British & Irish Lions: ora è ufficiale, Warren Gatland sarà l’allenatore del Tour 2021

Il tecnico neozelandese ricoprirà l’incarico anche nella serie contro il Sudafrica arrivando così al suo terzo mandato

gatland british & irish lions

ph. Reuters

Allenatore che vince (o pareggia) non si cambia. Un vecchio adagio che i British & Irish Lions hanno voluto fare loro ufficializzando l’investitura tecnica ancora una volta a Warren Gatland – la terza personale e consecutiva – per il Tour 2021, che vedrà la selezione in maglia rossa volare alla volta del Sudafrica per una sfida contro gli Springboks.

Le dichiarazioni di Gatland
“Sono enormemente onorato e felice – afferma il tecnico, che inizierà a prendere pieno possesso del suo incarico dall’1 agosto 2020 – guidare ancora i British & Irish Lions sarà entusiasmante: una sfida che si ripete al massimo livello, con i giocatori provenienti da quattro nazioni diverse, sono contento di poter cogliere nuovamente questa occasione. Il Sudafrica poi è un posto speciale per giocare a rugby. Hanno stadi iconici e li risiede un pezzo di storia del nostro sport. Ho fatto un tour lì nel 2009 (col Galles, ndr) e conosco la portata dell’impegno che ci aspetta”.

Il pensiero del management dei British & Irish Lions
“Siamo contenti di avere ancora Warren con noi – fa sapere l’amministratore delegato Ben Calveley – è un allenatore di livello mondiale, che vanta un curriculum straordinario. E’ stata una decisione presa da tutto il consiglio all’unanimità e ufficializzata in questo momento perchè vogliamo garantire al nostro allenatore la possibilità di pianificare il tutto nei minimi particolari. Ci aspettiamo anche il supporto dei tifosi, che per noi sono fondamentali e speciali, e siamo certi che con il migliore allenatore al mondo l’entusiasmo non potrà che crescere”.

Il curriculum di Gatland 
Di certo un personaggio di questa levatura non ha bisogno di presentazioni, anche se è giusto ricordare qualche suo numero negli ultimi dieci anni, fra Galles e Lions.
Siede sulla panchina dei Dragoni dal 2008, con cui ha vinto quattro volte il Sei Nazioni (3 Grand Slam), ed il più longevo tecnico a livello internazionale. Alla guida dei Lions invece ha disputato le serie contro Australia, vincendola 2-1 nel 2013, e All Blacks, trovando un clamoroso pareggio (1-1-1) in Nuova Zelanda.
Assumendo ancora una volta la guida tecnica della selezione d’Oltremanica diventerà il secondo tecnico ha ricoprire questo ruolo per tre mandati eguagliando Sir Ian McGeechan.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Inghilterra, World Cup 2019: i 29 convocati per il primo training camp

Comincia il viaggio di avvicinamento di Eddie Jones e dei suoi verso il Mondiale: confermati i periodi di allenamento a Treviso

20 giugno 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Nations Championship, SANZAAR dichiara unita: “E’ un’opportunità persa”

Il consorzio internazionale dell'Emisfero Sud spiega il suo punto di vista rispetto alla mancata creazione della nuova competizione

20 giugno 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Francia: l’esclusione di Bastareaud è la prima scelta di Galthiè da futuro ct?

Oltralpe si interrogano sul perchè della mancata convocazione del giocatore di Tolone

20 giugno 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Rugby: no al Nations Championship, si tornerà sul calendario 2020-2032?

L'organizzazione internazionale è chiamata a fare una scelta. Torna sul tavolo la bozza pensata qualche anno fa

20 giugno 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

La Nations Championship, il torneo proposto da World Rugby, non si farà

Lo ha annunciato l'organizzazione internazionale: è mancata l'unanimità nel voler proseguire nel progetto

19 giugno 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Nations Championship: venerdì 19 giugno ci sarà una prima importante deadline

World Rugby aspetta una risposta dalle federazioni di riferimento

19 giugno 2019 Rugby Mondiale