L’Eccellenza cambia volto: ecco il Top12

Cambia nome il massimo campionato italiano, ma ci sono novità anche per il Trofeo Eccellenza

ph. Federugby

Nasce il nuovo massimo campionato italiano di rugby. L’Eccellenza cambia volto: una decisione del Consiglio Federale di ieri, venerdì 20 luglio, ha ufficializzato la struttura e il nome della prima divisione ovale, che si chiamerà Top12.

Tramonta la denominazione Eccellenza dopo sette stagioni, con l’ampliamento del campionato a dodici formazioni. La formula rimane invece la stessa, composta da un girone unico all’italiana e partite di andata e ritorno fra tutte le contendenti. Le prime quattro classificate si qualificheranno quindi alla fase finale ad eliminazione diretta, con semifinali di andata e ritorno.

La finale sarà invece secca e disputata in casa della finalista meglio classificata al termine della stagione regolare. Nella riunione del Consiglio Federale è stato anche delineato il calendario della stagione: il nuovo Top12 si aprirà il prossimo 15/16 settembre, mentre le semifinali si disputeranno nei weekend del 4/5 maggio e dell’11/12 maggio. La finale si disputerà sabato 18 maggio 2019. Retrocederanno in Serie A l’undicesima e la dodicesima squadra classificata al termine della stagione regolare.

La decisione del Consiglio Federale accoglie la richiesta delle società di cambiare la denominazione del massimo campionato, tornando quindi un po’ indietro nel tempo e rispolverando il nome di quel Top10 che gli appassionati ricordano con piacere.

Una ulteriore delibera ha invece riguardato il Trofeo Eccellenza, che a sua volta cambia nome e torna ad essere Coppa Italia. La sostanza non cambia: la Coppa Italia sarà disputata dalle squadre che non disputano il Continental Shield nei medesimi week-end in cui si disputano le varie coppe europee. La formula della Coppa Italia 2018/2019 prevede due gironi all’italiana da quattro squadre ciascuno con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone.

Accedono quindi alla finale, che si disputerà il 30/31 marzo e sarà pertanto il primo trofeo assegnato nella stagione, in gara unica in campo neutro, le prime due classificate di ciascun girone.

Le squadre qualificate al Top12 2018/2019:

Petrarca Padova
Patarò Calvisano
Femi-CZ Rovigo
Fiamme Oro Rugby
Lafert San Donà
Rugby Viadana 1970
Conad Valorugby Emilia
Toscana Aeroporti I Medicei
Lazio Rugby 1927
Mogliano Rugby 1969
Verona Rugby
Valsugana Rugby Padova

I gironi di Coppa Italia saranno invece i seguenti:

Girone 1
Lafert San Donà, Mogliano Rugby 1969, Verona Rugby, Valsugana Rugby Padova

Girone 2
Conad Valorugby Emilia, Toscana Aeroporti I Medicei, Rugby Viadana 1970, Lazio Rugby 1927

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Top 12: le parole dei protagonisti dopo la settima giornata

Soddisfazione in casa Petrarca, mentre il Mogliano continua a volare. Possono sorridere anche Filippo Frati e Pasquale Presutti

12 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: Calvisano spaventa la capolista, Valsugana insidia Rovigo

A Padova i gialloneri si avvicinano alla rimonta, ma escono sconfitti dalla Guizza, mentre al Plebiscito Rovigo rischia

11 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: la diretta streaming della settima giornata

Potete assistere ai match del massimo campionato italiano anche su OnRugby

11 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: la settima giornata è quella della rivincita tra Petrarca e Calvisano

Le Fiamme Oro di scena a Viadana. Rovigo va a Padova, ma per giocare contro il Valsugana. Tutte le formazioni del turno

11 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: cosa aspettarsi dalla settima giornata?

La rivincita della finale scudetto 2018 e molto altro nel fine settimana di Top 12

9 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12, Rovigo: la classifica è deficitaria, ma la società fa quadrato intorno all’allenatore

I Bersaglieri si sono resi autori di una partenza al di sotto delle aspettative, ma la guida tecnica non sembra essere in discussione

7 novembre 2018 Campionati Italiani / TOP12