Rugby Championship: l’idea di un ampliamento del torneo è all’orizzonte

Con il fallimento del progetto Nations Championship il torneo dell’emisfero sud potrebbe avere due squadre in più

ph. Reuters

Il Rugby Championship con Fiji e Giappone. Non c’è ancora niente di concreto sui tavoli della SANZAAR, organizzatrice del torneo internazionale dell’emisfero boreale, ma si incomincia a parlare di un possibile ampliamento visto l’abbandono dell’idea del Nations Championship da parte di World Rugby.

A diffondere le prime suggestioni in questo senso è stata Raelene Castle, la CEO della federazione australiana, che nel corso della giornata di giovedì ha avuto modo di dichiarare: “L’idea del Nations Championship ci ha permesso di pensare fuori dagli schemi su un certo numero di cose, sul calendario, sulle tempistiche, sull’inclusione di altre squadre.”

“Tutto ciò ha permesso alle federazioni della SANZAAR di riflettere sull’espansione del Rugby Championship, su come funziona da un punto di vista della partecipazione, da quello della sostenibilità commerciale, su quello dell’incremento della visibilità. Una delle opzioni è l’ampliamento del torneo, ma per il momento non è stata presa alcuna decisione definitiva.”

Non è dunque un miraggio la possibilità di aprire le porte del Rugby Championship a due squadre con estremo potenziale come quella nipponica e quella figiana. La prima porterebbe con sé sicuramente un contributo considerevole in termini di prospettiva commerciale, mentre la seconda contribuirebbe a dare un appeal ancora più grande al torneo, e sarebbe un potenziale cambiamento radicale di prospettiva per tutto il movimento rugbystico figiano, che fra le isole del Pacifico si è recentemente caratterizzato come quello maggiormente strutturato.

Le federazioni dell’emisfero australe erano le più attive sostenitrici del progetto Nations Championship, che vedevano soprattutto come una possibilità di incrementare gli incassi ie le possibilità economiche come uno degli effetti dell’implementazione del torneo. L’idea è poi naufragata a causa dell’opposizione di diverse federazioni europee, ma a quanto pare la discussione ha comunque fatto scaturire qualcosa fra le squadre che organizzano il Rugby Championship.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Verso il Rugby Championship 2019

Il punto della situazione dai 4 camp impegnati nella preparazione del torneo

14 luglio 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

All Blacks, Rugby Championship e RWC: Ben Smith è pronto alle ultime battaglie della sua carriera

L'estremo potrebbe essere addirittura il capitano dei campioni del mondo nel primo impegno ufficiale del 2019

11 luglio 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Australia: è corsa contro il tempo per avere a disposizione James O’Connor già nel Rugby Championship

Il trequarti volerà alla volta del Sudafrica dove a sorpresa potrebbe addirittura giocare contro gli Springboks

9 luglio 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2019: Santiago Cordero con i Pumas

Mossa a sorpresa di Ledesma, che chiama in nazionale il giocatore degli Exeter Chiefs

6 luglio 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship: i 34 convocati dell’Australia

Dopo tre anni torna in nazionale Christian Lealiifano. Per il momento non c'è ancora spazio per James O'Connor

4 luglio 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Siya Kolisi salterà una parte del Rugby Championship 2019

Rassie Erasmus non vuole accelerare il recupero del capitano degli Springboks, infortunatosi a fine maggio con gli Stormers

4 luglio 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship