Benetton: Monty Ioane nel Dream Team del Pro14

L’ala australiana nel miglior XV della stagione del campionato, dove sono rappresentate 11 delle 14 squadre partecipanti

rugby pro14 monty ioane benetton-treviso

Monty Ioane (ph. Ettore Griffoni)

Sono stati rivelati ieri i nomi che formano il Dream Team del Pro14 2018/2019, ovvero il miglior XV della stagione del campionato celtico. Erano sette i giocatori del Benetton in nomination per ottenere una maglia da titolare, e alla fine a spuntarla è stato Monty Ioane, eletto numero 14 della formazione.

L’ala ha battuto l’importante concorrenza di Johnny McNicholl degli Scarlets e del compagno di club Ratuva Tavuyara (anche se non è chiarissimo per quale motivo fossero entrambi candidati per il ruolo di ala destra, con Ioane che da due stagioni gioca a sinistra per il Benetton).

Riccioni, Faiva, Ruzza, Steyn e Duvenage rimangono quindi a bocca asciutta nei rispettivi ruoli, dovendosi accontentare della nomination, che rimane comunque un vanto per i giocatori e per il club.

La formazione, scelta da un media panel di oltre 75 giornalisti ed ex giocatori provenienti da tutte e 5 le federazioni che compongono il Pro14, è stata presentata con una diretta dedicata sul canale televisivo Premier Sports.

Il XV che ne è uscito è tutto sommato condivisibile, per quanto rappresenti ben 11 delle 14 compagini del torneo. In prima linea Pierre Schoeman di Edinburgh si schiera al fianco di Ken Owens, uno dei pochi Scarlets a salvarsi nella difficile stagione dei gallesi, e al pilone destro di Glasgow Zander Fagerson, premiato un po’ più a sorpresa rispetto ai candidati Nel e Riccioni.

In seconda linea innegabile la grandissima stagione di Scott Fardy e Tadhg Beirne, rispettivamente di Leinster e Munster. In terza linea Colby Fainga’a riceve la maglia numero 7 a coronazione della pregevole annata disputata con Connacht. Dall’altro lato c’è Peter O’Mahony e a terza centro il vincitore del premio di miglior giocatore del campionato Bill Mata.

In cabina di regia la coppia mediana irlandese formata da John Cooney di Ulster e Jack Carty di Connacht. La cerniera dei centri premia l’ottimo finale di stagione del numero 12 dei nordirlandesi Stuart McCloskey e di Rey Lee-Lo dei Cardiff Blues.

Alle ali ci sono, appunto, Monty Ioane e il metaman della stagione Rabz Maxwane, dei Cheetahs.  Completa il triangolo allargato Dan Evans degli Ospreys.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton Rugby, Tommy Bell: il nuovo acquisto dei Leoni si presenta

L'utility back fissa i suoi obiettivi per la seconda parte di stagione con i Leoni

item-thumbnail

United Rugby Championship: spettacolo nei derby sudafricani con due vittorie esterne

Mete a profusione e sorpassi continui: Sharks e Stormers si impongono su Lions e Bulls raddrizzando la loro classifica

24 Gennaio 2022 United Rugby Championship
item-thumbnail

Challenge Cup: cosa serve ai leoni per passare il turno?

A 80' dalla fine della fase a gironi della coppa cadetta

item-thumbnail

Zebre, Bergamaschi: “Lottato su ogni pallone. Primo tempo concesse mete troppo facilmente”

Prima conferenza stampa da capo allenatore ducale per l'argentino

item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre-Worcester Warriors 26-36, gli inglesi si impongono a Parma

Gli emiliani cedono ai britannici conquistando comunque il punto di bonus offensivo

22 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Galles: Richard Hibbard si ritira con effetto immediato

Uno dei giocatori più riconoscibili dell'ultimo decennio lascia il gioco