La situazione nel campionato Under 18 élite

Il torneo si è dovuto fermare a ridosso del momento cruciale della prima fase

fir bandierina rugby

ph. Sebastiano Pessina

La diffusione dell’epidemia del Coronavirus, in Italia – e non solo – ha impattato ovviamente anche sul rugby di casa nostra, portando alla sospensione, almeno fino al 3 aprile prossimo, di tutte le competizioni agonistiche.

Non ha fatto eccezione nemmeno il campionato under 18 élite – torneo che assegna il titolo di campione nazionale di categoria -, che coinvolge bene 40 squadre, suddivise in 4 aree, in giro per il paese.

Struttura del torneo

Nella prima fase – attualmente in corso – le 40 compagini iscritte sono divise in 4 gironi (da 10 team), di carattere territoriale (Area 1: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trento, Bolzano. Area 2: Lombardia, Piemonte, Liguria, Valle D’Aosta. Area 3: Emilia Romagna, Marche, Toscana, Umbria, Sardegna. Area 4: Lazio, Abruzzo, Calabria, Campagna, Puglia, Basilicata, Molise, Sicilia). Tutte le squadre di ogni area si affrontano in un classico girone all’italiana, con gare di andata e ritorno.

Corsa al titolo

Al termine di queste 18 sfide, la vincitrice di ogni raggruppamento si aggiudica un trofeo (della Serenissima per l’Area 1, delle Alpi per la 2, degli Appennini per la 3, dei Tre mari per la 4), ed accede direttamente alla seconda fase. Le seconde e le terze, invece, si affrontano in gare di barrage, per decretare le altre 4 che passano il turno.

Turno di barrage – da disputare in casa delle seconde classificate
2^ area 1 v 3^ area 2 – barrage 1
2^ area 2 v 3^ area 1 – barrage 2
2^ area 3 v 3^ area 4 – barrage 3
2^ area 4 v 3^ area 3 – barrage 4

Seconda fase

Le otto squadre rimaste, a questo punto del torneo, vengono suddivise in due gironi, così composti:

Girone A
1^ area 1, 1^ area 2, vincente barrage 1, vincente barrage 2

Girone B
1^ area 3, 1^ area 4, vincente barrage 3, vincente barrage 4

I quattro team di ogni raggruppamento si affrontano in gare di andata e ritorno, con le due prime dei rispettivi gironi che, al termine di questa fase, si affronteranno nella finale nazionale, in programma, su campo neutro, il 14 giugno 2020.

Lotta salvezza

Le ultime di ogni area – alla fine della prima fase – retrocedono direttamente nel campionato under 18 interregionale, per la stagione ’20/’21. Le penultime, invece, giocheranno, all’inizio della prossima annata agonistica (settembre 2020), un barrage salvezza, contro le seconde dei gironi finali nel campionato interregionale.


Situazione attuale

Nell’area 1, il Petrarca di Giovani Maistri, campione d’Italia in carica (battuti i Medicei nella finale dello scorso anno) e capolista, si sta confermando come la squadra da battere. Un team che gioca rugby di buona qualità con tutti i reparti, coeso e senza particolari lacune. Tallonato, però, a breve distanza, dal Benetton Rugby, che può contare anche su un talento del calibro di Tommaso Menoncello, uno degli azzurrini migliori allo scorso Six Nations Festival 2019. In zona playoff anche Mogliano, terzo, che vanta una brillante linea di trequarti. Queste tre sembrano essere ormai lanciate verso i playoff, con la sola Verona, distante 8 lunghezze, che ci può ancora provare. Gli scaligeri, saliti esponenzialmente di colpi rispetto allo scorso anno, hanno tra le loro fila Alessandro Ortombina, seconda linea schierato anche con la prima squadra in Serie A, nel corso della stagione. In coda, invece, il Rugby Vicenza sembra destinato alla retrocessione

Nell’area 2, il Calvisano – con una partita in meno rispetto alle dirette concorrenti di vertice – vede ad un passo la conquista del trofeo delle Alpi, con otto punti di vantaggio su Monferrato e dieci sull’ASR Milano, entrambe candidate forti alla post season. Rovato – quarta forza del raggruppamento – ha lunghezze di svantaggio rispetto ai meneghini, a sole cinque giornate dalla fine. In ottica salvezza, invece, sembra segnato il destino di Como.

A sorpresa, rispetto alle aspettative della vigilia, nell’area 3 il Livorno Rugby è al comando del raggruppamento, dopo aver battuto nello scontro diretto i Medicei, finalisti nazionali e grandi protagonisti della passata edizioni. Terzo posto, invece, occupato dai Cavalieri Prato, tornati sul podio anche grazie al colpaccio del Rugby Perugia (in corsa con Colorno e Lyons per evitare lo spareggio retrocessione) contro FTGI Amatori Valorguby Emilia, il sodalizio emiliano ora quarto. Ultima piazza attuale, e probabile retrocessione, per il Romagna.

Nell’area 4, dominio dell’Unione Rugby Capitolina, prima con quindici punti di margine sulla prima delle inseguitrici, la Roma Legio Invicta. Ad eccezione del primavera Rugby, già aritmeticamente ultimo, grande equilibrio, invece, tra le altre otto squadra del girone, condensate in soli 24 punti (dai 50 della Roma Legio invicta, passando per i 47 dell’Avezzano ed i 45 del Frascati Rugby Club, sino ai 27 della Partenope, terzultima, ed i 26 di Benevento, penultimo).

Leggi anche: Nazionale Italiana Rugby Under 20: le biografie degli Azzurri

Tutte le classifiche di area del campionato Under 18 élite, prima della pausa

Area 1 – classifica dopo 13 giornate
1 Rugby Petrarca 57
2 Benetton Rugby 52
3 Mogliano Rugby 1969 48
4 Verona Rugby 40
5 Omar Villorba Rugby 34
6 Rugby San Donà 32
7 Rugby Polesine 21
8 Ruggers Tarvisium 20
9 Valsugana Rugby Padova 18
10 Rugby Vicenza 3

Area 2 – classifica dopo 13 giornate
1 Calvisano 57 (1 gara in meno)
2 Monferrato 49
3 ASR Milano 47
4 Rovato 39
5 CUS Milano 33
6 Lecco 31
7 CUS Torino 25 (1 gara in meno)
8 Viadana 22 (1 gara in meno)
9 FTGI Embriaci 15 (1 gara in meno)
10 Como 5

Area 3 – classifica dopo 14 giornate
1 Livorno Rugby 64
2 Rugby Club I Medicei 61
3 Cavalieri Union Prato Sesto 52
4 FTGI Amatori Valorguby Emilia 48
5 Rugby Parma FC 1931 32 (2 gare in meno)
6 Modena Rugby 1965 22 (2 gare in meno)
7 Rugby Lyons 20 (1 gara in meno)
8 Rugby Perugia 18
9 Rugby Colorno 1975 15
10 Romagna RFC 4 (1 gara in meno)

Area 4 – classifica dopo 14 giornate
1 Unione Rugby Capitolina 65
2 Roma Legio Invicta 50
3 Avezzano Rugby 47
4 Frascati Rugby Club 45
5 Lazio 35
6 Pol. L’Aquila Rugby 34
7 CUS Catania 31
8 Partenope 27
9 Benevento 26
10 Primavera Rugby 6

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Under 18, CDFP: La FIR annuncia gli atleti ammessi per il 2020/2021

I 114 atleti ammessi a Milano, Treviso, Prato e Roma saranno sottoposti a regolari controlli per il contenimento del COVID-19

item-thumbnail

Italia under 20: 24 convocati per il primo raduno stagionale

A Parma da 13 al 15 luglio il primo incontro con il nuovo responsabile tecnico Massimo Brunello

item-thumbnail

6 Azzurrini del 2000 che avremmo voluto vedere al Mondiale Under 20

I migliori talenti della selezione azzurra che avrebbe partecipato al torneo casalingo

item-thumbnail

Under 20, Fabio Roselli: “Puntavamo al miglior Mondiale azzurro di sempre. E su Varney…”

Nel giorno che avrebbe dovuto segnare l'esordio Mondiale, abbiamo parlato con l'ex capo allenatore degli azzurrini

28 Giugno 2020 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: diretta streaming Francia-Italia Under 20

Azzurrini in campo alle 21:00 ad Aix-en-Provence: seguiamo insieme il match

7 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

Sei Nazioni under 20: Italia in Francia, sfida ai campioni del mondo

Scoglio durissimo da superare per gli Azzurrini di capitan Garbisi: la Francia non è la stessa di Napoli

7 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili