migliore dei suoi per clean breaks (4), ed è da sempre uno dei giocatori più imprevedibili della squadra, capace sempre di metterla sul piede avanzante e di creare qualcosa dal nulla. Protheroe, per l’occasione schierato estremo, è uno dei più in forma di questo inizio di Pro14: rapidissimo, ha segnato già due mete per gli Ospreys. E’ quinto per difensori battuti (12) e secondo per clean breaks (8).

#4 – La mischia chiusa degli Ospreys è la migliore del Pro14 fino a questo momento. La squadra ha mantenuto il possesso sul 98% delle proprie 42 introduzioni ed è riuscita a vincere ben 16 calci di punizione. La squadra però lamenta tante assenze internazionali: il tallonatore Sam Parry, il pilone Nicky Smith, Alun Wyn Jones in seconda linea, Justin Tipuric in terza. Per Cherif Traoré, Hame Faiva e Tiziano Pasquali l’occasione di sovvertire i favori del pronostico, visto che la classifica del Pro14 li mette all’ultimo posto come mischia chiusa.

#5 – 65 anni in due. Questa l’età di Dewaldt Duvenage e Ian Keatley, i due registi del Benetton di sabato pomeriggio. Due veterani esperti chiamati alla corte di Kieran Crowley proprio per fare la differenza in questo tipo di partite. Se il mediano di mischia sudafricano è sin da subito diventato un pezzo importante del club di cui oggi è capitano, diventando quasi insostituibile come metronomo della squadra, il 10 irlandese deve ancora convincere fino in fondo e dar seguito alla sue fama con le azioni. Il momento è quello giusto.


Le formazioni di Ospreys-Benetton – Pro14

Ospreys: 15 Mat Protheroe, 14 George North, 13 Tiaan Thomas-Wheeler, 12 Keiran Williams, 11 Luke Morgan, 10 Stephen Myler, 9 Reuben Morgan-Williams, 8 Gareth Evans, 7 Dan Lydiate (c), 6 Will Griffiths, 5 Rhys Davies, 4 Adam Beard, 3 Tom Botha, 2 Ifan Phillips, 1 Gareth Thomas
A disposizione: 16 Dewi Lake, 17 Rhodri Jones, 18 Ma’afu Fia, 19 Lloyd Ashley, 20 Olly Cracknell, 21 Sam Cross, 22 Shaun Venter, 23 Josh Thomas

Benetton: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Joaquin Riera, 12 Tommaso Benvenuti, 11 Monty Ioane, 10 Ian Keatley, 9 Dewaldt Duvenage, 8 Marco Barbini, 7 Michele Lamaro, 6 Giovanni Pettinelli, 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst, 3 Tiziano Pasquali, 2 Hame Faiva, 1 Cherif Traoré
A disposizione: 16 Tomas Baravalle, 17 Thomas Gallo, 18 Filippo Alongi, 19 Riccardo Favretto, 20 Alberto Sgarbi, 21 Callum Braley, 22 Luca Petrozzi, 23 Leonardo Sarto

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Pro14: la formazione del Benetton per la sfida contro i Dragons

Tanti esordienti, sicuri e potenziali e diversi esperimenti per Kieran Crowley

28 Novembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: un giovane pilone inglese in prestito

I veneti si rinforzano in prima linea in vista del resto della stagione 2020/2021

26 Novembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Faiva è stato inserito nel Team of the Week del Pro14

Il tallonatore dei Leoni, autore di tre mete, è stato riconosciuto come uno dei migliori giocatori dell'ultimo turno

25 Novembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton fra guai di testa e di campo, Zatta duro: “serve un esame di coscienza”

La squadra spreca quintali di palloni e trema nei finali di partita. Il presidente manda un messaggio

24 Novembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: gli highlights dell’amara sconfitta del Benetton Rugby contro gli Ospreys

La straordinaria verve realizzative - e non solo - di Faiva ed il beffardo tonfo finale. Il pomeriggio dei Leoni condensato in pochi minuti

22 Novembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: Benetton beffato allo scadere, nonostante la superiorità numerica. Gli Ospreys si impongono 24-22

Non basta la tripletta di Faiva ai Leoni, che crollano negli ultimi 10', quando sembravano in controllo

22 Novembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby