Donncha O’Callaghan lascerà il rugby a fine campionato

Il seconda linea irlandese disputerà la sua ultima partita il prossimo 28 aprile

o'callaghan

ph. Reuters

A 39 anni Donncha O’Callaghan ha annunciato il suo ritiro dal rugby al termine della stagione. Il seconda linea giocherà la sua ultima partita con Worcester, il suo attuale club, il prossimo 28 aprile contro gli Harlequins, per poi appendere definitivamente gli scarpini al chiodo dopo vent’anni di carriera ad alto livello.

Prima di approdare in Inghilterra nel 2015, O’Callaghan è diventato un giocatore simbolo del Munster e della nazionale irlandese: con la Red Army ha collezionato 268 presenze in diciassette stagioni e ha vinto tre edizioni della Celtic League (2003, 2009 e 2011) e due dell’Heineken Cup (2006 e 2008), mentre con la maglia dei Verdi sono 94 i cap tra il 2003 e il 2013, con un Sei Nazioni in bacheca nel 2009 compreso di Grande Slam.

O’Callaghan ha anche partecipato a due tour dei British & Irish Lions, nel 2005 in Nuova Zelanda e nel 2009 in Sudafrica, vestendo per quattro volte la maglia della selezione.

Pur essendo a Worcester da appena tre stagioni, O’Callaghan è diventato subito un’icona anche per i tifosi dei Warriors, che lo scorso anno lo ha scelto come Player of the Year della propria squadra. “Lascio il gioco con un profondo senso di gratitudine per tutto quello che mi è stato offerto. Fisicamente penso di poter continuare, ma il mio tempo è arrivato”.

“È tempo di trascorrere più tempo con i miei bambini – ha dichiarato O’Callaghan – Uno sportivo professionista deve condurre una vita egoistica, ma non è più giusto per la mia famiglia, mentre io sono in un Paese e loro in un altro. Ci sono tante persone da ringraziare per la mia carriera, durante il quale ho stretto amicizie che dureranno per tutta la vita”.

– Leggi anche: Vincent Clerc annuncia il ritiro

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Un orso (finto) nello spogliatoio degli Harlequins per stimolare la difesa

È l'ultima trovata di Paul Gustard, che dopo il branco di lupi ai Saracens vorrebbe replicare anche con il suo nuovo club

14 agosto 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

I problemi di Jack Nowell con il sintetico e uno studio che solleva preoccupazioni

Nel 2016/2017, in Premiership, gli infortuni sui campi artificiali hanno superato di gran lunga quelli occorsi su campi con erba naturale

12 agosto 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: si accende il mercato dei piloni

Bath e Leicester Tigers aggiustano la prima linea

7 agosto 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Mako e Billy Vunipola resteranno ai Saracens per altri quattro anni

Il club londinese ha rinnovato i contratti di entrambi i fratelli, dopo aver già prolungato gli accordi con cinque giocatori

2 agosto 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, la Federazione inglese avverte i club: salari poco sostenibili

La crescita esponenziale, e sovvenzionata dalla federazione stessa, dei compensi dei giocatori potrebbe rivelarsi un problema nel prossimo futuro

1 agosto 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Paul Gustard, microfono aperto durante un allenamento con gli Harlequins

Il nuovo allenatore dei londinesi si lascia decisamente coinvolgere durante le sessioni di lavoro con la sua squadra

30 luglio 2018 Foto e video