Inghilterra, l’ultima trovata di Eddie Jones: preparare la Coppa del Mondo 2019 a Treviso

Il coach della nazionale britannica vede nella città veneta una location climaticamente simile al Giappone

ph. Sebastiano Pessina

Mentre prepara i Test Match di Novembre, che vedranno la sua Inghilterra impegnata contro Sudafrica (03/11), Nuova Zelanda (10/11), Giappone (17/11) e Australia (24/11), Eddie Jones fa frullare la testa e i suoi programma già verso la Coppa del Mondo 2019 da disputarsi proprio nel Sol Levante.
Lui, da ex tecnico dei Brave Blossoms, è uno che il Paese nipponico l’ha vissuto in lungo e in largo e conosce abbastanza bene le condizioni climatiche che potrebbero incontrarsi nel prossimo torneo iridato. Per questo motivo ha deciso una cosa: i training camp che anticiperanno la Rugby World Cup si svolgeranno a Treviso. Una notizia non certamente attesa, ma che è stata così motivata da Jones: “Le condizioni climatiche di Treviso sono molto simili a quelle che potremo incontrare in Giappone –  ha rivelato alla stampa d’Oltremanica – e persino la ricettività sarà quasi uguale: hotel e campo d’allenamento saranno quanto di più vicino alla sede del nostro ritiro durante la competizione”.

Il commissario tecnico vuole quindi abituare i suoi ad una temperatura elevata e umida, tipica di quella zona del Veneto, soprattutto a luglio: “È normale che dobbiamo abituarci a giocare col caldo – prosegue nelle sua disamina –  sia a livello mentale, sia a livello fisico cercando di capire anche i tempi di recupero. Nell’ultima estate, prima di andare in Sudafrica, abbiamo fatto dei test al Pennyhill Park (località situata a ovest di Londra, ndr) e abbiamo visto che molti giocatori hanno avuto reazioni fisiche negative al caldo. Per questo dobbiamo lavorare con loro e su di loro: per consentirgli di trovare il miglior assetto possibile. I buoni giocatori trovano sempre un modo per adattarsi”.

Sul fronte del campo invece proseguono le prove in vista dell’esordio fissato ormai fra poco più di una settimana: tra infortuni e nuovi gameplan, tutti attendono l’Inghilterra al varco.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italia under 20: la formazione per la semifinale contro la Scozia

Al mondiale di categoria gli Azzurrini giocano per evitare di finire in uno scontro salvezza contro Georgia o Fiji

item-thumbnail

Un Tuilagi a Mogliano

Il figlio di Freddie e il nipote di Henry, Alesana e Manu giocherà in Veneto dal prossimo anno

16 giugno 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Cosa è successo nell’ultima giornata del Super Rugby 2019

Alla fine la Nuova Zelanda ha portato ancora quattro squadre ai playoff. E poi la vittoria allo scadere degli Sharks, il ritorno dei Bulls e molto alt...

16 giugno 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

80° minuto: il percorso di crescita di Braam Steyn

Il flanker del Benetton e della nazionale ha giocato la miglior stagione della sua carriera finora. E lo confermano anche i numeri

16 giugno 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Top 14: Tolosa torna sul trono di Francia dopo 7 anni

Clermont battuto 24 a 18 allo Stade de France: è il ventesimo titolo per i rouge-et-noir, che coronano una stagione notevole con il Bouclier de Brennu...

16 giugno 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

L’Uruguay ha vinto la Nations Cup 2019

Decisiva la vittoria all'ultima giornata contro l'Argentina. Seconda vittoria consecutiva nel torneo

16 giugno 2019 Rugby Mondiale