Pro14: Benetton combatte, Ulster vince con il drive. Alla fine è 35-24

I Leoni giocano una gara alla pari a Belfast, ma non sfruttano al meglio le occasioni avute in attacco

Benetton sconfitto da Ulster nella prima di Pro14 – ph. Ettore Griffoni

Primo tempo estremamente emozionante al Kingspan Stadium di Belfast, dove Ulster parte forte e senza due volte in dodici minuti. Prima Cooney imbecca Hume con un calcetto direttamente da maul a cinque metri, poi sulla reazione Benetton Stockdale innesca un contrattacco da palla recuperata che risulta letale. Segna il giovane Stewart Moore.

Leoni che nonostante qualche difficoltà di troppo nella conservazione dell’ovale nel punto di incontro non dispiacciono quando si propongono in avanti. Ruzza segna con un potente pick and go al minuto 25, ma l’apertura avversaria Lowry sembra mandare un messaggio subito definitivo marcando la terza meta per i suoi poco dopo.

L’evento che cambia, almeno momentaneamente, il corso delle cose è il cartellino giallo per placcaggio pericoloso a Stockdale. In superiorità numerica il Benetton mette su un ritmo infernale e attacca alternando cariche dirette a interessanti allargamenti. Garbisi segna, Steyn replica e in chiusura di tempo siamo sul 21 pari.

I biancoverdi hanno anche il pallone del clamoroso sorpasso con il tempo rosso dopo una bella penetrazione di un Marco Zanon in discreto spolvero, ma a 5 metri perdono il pallone in ruck.

La ripresa inizia però nel peggiore dei modi: Riccioni si fa male in un punto d’incontro cercando di sottrarre il pallone agli avversari e deve uscire sorretto dai medici del Benetton. Garbisi manda in vantaggio i biancoverdi dalla piazzola, che però dura poco: il temibile drive da rimessa laterale di Ulster colpisce, con Coetzee che va oltre la linea di meta sulla fase successiva. E’ 28-24 per i padroni dicasa.

Inizia una lunga fase centrale del secondo tempo il Benetton occupa in maniera costante la metà campo avversaria, ma fra errori gestuali e la predominanza avversaria nei punti d’incontro il predominio territoriale non viene mai convertito in punti.

La situazione si ribalta drammaticamente negli ultimi dieci minuti, quando Ulster gioca costantemente dentro i 22 del Benetton. I biancoverdi si difendono con le unghie e con i denti per lunghe sequenze, ma sono leggermente indisciplinati e concedono plurime occasioni agli avversari.

Gli uomini in maglia bianca colgono quella che gli si presenta al minuto 74, ancora grazie al tremendo drive da rimessa laterale: è il tallonatore di riserva Adam McBurney a segnare, Bill Johnston trasforma per il 35-24 che chiude i conti.

Nel finale il Benetton cerca il bonus difensivo e per la quarta meta, ma l’opportunità sfuma. Un peccato per gli ospiti non portare a casa neanche un punto da una prestazione tutto sommato apprezzabile, con Ruzza, Negri e Steyn sugli scudi fra gli avanti e una buona prestazione di Zanon e Brex nel reparto arretrato.

Ulster: 15 Jacob Stockdale, 14 Craig Gilroy, 13 James Hume, 12 Stewart Moore, 11 Rob Lyttle, 10 Michael Lowry, 9 John Cooney, 8 Marcell Coetzee, 7 Sean Reidy, 6 Matthew Rea, 5 Iain Henderson (c), 4 Sam Carter, 3 Marty Moore, 2 Rob Herring, 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 Adam McBurney, 17 Eric O’Sullivan, 18 Gareth Milasinovich, 19 David O’Connor, 20 David McCann, 21 Alby Mathewson, 22 Bill Johnston, 23 Louis Ludik

Marcatori Ulster

Mete: Hume (7), S. Moore (11), Lowry (29), Coetzee (46), McBurney (74)
Trasformazioni: Cooney (7, 11, 29, 46, 74)
Calci di punizione:

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Ignacio Brex, 12 Marco Zanon, 11 Monty Ioane, 10 Paolo Garbisi, 9 Dewaldt Duvenage (c), 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Federico Ruzza, 4 Marco Lazzaroni, 3 Marco Riccioni, 2 Hame Faiva, 1 Cherif Traore
A disposizione: 16 Gianmarco Lucchesi, 17 Nicola Quaglio, 18 Simone Ferrari, 19 Niccolò Cannone, 20 Eli Snyman, 21 Giovanni Pettinelli, 22 Callum Braley, 23 Edoardo Padovani

Marcatori Benetton

Mete: Ruzza (25), Garbisi (34), Steyn (39)
Trasformazioni: Garbisi (25, 34, 39)
Calci di punizione: Garbisi (43)

onrugby.it © riproduzione riservata
TAG:
item-thumbnail

Il Benetton sfiderà una nazionale dell’est in amichevole?

Potrebbe assumere contorni decisamente internazionali il pre-campionato dei Leoni, che intanto continuano a lavorare a Treviso

item-thumbnail

Benetton, Andrea Masi: «Rosa competitiva, bisogna lavorare duro»

Il nuovo allenatore dell'attacco racconta il suo inizio con il Benetton in vista di una stagione molto impegnativa

item-thumbnail

Lorenzo Cannone a OnRugby: “Voglio ritagliarmi spazio”

Tra il Sei Nazioni appena terminato e il futuro al Benetton: Lorenzo Cannone si racconta a OnRugby

item-thumbnail

Benetton Rugby: sono due i capitani per la stagione 2021/22

Una fascia in coabitazione per i biancoverdi che affidano il ruolo a un trequarti e a un avanti

item-thumbnail

L’entusiasmo di Leonardo Marin, il nuovo Azzurrino del Benetton

A soli 19 anni il numero 10 della nazionale under 20 va a ingrossare le fila delle aperture a disposizione di Marco Bortolami, mentre sembrava destina...

item-thumbnail

Benetton, Tomas Albornoz: “Questa è una grande squadra”

Il numero 10 argentino si racconta, descrivendo il suo gioco e parlando di cosa è stato importante per scegliere l'Italia