Il capitano e il Man of the Match: le voci da Dublino dopo Leinster – Benetton

Alla RDS Arena, nella conferenza stampa post partita sono intervenuti Alberto Sgarbi e Tommaso Allan

sgarbi benetton

ph. Ettore Griffoni

Alberto Sgarbi e Tommaso Allan sono intervenuti in conferenza stampa dopo la vittoria del Benetton Treviso sul Leinster ieri sera, la prima del club veneto a Dublino contro una delle franchigie più forti d’Europa. Per i Leoni è il terzo successo consecutivo, che fa seguito a quelli ottenuti contro Kings e Dragons, ma è soprattutto l’undicesima vittoria nel torneo (record in una stagione).

Per il capitano biancoverde è il frutto del “lavoro che facciamo quotidianamente e settimanalmente e i nostri obiettivi”, oltre alla “consistenza in certe situazioni di gioco e nelle gestioni”. Ed è anche una pietra miliare importante nel processo di crescita iniziato con l’arrivo di Kieran Crowley, avvenuto nel 2016.

Una vittoria storica

“È una partita importantissima per il nostro rugby” – esordisce Allan, incoronato Man of the Match della sfida. La parola ‘storico’, in questo senso, non è certamente un abuso almeno in quest’occasione. Il mediano d’apertura plaude soprattutto la difesa, reputata “strepitosa” dall’azzurro: “I ragazzi hanno messo il cuore e siamo stati veramente bravi”.

L’analisi del capitano

La capacità dei Leoni di giocare al meglio sui punti d’incontro ha fatto certamente la differenza, come conferma anche Sgarbi. “Sapevamo sarebbe stato fondamentale sia il lavoro nel placcaggio che nel rallentare le loro ruck”, dice il centro, che comunque ricorda come il Benetton non sia stato impeccabile in attacco.

Sorpresi da questo Leinster?

Il focus si sposta poi sull’avversario, con Allan che spiega come Leinster non cambia il suo piano di gioco per affrontare una singola squadra, pur variando qualcosa al massimo nei lanci da prima fase. Secondo Sgarbi, invece, Leo Cullen e lo staff tecnico hanno preso qualche accorgimento su misura del Benetton: “Si vedeva che c’avevano studiato, com’è normale e come avviene. Del resto anche noi abbiamo fatto lo stesso con loro”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Benetton Rugby: Andrea Bronzini passa in prestito al Viadana

Il trequarti ala ricoprirà il ruolo di permit player per il resto della stagione, per permettergli anche di accumulare minuti

24 settembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Il rapporto speciale tra Antonio Rizzi ed Ian McKinley

Un'amicizia vera che dura ormai da oltre un lustro

24 settembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Delusione Zebre, convinzione Benetton: cosa ci resta della quarta giornata di Pro14

La franchigia di Parma si sbriciola al cospetto dei Dragons, i veneti continuano nel loro (convinto) percorso di crescita

24 settembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: gli Ospreys sono ispirati, il Benetton va al tappeto

I gallesi vincono 27-10 una partita abbastanza tirata

22 settembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: il Benetton torna in Galles per dimenticare Llanelli

La partita con gli Ospreys (kick off alle 20.35) sarà un altro banco di prova importante per le ambizioni venete

22 settembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, è il momento di Antonio Rizzi: la formazione per gli Ospreys

Si rivede Alberto De Marchi in panchina, dopo il grave infortunio di febbraio. Pronti all'esordio anche Gori, McKinley e Di Stefano

21 settembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby