Harlequins: Joe Marchant giocherà nel Super Rugby 2020 con i Blues

Il secondo centro inglese, uno dei talenti più interessanti in patria, passerà sei mesi in Nuova Zelanda

joe marchant

Joe Marchant con la maglia dell’Inghilterra (ph. REUTERS/Scott Heppell)

Joe Marchant, centro degli Harlequins classe 1996, si trasferirà in prestito ai Blues per sei mesi e giocherà il Super Rugby 2020, come da termini del nuovo contratto siglato dal giocatore con la società londinese fino al 2023. Marchant sarà a Auckland dall’1 gennaio al 30 giugno, un’opportunità resa possibile dalle buone relazioni tra il club e la Federazione neozelandese.

“Non potrei essere più grato agli Harlequins per garantirmi questa possibilità di espandere e far crescere il mio gioco – ha detto Marchant – Il club mi ha sostenuto in ogni momento della mia carriera finora e tutto questo dimostra che gli Harlequins si interessano ancora della mia crescita individuale”.

“Amo gli Harlequins, per cui sono contento di aver rinnovato il contratto per altri tre anni. Era la questione principale per me. Ringrazio molto Gussy (Paul Gustard, head coach degli Harlequins, ndr) e la dirigenza per avermi aiutato a conquistare questa chance di testarmi in una lega in cui avrei sempre voluto giocare nei miei anni migliori”.

Marchant sta emergendo nelle ultime stagioni come il miglior trequarti nella rosa degli Harlequins, oltre che come uno dei migliori secondi centri d’Inghilterra. Con la nazionale inglese ha debuttato nel corso dei Test Match pre mondiali, disputando tre partite di cui una da titolare, contro l’Italia, in cui ha segnato anche la sua prima meta.

Il trasferimento di un giocatore europeo nel Super Rugby è senz’altro inusuale e con pochi precedenti, specie perché la Premiership è considerata come il campionato più affascinante e competitivo nel continente. Sia per gli Harlequins che per Marchant, però, questa mossa è una sorta di investimento sul lungo termine.

In un torneo più votato alla fase offensiva come il Super Rugby, Marchant avrà la possibilità di affinare un bagaglio tecnico già piuttosto importante e potrà giocare al fianco di giocatori di livello mondiale come Beauden Barrett e Rieko Ioane. Dall’esperienza dell’inglese in Nuova Zelanda, insomma, gli Harlequins potranno solo beneficiarne in futuro.

“Credo che abbia il potenziale per essere il miglior numero 13 in Inghilterra – ha detto Paul Gustard – E questa opportunità rafforzerà la sua determinazione e massimizzerà il suo talento. Tornerà ancora più motivato a giocare il suo miglior rugby per gli Harlequins e a guadagnarsi la maglia della nazionale”.

Per gli Harlequins, l’addio temporaneo di Marchant significa perdere forse il miglior giocatore della rosa per metà stagione. “Non è una pratica comune, ma non siamo un club normale e tutti dobbiamo avere a cuore gli interessi del club e di Joe” – ha detto Gustard, che per sostituire l’assenza di Marchant si potrà affidare anche a Michele Campagnaro, al debutto con il suo nuovo club proprio nell’ultima giornata di Premiership, partendo dalla panchina nella sconfitta contro Worcester.

Nel recente passato, altri due giocatori inglesi piuttosto noti sono passati per il Super Rugby: Danny Cipriani, attualmente al Gloucester, ha giocato con i Melbourne Rebels nel 2011 e nel 2012 (19 presenze), mentre James Haskell (ritirato) è passato dagli Highlanders nel Super Rugby 2012.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Premiership: Steve Borthwick head coach di Leicester dopo il Sei Nazioni

Geordan Murphy diventa DoR dei Tigers che, scampato il pericolo-retrocessione, iniziano a la ricostruzione

21 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership Rugby ha ufficializzato la retrocessione dei Saracens a fine stagione

I Campioni d'Europa giocheranno in Championship nel '20/'21

19 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Saracens rassegnati ad una nuova penalizzazione e alla retrocessione in Championship

Nei prossimi giorni verrà ufficializzato il secondo -35. La RFU ha garantito che i giocatori saranno convocabili in nazionale anche in caso di retroce...

18 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Saracens di nuovo sull’orlo del baratro

Se non riusciranno a rientrare nei limiti imposti dal salary-cap rischiano la retrocessione automatica

17 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, Saracens: i prossimi passi potrebbero essere dei tagli agli stipendi e alla rosa

In seguito agli oltre 5 milioni di multa, il club dovrà ridurre contratti e personale per rientrare nei parametri del salary cap

8 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: brilla la stella di Polledri, mentre Minozzi va ancora in meta

Il riassunto di quello che è successo in Inghilterra nel corso dell'ottava giornata

6 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership