Italia, l’analisi di Luca Bigi: “Abbiamo messo le basi a livello fisico, ora ci concentreremo sul gioco”

Il tallonatore fotografa il momento azzurro proiettandosi anche sul futuro post Rugby World Cup 2019

Ph. Sebastiano Pessina

La prima Rugby World Cup non si scorda mai. Luca Bigi è pronto a volare in Giappone per esordire a livello personale nel torneo iridato ovale cercando di aiutare gli azzurri a cogliere dei risultati importanti, in terra nipponica. Il numero 2 ha quindi analizzato la marcia di avvicinamento all’evento planetario, che prima vedrà però la formazione di Conor O’Shea essere coinvolta in quattro Test Match.

“E’ stato un giugno impegnativo dove, lavorando fra Pergine e le sedi dei club di appartenenza – in un clima caratterizzato anche dal gran caldo – abbiamo messo le basi a livello fisico per l’avventura mondiale; per quanto riguarda invece l’aspetto tecnico invece, ci siamo focalizzati sulla manualità e sulle skills. Nelle ultime settimane è iniziato, diversamente da prima, qualcosa di più strutturato sul gioco – prosegue il tallonatore sui canali social della FIR – cominciando a curare l’attacco.
Preparare un Mondiale è differente rispetto a un Sei Nazioni: qui c’è molto più tempo rispetto a quando invece abbiamo al massimo dieci giorni, durante la stagione, per avvicinarci a una gara. In quel caso devi concentrarti sulle fasi di gioco e sull’aspetto tattico in fretta. Anche qui siamo sotto pressione, ma è diverso: abbiamo più momenti per arrivare agli appuntamenti con i Test Match di agosto”.

“L’età media della squadra si è notevolmente abbassata: in gruppo sono entrati anche ragazzi nati nel ’96 e nel ’97. In questo momento quelli come me, fra 26, 27 e 28 anni, sono un po’ nel limbo fra i senatori come Parisse, Ghiraldini e Zanni e quelli più giovani.
Abbiamo e avremo la responsabilità di prendere in mano questa squadra e creare un gruppo solido in vista dei prossimi appuntamenti e di quello che sarà il nuovo ciclo”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Opportunità è responsabilità: inizia il nuovo ciclo degli Azzurri

A Parma incomincia il primo raduno della nuova stagione: un'Italia di giovani con l'occasione di prendere in mano il proprio futuro

6 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Dean Budd si è ritirato

Il seconda linea ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo, lo ha annunciato tramite i suoi profili social

4 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: i convocati per il raduno di Parma

Franco Smith chiama 28 giocatori. Prima da invitati per Monty Ioane, Paolo Garbisi e Michele Lamaro

2 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby e allenamento: la FIR propone sessioni virtuali in compagnia degli azzurri

Sedute di allenamento nella palestra all'aria aperta delle montagne del Trentino

22 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Alessandro Zanni, 350 ore in campo

Meritata celebrazione di un giocatore il cui rugby ha parlato per lui

17 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

I 10 giocatori italiani di rugby con più follower su Instagram

Grandi icone, giovani in rampa di lancio e diverse sorprese tra i profili più seguiti

7 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale