Top12: le dichiarazioni degli allenatori dopo il dodicesimo turno

La soddisfazione di Casellato, Brunello, Montella e Viadana per le vittorie delle rispettive squadre

Daniele Montella, allenatore della Lazio (ph. Luigi Mariani)

Il dodicesimo turno della stagione regolare del Top12 2019/2020 è andato agli archivi. Fra esiti preventivabili e risultati imponderabili, il massimo campionato domestico rimane molto godibile a tutte le latitudini a undici giornate dal termine (prima dei playoff, ndr). Ecco le dichiarazioni di quattro dei tecnici che ieri sono riusciti ad ottenere una vittoria con la rispettiva squadra.

Top12: cronaca, risultati e classifica della dodicesima giornata

Umberto Casellato, Rovigo: “Avevo avvertito i ragazzi che sarebbe stata una partita molto difficile dal punto di vista psicologico, perché venivamo da tre sfide davvero intense sia dal punto di vista fisico sia da quello mentale. Ne è uscito un match abbastanza brutto, ma che ci ha consentito di vincere con 50 punti: siamo andati un po’ a corrente alternata”.

Massimo Brunello, Calvisano: “I ragazzi sapevano che la partita era determinante soprattutto per il risultato e sono stati sempre concentrati su quello, anche se sono stati commessi molti errori e il gioco , tranne in alcune occasione in cui siamo riusciti a muovere la palla al largo, molto chiuso e controllato – ha detto a fine partita – Con questa partita si chiude per noi la prima fase che ci ha visto giocare 18 partite consecutive. Ora riposiamo una settimana e poi riprenderemo con il focus sul campionato”.

Daniele Montella, Lazio: “Finalmente siamo riusciti a vincere portando a casa punti importanti. Partite come quella di oggi non si vincono se non si è determinati fino all’ultimo a raggiungere l’obiettivo. I ragazzi sono stati bravi a crederci fino all’ultimo sfruttando al massimo l’occasione, mettendosi alle spalle un periodo non facile. Ci aspettano ora dieci finali che dovremo giocare al massimo, consapevoli dei nostri mezzi”.

Victor Jimenez, Viadana: “Sono molto felice di questa vittoria, arrivata da un grande sacrificio contro una delle quattro squadre più forti del Campionato. Partita molto dura fisicamente, i loro primi otto uomini erano davvero consistenti.
La vittoria è arrivata grazie ad un ottimo lavoro dei ragazzi e dello staff, tutti insieme siamo riusciti ad ottenere questo bel risultato. Un buon risultato che ci permette di raggiungere squadre come Medicei e Mogliano, riuscendo a sorpassare il San Donà. Ora avremo tre giorni di pausa e poi inizieremo a preparare le ultime dieci partite del ritorno, sarà un momento delicato perché non avremo più pause e qui verrà fuori tutto il lavoro fatto fino ad oggi”.

Top12: gli highlights del dodicesimo turno

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Diversi rinnovi a Mogliano ed altri spunti dal mercato di Top12

Movimenti interessanti nel massimo torneo italiano

14 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Pasquale Presutti riparte da Monselice, in Serie C1

L'ex head coach dei Medicei torna così in Veneto

14 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: da San Donà dubbi sulla partecipazione al massimo campionato

Il presidente Marusso: "Se la domanda è quale campionato giocherà la prima squadra, con la massima serenità rispondo che al momento non lo sappiamo"...

13 Luglio 2020 News
item-thumbnail

Il Petrarca ammaina un’altra bandiera: Alberto Saccardo saluta Padova

La prossima stagione giocherà tra le fila della Rangers Rugby Vicenza

12 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12, Mogliano pesca dai vicini: ecco Derbyshire e Ceccato

Due firme d'esperienza per i biancoblu, entrambe provenienti dal San Donà

11 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12