Michael Cheika non è più l’allenatore dell’Australia

Il 52enne ha deciso di non ricandidarsi per un nuovo contratto dopo l’eliminazione dei Wallabies dai quarti di finale del Mondiale

rugby michael cheika australia

ph. Reuters

Michael Cheika ha annunciato che non sarà più l’allenatore dell’Australia. La decisione è arrivata un giorno dopo la sconfitta nei quarti di finale della Rugby World Cup 2019 contro l’Inghilterra. Classe 1967, Cheika è stato l’head coach dei Wallabies per cinque anni: era entrato in carica nell’ottobre 2014 al posto di McKenzie, trascinando l’Australia alla finale del Mondiale 2015 e alla vittoria del Rugby Championship 2015.

Nell’ultimo quadriennio i Wallabies hanno ottenuto alcune importanti vittorie contro gli All Blacks, ma non sono mai riusciti mai a riconquistare la Bledisloe Cup che in Australia manca dal 2002. Più in generale, dopo il Mondiale 2015 l’Australia non ha mai avuto una grande continuità di risultati e ha perso un numero importante di partite, come dimostrano le statistiche complessive della gestione Cheika: in 68 match, i Wallabies hanno vinto 34 volte, pareggiato 2 e perso 32.

“Non è un segreto il fatto che io non abbia alcun rapporto con il CEO (Raelene Castle, ndr) e con il presidente della Federazione” – ha detto Cheika, annunciando le sue dimissioni. Prima del Mondiale, Cheika aveva detto che avrebbe lasciato l’incarico se non avesse vinto la Coppa. “Sono il tipo di persona che mantiene sempre la parola. Sapevo fin dal fischio finale (di Inghilterra-Australia, ndr), ma volevo solo un po’ di tempo per parlarne con alcune persone e chiarirmi le idee”.

La carriera di Cheika come allenatore era iniziata a fine anni ’90 con il Petrarca, in Italia, prima di tornare in Australia e allenare il Randwick. Successivamente è tornato in Europa come head coach di Leinster (un Pro14 e un Heineken Cup in bacheca) e Stade Francais, per poi prendere il comando dei Waratahs nel 2013, con cui ha vinto un Super Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Juan Imhoff: “Che tristezza enorme essere ancora fuori dai Pumas”

L'ala del Racing 92 è l'escluso più illustre dalla lista di Mario Ledesma. Una storia che va avanti da 5 anni

30 Maggio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

I Pumas lavorano già per la RWC 2023

Mario Ledesma ha stilato una lista di 59 giocatori per far parte del nuovo ciclo mondiale della nazionale argentina

24 Maggio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Michael Cheika: “Avrei dovuto lasciare i Wallabies prima”

In un'intervista al Times l'ex coach dell'Australia ha detto che avrebbe dovuto lasciare la nave già nel 2018

24 Maggio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

All Blacks: Scott Barrett firma fino al 2023

Il seconda linea ha siglato il rinnovo con la federazione neozelandese, giocherà ancora con i Crusaders

19 Maggio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Australia ha un nuovo CEO ad interim

Rob Clarke subentrerà, momentaneamente, a Raelene Castle

6 Maggio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Australia: Raelene Castle si è dimessa

Lascia il ruolo di CEO della federazione australiana dopo due anni e sei mesi

23 Aprile 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship