Italia, l’analisi di Luca Bigi: “Abbiamo messo le basi a livello fisico, ora ci concentreremo sul gioco”

Il tallonatore fotografa il momento azzurro proiettandosi anche sul futuro post Rugby World Cup 2019

Ph. Sebastiano Pessina

La prima Rugby World Cup non si scorda mai. Luca Bigi è pronto a volare in Giappone per esordire a livello personale nel torneo iridato ovale cercando di aiutare gli azzurri a cogliere dei risultati importanti, in terra nipponica. Il numero 2 ha quindi analizzato la marcia di avvicinamento all’evento planetario, che prima vedrà però la formazione di Conor O’Shea essere coinvolta in quattro Test Match.

“E’ stato un giugno impegnativo dove, lavorando fra Pergine e le sedi dei club di appartenenza – in un clima caratterizzato anche dal gran caldo – abbiamo messo le basi a livello fisico per l’avventura mondiale; per quanto riguarda invece l’aspetto tecnico invece, ci siamo focalizzati sulla manualità e sulle skills. Nelle ultime settimane è iniziato, diversamente da prima, qualcosa di più strutturato sul gioco – prosegue il tallonatore sui canali social della FIR – cominciando a curare l’attacco.
Preparare un Mondiale è differente rispetto a un Sei Nazioni: qui c’è molto più tempo rispetto a quando invece abbiamo al massimo dieci giorni, durante la stagione, per avvicinarci a una gara. In quel caso devi concentrarti sulle fasi di gioco e sull’aspetto tattico in fretta. Anche qui siamo sotto pressione, ma è diverso: abbiamo più momenti per arrivare agli appuntamenti con i Test Match di agosto”.

“L’età media della squadra si è notevolmente abbassata: in gruppo sono entrati anche ragazzi nati nel ’96 e nel ’97. In questo momento quelli come me, fra 26, 27 e 28 anni, sono un po’ nel limbo fra i senatori come Parisse, Ghiraldini e Zanni e quelli più giovani.
Abbiamo e avremo la responsabilità di prendere in mano questa squadra e creare un gruppo solido in vista dei prossimi appuntamenti e di quello che sarà il nuovo ciclo”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Sergio Parisse continuerà a giocare per l’Italia

Il capitano azzurro lo ha confermato una volta per tutte in un'intervista a Midi Olympique: "Il mio finale con l'Italia è ancora da scrivere"

15 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019, Alfredo Gavazzi: “Comprendiamo e accettiamo la scelta dell’organizzazione”

Il presidente federale ha espresso la propria posizione attraverso un comunicato stampa

10 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: per la panchina spunta anche il nome di Vern Cotter

Il presidente Gavazzi ha fatto il punto della situazione sulla "questione allenatore" a margine della presentazione del Top12

10 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, le parole di O’Shea e Parisse: “Finire la Coppa del Mondo in questo modo non è piacevole”

Il tecnico e il capitano delusi e arrabbiati. Ghiraldini e Zanni non riusciranno a chiudere la loro carriera giocando contro gli All Blacks

10 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Italia-All Blacks e Inghilterra-Francia cancellate per il tifone Hagibis

Restano in dubbio invece le partite di domenica prossima

10 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

80° minuto: l’analisi tattica di Italia-Sudafrica

Numeri, percentuali e situazioni di gioco della sfida disputata dagli azzurri contro gli Springboks allo Shizuoka Stadium

9 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale