Cos’è successo nella penultima giornata di Super Rugby

Jaguares e Brumbies hanno vinto le rispettive Conference. Ancora da decidere gli ultimi slot per i playoff

ph. Reuters

La 17esima giornata del Super Rugby ha lasciato ancora alcuni punti di domanda per la zona playoff, prima dell’ultimo turno previsto per la prossima settimana. Quattro squadre sono già qualificate aritmeticamente e sanno già di affrontare il quarto di finale in casa; una quinta (i Bulls) sembra molto vicina visti gli scontri diretti ancora in programma. Il riassunto del weekend con la rubrica Parole e numeri.

classifica super rugby

Playoff – Dopo essersi assicurati la seconda qualificazione consecutiva ai playoff, i Jaguares hanno conquistato anche il diritto di giocare il quarto di finale tra le mura di casa per la prima volta, grazie al successo per 34-7 sugli Sharks. Anche i Brumbies hanno matematicamente vinto la propria Conference in Australia, mentre gli Hurricanes saranno la quarta testa di serie e si sono assicurati a loro volta il playoff casalingo.

Spareggi – Stormers-Sharks, Rebels-Chiefs e Highlanders-Waratahs saranno le tre partite decisive per l’assegnazione degli ultimi posti ai playoff. Considerando che almeno due tra Bulls, Lions, Stormers e Sharks riusciranno a passare il turno, gli slot liberi sono essenzialmente due. Un en plein del Sudafrica è ancora possibile, così come le eventuali eliminazioni di Highlanders e Chiefs, che rappresenterebbero delle grandi sorprese per il movimento neozelandese.

41 – Con la doppietta decisiva per la vittoria dei Reds sui Blues, Scott Higginbotham è diventato il giocatore di mischia con più mete nella storia del Super Rugby, 41. Il numero otto della squadra del Queensland ha risolto il match al minuto 77, in una partita da quattro break e 75 metri corsi su 11 corse.

Caparbi – Nella complicata tournée di fine stagione in Australia e Nuova Zelanda, i Bulls hanno vinto solo una partita su quattro. Hanno perso però anche solo una partita, contro i Brumbies, pareggiando sia contro gli Highlanders sia contro i Blues, conquistando quattro punti fondamentali per arrivare a un passo dalla qualificazione ai playoff, dove non arrivano dal 2013.

Boffelli – L’estremo dei Jaguares è stato una costante spina nel fianco nella malcapitata difesa degli Sharks, bucata a ripetizione dal talento e dalla corsa del classe’ 95. Sul suo personale tabellino si leggono 4 break, 7 difensori battuti, 2 mete e 1 assist servito a Cancelliere a inizio partita. Menzione speciale anche per l’apertura Diaz Bonilla, autore di tre pregevoli assist.

66 – I punti segnati (a zero). Poi c’è anche 898, i metri corsi in totale. 29, i clean break. 43, i difensori battuti. 18, gli offload. E 10, le mete segnate. Dal manuale ‘Come reagire a una sconfitta’, edito dai Crusaders e scritto da Sevu Reece, David Havili, Richie Mo’unga, Ryan Crotty, Sam Whitelock e Kieran Read. Più che ribelli, gli avversari sono stati impotenti.

NB: segnaliamo che da qualche giorno, nella nostra home page e all’interno di tutte le notizie, abbiamo inserito i player di Sky che vi permettono di vedere gli highlights dei match di Super Rugby trasmessi su Sky Sport.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Super Rugby Aotearoa: il “Golden Point” per evitare i pareggi?

In Nuova Zelanda si sta ragionando sulla possibilità di introdurre una nuova norma nel torneo inedito alle porte

27 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Australia: Izack Rodda rifiuta il taglio dello stipendio, i Reds lo fermano

Medesima situazione anche per Isaac Lucas and Harry Hockings, giovani promesse della franchigia

19 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Beauden Barrett è più in forma che mai, a 7 mesi dall’ultima partita giocata

In allenamento, il fuoriclasse dei Blues ha riscritto alcuni record del team di Auckland

18 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Cosa sta succedendo in Sudafrica?

Du Toit, Marx ed altri elementi di rilievo potrebbero presto lasciare il paese

17 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Stranezze ovali: Ofa Tu’ungafasi e la sua particolare “Macchina per la mischia”

Il pilone degli All Blacks ha dato sfogo a tutta la sua immaginazione per continuare ad allenarsi

14 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

All Blacks: ora è ufficiale, Milner-Skudder è tornato. Giocherà con gli Highlanders

Insieme a lui potrebbe esserci ancora Ben Smith a far parte del roster della franchigia di Dunedin

13 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby