Pro14: altri tre rinnovi di peso in casa Benetton Treviso

Prosegue senza tregua l’allestimento della rosa dei Leoni in vista della stagione ’18/’19

ph. Ettore Griffoni

Il Benetton Treviso prosegue, a ritmo serrato, nella costruzione della rosa dei Leoni in vista dell’annata sportiva ’18/’19, annunciando altri tre rinnovi di peso in seno al team guidato da Kieran Crowley. Tommaso Iannone, Marco Barbini e Alberto De Marchi resteranno ufficialmente alla Ghirada anche per la prossima stagione. Vanno così a posizionarsi altri tasselli importanti all’interno di un puzzle, quello del Benetton venturo, sempre più vicino alla sua completa definizione.

I tre atleti, soddisfatti per l’accordo di prolungamento contrattuale, hanno espresso parole al miele nei confronti del club veneto. Tommaso Iannone, tornato nel finale di stagione ai livelli di rendimento di qualche anno fa, quando conquistò pure la maglia azzurra, si è detto felice e pronto a lottare per un posto nei XV titolari dell’anno prossimo. “Si è chiuso un anno ricco di soddisfazioni e divertimento, sono contento di aver prolungato il mio contratto per continuare su questa strada e fare qualcosa di grande con questo club. Sul piano personale, la competizione nei trequarti è molta come è giusto che sia, darò il massimo per conquistarmi il posto in squadra”, ha dichiarato l’ex Zebre.

Felicità condivisa anche da un Marco Barbini estremamente solido in questo ’17/’18, che si giocherà tutte le carte a sua disposizione per essere della partita, con la maglia azzurra, al prossimo mondiale nipponico. “Sono veramente felice di poter continuare ad indossare questi colori per un’altra stagione. Desideravo contribuire insieme ai compagni alla crescita di questa squadra e così sarà”, ha dichiarato il flanker padovano.

Grande gioia anche per Alberto De Marchi, costretto quest’anno a chiudere la sua stagione in ampio anticipo, a causa di un’emorragia intestinale patita nella partita contro gli Scarlets, durante il periodo del Sei Nazioni. “Sono orgoglioso del rinnovo di contratto e ringrazio la società per la possibilità. Purtroppo l’infortunio ha anticipato la fine della mia stagione e mi sarebbe dispiaciuto lasciare in questa maniera il fantastico gruppo di ragazzi dai quali è composta questa squadra. I miglioramenti sono evidenti, gli anni trascorsi qui a Treviso e all’estero mi permettono di fare un confronto e di dire che siamo sulla strada giusta, che oggi la mentalità è quella di un club vincente.  Non vedo l’ora che cominci una nuova stagione in cui mi impegnerò per dare tutto me stesso dentro e fuori dal campo”, ha sentenziato il prima linea classe ’86, pronto a dare il proprio esempio positivo anche nell’anno venturo.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Challenge Cup: la formazione del Benetton Rugby per la trasferta di Grenoble

Nel match decisivo per le sorti europee dei Leoni, i gradi di capitano saranno affidati a Tommaso Allan

17 gennaio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Ian Keatley è ufficialmente un giocatore biancoverde

L'irlandese è il secondo colpo di mercato dei Leoni per la prossima stagione

16 gennaio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: rinnovi di contratto per Abraham Steyn e Irné Herbst

I due sudafricani resteranno a Treviso almeno fino al 2021

14 gennaio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Tutte le mete segnate in Benetton-Agen

Sei della squadra veneta, di cui alcune pregevoli, e tre dei francesi

13 gennaio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, le parole di Tito Tebaldi e Fabio Ongaro dopo la vittoria contro Agen

Il Man of the Match: "La profondità e la forza di riuscire a cambiare in corsa i due miglioramenti più sensibili di questa stagione"

13 gennaio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Treviso, Galon tira la volata ai Leoni: “Dobbiamo abbracciare questa opportunità”

L'allenatore dei trequarti vuole continuare a vedere i veneti vittoriosi sul campo, anche in Challenge Cup

10 gennaio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby