Pro 14: Leinster spietato, Munster battuto 30-22

La Red Army chiude col 65% di possesso e il 68% di territorio, ma i padroni di casa capitalizzano ogni occasione

ph. Paul Childs /Action Images

DUBLINO – Dopo un inizio interlocutorio, fiammata di Munster. Su un calcio lungo di Goggin, Gibson-Park, in recupero dentro i propri cinque metri perde l’ovale in avanti. Mischia sui cinque metri per gli ospiti, ma dopo tre cariche Leinster forza la palla persa e recupera. Padroni di casa in meta fra al 11’: bella azione alla mano fra Leavy, Gibson-Park e Lowe, fermata in extremis da Earls in recupero. Secondo il TMO l’ala di Munster fa fallo su Lowe quando non ha ancora l’ovale: giallo e meta tecnica. Leinster capisce che è il momento di affondare e lo fa: tre minuti dopo è Lowe a schiacciare nell’angolo su azione seguente a una punizione a metà campo. Byrne converte con sicurezza dalla linea laterale e al 15’ è 14-0 Leinster. La tattica è chiara: Leinster cerca gli off load, Munster calcia spessp dietro la linea difensiva.

Munster a quel punto si insedia nei 22 blu per alcuni minuti, va in touche su due punizioni sulla sinistra e sulla seconda il carretto sfonda e Tadhg Beirne schiaccia in meta. Carbery non trasforma: 14-5. Al 25’ Carbery sale in cattedra: calcio verso sinistra dalla linea dei 10 metri di Leinster che va a morire poco prima dell’angolo. Con Earls di nuovo in campo e Carbery che inizia a guidare la squadra, Munster mette alle corde i boys in blue. Su un vantaggio per Munster, Goggin viene fermato sulla linea di meta dopo un gran break, ma sulla mischia ordinata successiva Stander schiaccia a destra la seconda meta degli ospiti. Carbery trasforma e al 29’ Munster è a soli due punti: 14-12. Subito dopo Gibson-Park ruba palla e costringe al fallo mandando in piazzola Byrne dai 40 metri laterale: 17-12.

I calci di spostamento di Carbery mettono spesso in difficoltà gli estremi di Leinster. A 34’ la pressione di Earls costringe Kearney a fare in avanti, ma sulla mischia Beirne perde l’ovale dopo un placcaggio laterale e si passa alla mischia ordinata per Leinster, sulla quale il pack della Red Army collassa. Munster resta in attacco ma è O’Loughlin a sventare la minaccia, abbattendo Conway e costringendolo al tenuto. Leinster calcia nella metà campo sulla punizione che chiude il tempo e conquista in chiusura di tempo la seconda punizione che Byrne manda fra i pali. Leinster chiude il primo tempo avanti 20-12.

Munster nella prima frazione ha avuto 63% di possesso e 67% di territorio, Leinster ha passato quattro volte la metà campo segnando due mete e due punizioni.

Si ricomincia con Leinster che spinge alla ricerca del bonus. La squadra di casa alza il ritmo, costringendo a tre falli consecutivi Munster. Poi dopo una carica, Gibson-Park gira all’ala sinistra per Lowe che schiaccia in volo nell’angolo nonostante il tentativo di placcaggio di Earls. Altro numero chiave: al 50’ Munster ha commesso otto falli, Leinster due. Byrne trasforma ancora dalla linea laterale (evidentemente sente la sfida con Carbery) e Leinster va 27-12.

Munster torna in avanti ma il vantaggio dà grande tranquillita a Leinster. Un tenuto manda Carbery in piazzola dai 45 metri centrali al 56’: 27-15. Quando Carbery varia ritmo e angoli dell’attacco, Leinster va in difficoltà e commette falli a raffica. Munster staziona molti minuti nei cinque metri di Leinster, che evita la meta prima con un’entrata laterale, poi con due falli consecutivi in altrettante mischie ordinate sotto i pali. Alla terza Mathewson trova il varco e schiaccia in meta: con la trasformazione di Carbery al 67’ è 27-22 Leinster, che ha commesso sette falli in dieci minuti. Subito dopo però un inutile intervento in ritardo di Billy Holland manda ancora in piazzola Byrne che prima di uscire fa 5/5 al piede mandando Leinster di nuovo sopra break: 30-22.

I tre punti sono l’ultimo colpo alle speranze di Munster, che non riesce più a spingere. Leinster gestisce il possesso negli ultimi minuti, senza però trovare la meta del bonus. Finisce 30-22, con Munster che dovrà imparare a essere più cinica con l’ovale in mano. È raro che qualcuno venga a Dublino e metta insieme 65% di possesso e, soprattutto, 68% di territorio. Bisogna imparare a sfruttarli, e alla svelta: fra una settimana la Red Army è attesa a Exeter per la Champions.

Leinster: 15 Rob Kearney, 14 Fergus McFadden, 13 Rory O’Loughlin, 12 Robbie Henshaw, 11 James Lowe, 10 Ross Byrne, 9 Jamison Gibson-Park, 8 Seán O’Brien, 7 Dan Leavy, 6 Rhys Ruddock (c), 5 James Ryan, 4 Devin Toner, 3 Michael Bent, 2 James Tracy, 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 Seán Cronin, 17 Cian Healy, 18 Andrew Porter, 19 Mick Kearney, 20 Josh van der Flier, 21 Luke McGrath, 22 Noel Reid, 23 Dave Kearney

Mete: Meta tecnica (11′), James Lowe (14′, 45′),

Trasformazioni: Ross Byrne (15′, 46′),

Punizioni: Ross Byrne (32′, 40′, 70),

Munster: 15 Andrew Conway, 14 Darren Sweetnam, 13 Sammy Arnold, 12 Dan Goggin, 11 Keith Earls, 10 Joey Carbery, 9 Alby Mathewson, 8 CJ Stander, 7 Tommy O’Donnell, 6 Peter O’Mahony (c), 5 Tadhg Beirne, 4 Jean Kleyn, 3 Stephen Archer, 2 Niall Scannell, 1 Dave Kilcoyne
A disposizione: 16 Kevin O’Byrne, 17 James Cronin, 18 Ciaran Parker, 19 Billy Holland, 20 Chris Cloete, 21 Duncan Williams, 22 JJ Hanrahan, 23 Rory Scannell

Mete: Tadhg Beirne (20′), CJ Stander (28′), Alby Mathewson (66′)

Trasformazioni: Joey Carbery (29′, 67′)

Punizioni: Joey Carbery (56′)

di Damiano Vezzosi

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Pro14: Dragons, i risultati non arrivano. Esonerato Bernard Jackman

L'allenatore, arrivato la scorsa stagione, paga un inizio di stagione non certamente positivo

11 dicembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Scarlets: il dopo Wayne Pivac si chiama Brad Mooar

La franchigia gallese ha annunciato il nome del nuovo head coach a partire dalla prossima stagione

3 dicembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: il Benetton scavalca Edimburgo in classifica, Scarlets ko a Glasgow

Terza vittoria consecutiva per Connacht. Un Leinster senza big rifila 59 punti ai Dragons

2 dicembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Un altro addio per i Glasgow Warriors? Huw Jones potrebbe andarsene

Il contratto del centro della nazionale scozzese scade a fine anno, e il giocatore potrebbe passare in Premiership

20 novembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14, i risultati delle altre: prima vittoria per i Cheetahs, Munster di misura su Glasgow

Vittoria all'ultimo tuffo per gli Ospreys, grande rimonta per gli Scarlets in Sudafrica e trionfo per Ulster nel turno numero sette

28 ottobre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: le formazioni del settimo turno “celtico”

Tutti i XV celtici per il primo turno di Pro14 dopo la pausa europea

26 ottobre 2018 Pro 14 / Altri club