Rugby Championship: intesa sino al 2030. C’è anche il Sudafrica

Gli Springboks continueranno a giocare nel massimo torneo internazionale dell’Emisfero Sud

Rugby Championship Sudafrica_Faf de Kler_Pessina

Rugby Championship: il Sudafrica è pronto a tornare in azione nei prossimi anni (Ph. Sebastiano Pessina)

L’inizio di nuova era. Nonostante quest’anno si disputi il Tri Nations e non il classico Rugby Championship, con gli Springboks che all’ultimo momento hanno preferito non partecipare al torneo, l’accordo fra le quattro superpotenze ovali dell’Emisfero Sud resta solido e “guarda” con ottimismo addirittura al 2030.

A confermare che Australia, Argentina, Nuova Zelanda e Sudafrica si sono sedute all’ideale tavolo delle trattative per cercare di sviluppare una soluzione comune verso il domani ovale è la stessa SANZAAR che per bocca del CEO Andy Marinons fa sapere: “Il reimpegno delle quattro federazioni per un futuro a lungo termine – fa sapere – ci dà la possibilità di pensare a un nuovo inizio”.

Poi prosegue: “Questo è solo il primo di una serie di annunci che daremo nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, mentre nell’immediato stiamo pianificando il 2021. Nonostante un 2020 pieno di difficoltà, siamo comunque riusciti a tenere vivo l’interesse sul gioco con il Tri Nations che andrà di fatto a chiudere quest’anno”.

Infine conclude: “Siamo entusiasti per l’Emisfero Sud pensando a come riposizioneremo e modificheremo le strutture delle nostre competizioni”.

Rugby Championship: il format e l’importanza
Il Rugby Championship continuerà a rimanere “il fiore all’occhiello” delle competizioni dell’Emisfero Sud ed è per questo che nei prossimi anni il format potrebbe essere modificato soprattutto nella configurazione dei calendari, con le squadre – indicazione in particolare per le trasferte – chiamate a compiere dei minitour per cercare di ridurre al minimo, laddove fosse possibile, i lunghi spostamenti e recuperare energie più in fretta.

Resterà immutato invece il numero dei match che comporrà la schedule della kermesse: sempre 12 totali, con sfide di andata e ritorno fra le quattro partecipanti (2×6), con una riduzione della metà negli anni in cui vi sarà la Rugby World Cup.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby Championship in sede unica: un’ipotesi che potrebbe tornare in voga anche nel futuro

Andy Marinos non ha escluso la possibilità di riproporre quanto visto in questo inedito 2020

8 Dicembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Tri Nations: highlights di Australia-Argentina

Tutte le emozioni del match giocato a Sydney: una meta per parte, e un calcio che avrebbe potuto cambiare tutto...

5 Dicembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Tri Nations: Incredibile, Australia e Argentina pareggiano ancora!

Questa volta la rimonta è messa a segno dai Wallabies. Partita dura, una meta per parte e equilibrio totale

5 Dicembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Tri Nations: la formazione dell’Argentina dopo il caos-Matera

Un nuovo capitano, ben 11 cambi, e gli occhi del mondo ovale addosso: ecco i Pumas che sfidano l'Australia

4 Dicembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Tri Nations: la formazione dell’Australia per l’ultimo duello contro l’Argentina

James O'Connor torna dal 1'. Petaia-Paisami in mezzo al campo

3 Dicembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

La storia del tributo degli All Blacks a Maradona

Chi ha avuto l'idea della maglietta numero 10? Gli argentini sapevano cosa sarebbe successo prima della Haka? Ne parlano i capitani

30 Novembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship