Sei Nazioni femminile: l’Italia vuole tornare al successo contro l’Irlanda

Kick-off previsto per le 19:45 al ‘Lanfranchi’ di Parma

ph. Massimiliano Carnabuci

Dopo la brillante vittoria in terra scozzese e l’agrodolce pareggio di Lecce, contro il Galles, l’Italia femminile di Andrea Di Giandomenico, attualmente seconda della classe, torna in campo questa sera, al ‘Lanfranchi’ di Parma, per l’intrigante sfida contro l’Irlanda, reduce dal successo sulla Scozia e quarta in classifica.

Leggi anche: Sei Nazioni femminile: i primi 160 minuti dell’Italia spiegati da Michela Sillari

La partita si preannuncia estremamente interessante, e verosimilmente decisiva in ottica zone altissime della graduatoria, con le due compagini che sono le più accreditate per provare quantomeno ad insidiare il duopolio Inghilterra-Francia, da qualche anno dominatore assoluto del torneo delle Sei Nazioni in rosa.

L’Italia si presenta con una formazione in linea rispetto a quanto visto nelle prime settimane della competizione: confermatissima la cabina di regia, composta dalla coppia Barattin-Madia, che ha fatto girare al meglio il team sin qui, ed in generale tutta la brillante linea delle trequarti, con Rigoni e Sillari in mezzo a dispensare fosforo e Stefan, Muzzo e capitan Furlan a completare un competitivo triangolo allargato. Qualche variazione, invece, davanti, dove torna dall’inizio Gaia Giacomoli (con Turani che parte dalla panchina), mentre in seconda linea si punta sulla coppia Fedrighi-Duca. In panchina, pronta al debutto, c’è anche la giovanissima Sgorbini, diciottenne ma già elemento di spicco a Colorno.

“E’ sicuramente una squadra complessa da affrontare. Negli ultimi anni il livello delle nostre prestazioni si è innalzato riducendo il gap dagli avversari. Con maggiore attenzione nei singoli episodi avremmo potuto sicuramente raccogliere qualcosa in più in termini di risultato”, ha dichiarato il CT azzurro, tenendo alta l’attenzione nei confronti di un avversario molto impegnativo, che negli anni ha perso una sola volta al cospetto dell’Italia.

“L’Italia ha giocato molto bene, e sin qui è imbattuta nel torneo. Conosciamo bene le loro caratteristiche, in settimana abbiamo preparato diligentemente la gara: sappiamo che hanno ragazze con grande qualità al piede, che sanno metterti sotto costante pressione. Dobbiamo essere consci di cosa ci aspetta a Parma per riuscire ad ottenere qualcosa di buono dal match”, ha sentenziato, invece, l’head coach ospite Adam Griggs.

Kick-off previsto per le 19:45 italiane, diretta TV su Eurosport 2.

Le formazioni

Italia: 15 Manuela Furlan (c), 14 Aura Muzzo, 13 Michela Sillari, 12 Beatrice Rigoni, 11 Sofia Stefan, 10 Veronica Madia, 9 Sara Barattin, 8 Elisa Giordano, 7 Giada Franco, 6 Ilaria Arrighetti, 5 Giordana Duca, 4 Valeria Fedrighi, 3 Lucia Gai, 2 Melissa Bettoni, 1 Gaia Giacomoli.
A disposizione: 16 Lucia Cammarano, 17 Silvia Turani, 18 Sara Tounesi, 19 Valentina Ruzza, 20 Francesca Sberna, 21 Francesca Sgorbini, 22 Jessica Busato, 23 Camilla Sarasso.

Irlanda: 15 Lauren Delany, 14 Eimear Considine, 13 Sene Naoupu, 12 Michelle Claffey, 11 Alison Miller, 10 Nicole Fowley, 9 Kathryn Dane, 8 Ciara Griffin, 7 Claire Molloy, 6 Anna Caplice, 5 Nichola Fryday, 4 Aoife McDermott, 3 Leah Lyons, 2 Emma Hooban, 1 Laura Feely.
A disposizione: 16 Deirbhile Nic a Bhaird, 17 Lindsay Peat, 18 Fiona Reidy, 19 Claire Boles, 20 Claire McLaughlin, 21 Ailsa Hughes, 22 Ellen Murphy, 23 Laura Sheehan.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: definite sede e date dei recuperi del Sei Nazioni 2020

Appuntamenti a inizio novembre e inizio dicembre

21 Settembre 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italdonne, via al raduno di Parma: le convocate

La prima tre giorni della stagione, a Parma, per le azzurre

11 Settembre 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Nazionale femminile, finalmente un raduno: le convocate

Le azzurre si ritroveranno a distanza di quasi 7 mesi dall'ultima volta, senza le 'estere'. Sei Nazioni e Qualificazioni Mondiali incombono

31 Agosto 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile, Cicciò: “Stop prolungato avrà effetti su ritmo e fluidità del gioco”

Così il tecnico azzurro alla 'Gazzetta del Sud'. Come ci si può muovere?

18 Agosto 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile