Il discorso di Rassie Erasmus prima della finale Mondiale

Cos’ha detto Erasmus ai suoi ragazzi prima di battere l’Inghilterra e diventare Campioni del Mondo? E cosa ci faceva a Murrayfield sabato scorso per Scozia-Inghilterra?

Ph. Official Twitter @Springboks

Rassie Erasmus, allenatore del Sudafrica Campione del Mondo lo scorso novembre, ha pubblicato un video col suo discorso alla squadra prima della finalissima con l’Inghilterra. La partita, vinta 32-12 dagli Springboks, ha dimostrato una volta di più la superiorità della Nazionale africana, che prima della gara ha ascoltato un discorso fatto con molta passione da parte del director of rugby della Nazionale, mentre si ricorda che dal prossimo giugno il nuovo allenatore sarà Jacques Nienaber.

 

 

“Non avrete il diritto di dispiacervi dei vostri errori oggi, perché non state rappresentando voi stessi ma combatterete per tutto quello che succede in Sud Africa. Se giocherete male oggi non riguarderà solo voi”. L’head coach sudafricano ha poi parlato prendendo a riferimento la storia del Capitano Siya Kolisi, cresciuto in un quartiere di Port Elizabeth così povero che lui stesso aveva un mattone come “giocattolo” preferito: “Tu, Siya, oggi giocherai per far si che il prossimo Siya non soffra come hai fatto tu. Stai per giocare e lottare per ogni ragazzo che non ha avuto le opportunità che hai avuto tu e che ti hanno portato fino a qui”.

“In questa settimana vi ho tenuti sotto pressione per farvi capire che non sono il tipo di persona che vi dice che basta eseguire gli ordini per dare speranza alle persone. Prima di tutto occorre giocare bene, solo dopo si può parlare di lasciare qualcosa nella memoria della gente”. Erasmus poi ricorda ai suoi di non aver paura nel commettere errori, ma a una condizione: “Partecipate a 120 battaglie e portatene a casa 80, non voglio vedere giocatori che ne fanno 50 perdendone solo 4. Dovrete essere attivi, senza preoccuparvi dei vostri eventuali sbagli. A quelli ci penserò io dopo la partita”.

Leggi anche: Jacques Nienaber è il nuovo allenatore del Sud Africa

Da segnalare poi una vera e propria bomba di mercato lanciata da un report ripreso dalla BBC: Rassie Erasmus, che era presente a Murrayfield per Scozia-Inghilterra, ha discusso riguardo la possibilità di essere il successore di Eddie Jones alla scadenza del suo contratto nel 2021. Il chef executive della RFU, Bill Sweeney, ha smontato completamente la teoria, definendo questa ipotesi completamente fuori strada.

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: tutte le cifre del più grande evento sportivo dell’anno scorso

Una Coppa del Mondo vinta soprattutto fuori dal campo. Impatto eccezionale del turismo

24 Giugno 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

OnRugby Relive: Inghilterra v All Blacks, Rugby World Cup 2019 semifinal

Rivivi una delle partite rimaste nella storia della Coppa del Mondo

3 Maggio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Richie Mo’unga e quei pochi attimi fatali

Il numero 10 è tornato nel dettaglio su un'azione della semifinale mondiale contro l'Inghilterra: un raro spaccato di cosa significa giocare a tale li...

14 Aprile 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Eddie Jones: “La nostra Rugby World Cup stava per impolodere”

Ma poi, svela l'head coach, la psicologa della squadra ha risolto la situazione

8 Aprile 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: 5 mete incredibili del Mondiale giapponese

Dalla realizzazione di Kenki Fukuoka a quella di George Bridge: la possibilità di rivivere alcuni momenti iridati

20 Marzo 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Kyle Sinckler non ricorda quasi nulla della finale

Il pilone inglese ha raccontato i momenti dopo l'uscita dal campo a causa di una concussion

19 Dicembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019