Top10: nella prima giornata vincono Rovigo e Valorugby

Bonus per il Rovigo nel finale di partita, il palo nega a Colorno il punto di bonus difensivo

Rovigo

Rovigo vittorioso nella prima giornata di Top 10 – ph. Massimiliano Carnabuci

Prima giornata di Top 10, il massimo campionato italiano, come da pronostico per Rovigo e Valorugby, entrambe vittoriose in casa contro Viadana e Colorno.

Due partite avvincenti, dove la squadra perdente, nonostante il risultato, ha saputo giocarsela per gran parte dell’incontro.

Ciononostante, cinque punti per Rovigo e quattro per il Valorugby in classificamentre rimangono a secco le sfidanti.

Qui risultati e classifica

Rovigo-Viadana 37-17

Primo tempo difficile per Rovigo: tanta ruggine per i Bersaglieri, messi sotto grande pressione psicologica da un Viadana grintoso e ruvido. I gialloneri guidano per gran parte della prima frazione grazie alle mete del seconda linea Caila e dell’ala Ciofani, entrambe non trasformate.

Solo nel finale di primo tempo i rossoblù riescono a tornare sotto, prima grazie al piede di Borin e poi con la meta di Matteo Moscardi. L’ex capitano della nazionale under 20 finalizza un’azione iniziata con un calcio di punizione battuto velocemente da Rovigo fuori dai 22 metri avversari. Si va al riposo sull’11-10 per i padroni di casa.

Rovigo torna in campo con una maggiore precisione, mentre Viadana cala progressivamente. Lorenzo Citton si mette in proprio attaccando a cinque metri dalla linea di meta al settimo della ripresa, e riesce ad andare oltre, con Borin che aggiunge due punti.

Cinque minuti dopo risposta degli ospiti con un drive vincente da rimessa laterale. Il pacchetto lavora ottimamente e il tallonatore Ribaldi, entrato dalla panchina, può andare a schiacciare per il -1 grazie anche al piede di Ceballos.

I Bersaglieri dominano la partita in termini di possesso e territorio nella parte centrale del secondo tempo. Borin al venticinquesimo fa valere i propri guizzanti appoggi e buca la difesa avversaria per la terza meta dei suoi, ma Viadana non si arrende e prova a tornare in avanti al 70′.

I gialloneri bussano alla linea di meta della squadra di casa, che però resiste con le unghie e con i denti, recuperando il pallone grazie a un in-avanti avversario.

E’ il momento in cui Rovigo ipoteca il match. A due dal termine arriva anche il punto di bonus con la meta da maul di Giacomo Nicotera, mentre a tempo oramai scaduto Matteo Moscardi realizza la meta che scava il solco definitivo dell’incontro: 37-17.

Viadana torna a casa con la consapevolezza di poter battagliare contro chiunque, ma anche di dover migliorare la tenuta atletica. Rovigo fa i 5 punti che le servono grazie alle ottime prestazioni dei suoi giovani: Canali, Citton, Moscardi e Borin.

Il tabellino di Rovigo v Viadana 37-17

Rovigo: Borin; Cioffi, Moscardi, Modena, Mastandrea; Antl, Citton; Greeff, Sironi, Ruggeri; Canali, Ferro (c); Brandolini, Momberg, Rossi.
A disposizione: Leccioli, Nicotera, Swanepoel, Steolo, Vian, Lubian, Visentin, Cozzi.

Marcatori Rovigo

mete: Moscardi (38′, 84′), Citton (48′), Borin (66′), Nicotera (79′)
trasformazioni: Borin (49′), Cozzi (67′, 80′)
punizioni: Borin (13′, 36′)

Viadana: Apperley, Bientinesi, Ceballos, Paternieri M., Ciofani, Ferrarini, Jelic, Casado Sandri, Denti And. (c), Cosi, Caila, Schinchirimini, Novindi, Silvestri, Schiavon.
A disposizione: Ribaldi, Denti Ant., Fiorentini, Grassi, Wagenpfeil, Cafarra, Leonardi, Ferro.

Marcatori Viadana

mete: Caila (3′), Ciofani (8′), Ribaldi (53′)
trasformazioni: Ceballos (54′)


Valorugby v Colorno 25-16

Il Valorugby Emilia di Roberto Manghi, una delle grandi favorite per il titolo in questo Top10 2020/2021, parte con una vittoria – senza bonus – tra le mura amiche nel derby contro Colorno, sconfitto 25-16, senza convincere pienamente, però, soprattutto in una ripresa in cui i diavoli, nonostante diversi palloni di buona qualità a disposizione, peccano spesso di perizia con i trequarti, non riuscendo a marcare la quarta meta, anche in virtù, va detto, della solida prova difensiva degli ospiti, mai fuori dalla partita anche nei momenti peggiori.

Proprio Colorno, al 7’, trova il primo vantaggio: dopo un lungo possesso di mantenimento, poco oltre la metà campo, un difensore reggiano placca Mozzato e non rotola via. Kearns dalla piazzola è preciso e fissa lo 0-3. La reazione reggiana è veemente, e trova soddisfazione al 12’: ottima combinazione dei trequarti in mezzo al campo, con la sponda interna per Vaega che consente al numero 12 locale di riportare i suoi sin dentro i 22, con la difesa di Colorno, in apnea che spende un fallo. Sulla susseguente penal’touche sui 5 metri, dopo un paio di cariche centrali, Chillon conferisce ritmo nel senso, verso destra, e manda a bersaglio Conforti  -al debutto in campionato con la nuova maglia con meta, dopo la lunga esperienza con Petrarca -, quasi alla bandierina.

Nel finale di tempo, la sfida si trasforma in un botta e risposta dalla piazzola tra Farolini (22’ a segno dopo un calcio contro la chiusa ospite, ed al 37’) e Kearns (due sigilli, entrambi a punire i placcaggi alti locali, al 16’ ed al 35’), con il punteggio che recita 11-9 ad un passo dalla pausa lunga.
I diavoli, però, proprio allo scadere, puniscono l’eccessiva indisciplina colornese – con la squadra ospite che sembra avere una marcia in più a livello fisico in mezzo al campo -, la cui difesa annaspa ma tiene comunque botta, prima di capitolare sul drive finalizzato da Luus e generatosi da una penal’touche sui 5 metri. Farolini trasforma e manda i suoi alla pausa lunga sul 18-9.

In avvio di ripresa, Reggio prende in mano il ritmo del gioco e sembra poter cambiare passo, con una difesa sulla linea spesso avanzante, parecchie palle di qualità a disposizione dalle fasi statiche, ma ancora poca accuratezza nell’esecuzione dei trequarti. Al 6’, tuttavia, il Valorugby allunga: splendida giocata in mezzo al campo, con una finta di loop Newton-Conforti, che invece manda dentro all’interno Farolini, che vola sino ad un passo dalla meta, dove viene fermato con un fallo. Sulla penal’touche, Mordacci va oltre per la doppietta e Farolini scrive il 25-9 dalla piazzola. Da lì in poi, quasi a sorpresa, però, troppi errori di Reggio e nervosismo – con il rosso a Ruffolo ed il Giallo a Chiappini, per una baruffa a metà ripresa – , con Colorno che accorcia su drive, con Goegan a 10 dalla fine, e sfiora il bonus difensivo, che sarebbe stato meritato, visto gli ultimi 15′, con Van Tonder (a segno sulla trasformazione per il 25-16), che a tempo rosso centra il palo su una punizione da posizione non impossibile.

Il tabellino di Valorugby Emilia v Colorno 25-16 – Top10 2020/2021

Valorugby Emilia: Farolini; Leaupepe, Vaega, Majstorovic, Paletta; Rodriguez, Chillon; Mordacci (c), Ruffolo, Conforti; Dell’Acqua, Du Preez; Chistolini, Luus, Sanavia.
A disposizione: Gatti, Quaranta, Romano, Devodier, Gerosa, Rimpelli, Fusco, Falsaperla.

Marcatori Valorugby Emilia
mete: Conforti (13′), Luus (40′), Mordacci (46′)
trasformazioni: Farolini
punizioni: Farolini (22′, 37′)

Rugby Colorno: Van Tonder; Bronzini; Balocchi, Chibalie; Gesi; Kearns, Raffaele; Mozzato; Sarto (c), Sapuppo; Chiappini, Parolo; Alvarado, Silva M., Gemma.
A disposizione: Singh, Goegan, Chalonec; Granieri, Mannelli; Pasini; Ceresini; Silva F.

Marcatori Rugby Colorno
mete: Goegan (70’)
trasformazioni: Van Tonder (71’)
punizioni: Sean Kearns (7’, 16’, 35’)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Petrarca: in arrivo un trequarti dall’Australia

A Padova arriva un giocatore con un importante passato nel seven australiano

25 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: dove vedere (e le formazioni di) Valorugby-Viadana, il posticipo domenicale

Calcio d'inizio al Lanfranchi di Parma, alle ore 18

24 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10, il colpo di coda di Colorno e Lyons e la fuga del Petrarca

Le due squadre emiliane battono Calvisano e Rovigo, consentendo ai padovani di allungare in classifica

23 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: diretta streaming Colorno-Calvisano

Sfida d'alta classifica al profumo di playoff. Kick off alle ore 15

23 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: diretta streaming Lyons-Rovigo

Si gioca al Beltrametti di Piacenza, calcio d'inizio alle ore 15:00

23 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10