5 motivi per seguire Dragons-Zebre Rugby

Dal rientro di Manfredi a Bisegni che diventa il sesto centurione delle Zebre, alcune chiavi del match di questa sera

Marco Manfredi torna a giocare dopo un lunghissimo stop (ph. Zebre Rugby)

Marco Manfredi torna a giocare dopo un lunghissimo stop (ph. Zebre Rugby)

#1 Quello di Marco Manfredi è sicuramente un rientro importante per le Zebre, e per il rugby italiano tutto. Il tallonatore classe 1997 è fermo praticamente dal 2019, quando il 28 dicembre nel derby con Treviso si ruppe il ginocchio sinistro. Dopo la lunghissima fase di recupero, coincisa anche con la chiusura delle attività, è ora pronto a tornare in campo per dare il suo contributo alla franchigia ducale. 10 partite e due mete nella passata stagione, nella quale aveva fatto vedere interessantissime qualità (come raccontato qui nella sua intervista), e la voglia matta di tornare in campo che ora finalmente diventerà realtà

Leggi anche: La formazione delle Zebre per la sfida di Newport

#2 La touche delle Zebre è stata nettamente il punto debole nella sfida persa contro Cardiff, con tantissimi errori e di conseguenza possessi sprecati e occasioni abortite sul nascere. Serve chiaramente ritrovare un felling migliore con una delle fonti di gioco più importanti nel rugby odierno. Ai lanci di Manfredi, e alle chiamate di Kumov e Nagle il compito di risolvere questo problema prima che diventi decisivo anche contro i Dragons

#3 Il capitano Giulio Bisegni diventerà il sesto centurione dei ducali. Con quella di Newport saranno 100 le sue presenze in maglia multicolor, un motivo in più per giocare un grande match. Il frascatano, 28 anni, sarà così il sesto della prestigiosa lista, che vede anche Andrea DeMarchi, Gugliemo Palazzani, Dario Chistolini, Oliviero Fabiani e George Biagi.

#4 La forza dei Dragons, mai come quest’anno sulla carta competitivi dopo stagioni abbastanza complicate. Tra la scorsa e questa stagione i ragazzi di Newport si sono rafforzati in maniera pesante sul mercato, e possono vantare diversi elementi con grande esperienza internazionale. Questa sera contro le Zebre saranno da tenere d’occhio in tanti: Thompkis, Roberts, Rhodri Williams, i piloni Brown e Dee, Moriarty. Insomma, una bella spruzzata di rosso fuoco dei dragoni.

Leggi anche: La formazione dei Dragons per il match contro le Zebre

#5 La coppia di centri dei Dragons è composta da Nick Thompnkins e Jamie Roberts, due elementi che potrebbero anche starci con la maglia della nazionale gallese. Su Roberts gli unici punti di domanda sono relativi alla forma fisica dopo il lungo stop e qualche infortunio di troppo, ma discutere un elemento del suo valore è follia pura. Chi è invece in rampa di lancio è il partner Thompkins, classe 1995 e fresco debuttante in Nazionale (proprio contro gli Azzurri nel 6 Nazioni 2020). Dopo 7 anni nei Saracens vincendo tutto, in questa stagione è stato dato in prestito ai Dragons per trovare spazio e continuità, un’occasione che lo costringerà a tenere sempre premuto il piede sull’acceleratore.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Pro14: Zebre-Connacht finisce 12-47. Irlandesi dilaganti a Parma

Gli ospiti fanno bottino pieno, trascinati al successo dalle mete di Alex Wootton

22 Novembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: 5 motivi per seguire Zebre-Connacht

Kick-off al Lanfranchi previsto per le 15.30

22 Novembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: la formazione delle Zebre contro Connacht

Cinque novità per i ducali verso Connacht: torna dal primo minuto David Sisi, ridisegnati i trequarti da Michael Bradley

21 Novembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

La clamorosa meta segnata da Pierre Bruno delle Zebre

Rivediamo la stupenda segnatura del trequarti dei ducali: doppia veronica e palla schiacciata in maniera folle

18 Novembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre-Ulster, Bradley: “Una dura lezione di cui faremo tesoro”

L'head coach analizza la gara che ha portato gli emiliani a cedere ai rivali irlandesi

17 Novembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14, le Zebre si sciolgono di fronte ad Ulster: è 14-57

I padroni di casa escono dal campo dopo venti minuti e subiscono nove mete dagli avversari

16 Novembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby