Eccellenza: Padova batte Rovigo e vince la regular season. Calvisano è secondo

Alle Fiamme Oro invece va il quarto ed ultimo posto utile per la qualificazione ai playoff

ph. Tommaso Del Panta

Con il termine della 18esima giornata, si è conclusa la stagione regolare del Campionato d’Eccellenza. Ecco come sono andate le cose sul campo.

Petrarca-Rovigo: vittoria per 29-9 del Petrarca nel derby d’Italia sui Bersaglieri del Rovigo. Il confronto veneto si apre con i piazzati di Mantelli, che portano gli ospiti sullo 0-6 dopo quindici minuti, ma prima del riposo ci pensa la meta di Cannone – convertita da Fadalti – a esplodere il Plebiscito per il 7-6. Nella ripresa, poi, non c’è storia. La formazione allenata da Marcato sale in cattedra. Dopo il botta e risposta al piede sull’asse Fadalti-Mantelli, i padovani infilano, complice anche il cartellino giallo comminato a Momberg, la meta di Michele Lamaro che da il via alle segnature successive di Simone Rossi e ancora del capitano della U20 azzurra, mentre il piede di Rizzi si dimostra quasi infallibile alla conversione.

Calvisano-Mogliano: Al San Michele non c’è storia, il match finisce addirittura 50-0. Nella prima frazione, terminata sul 21-0 per i padroni di casa, gli scudettati vanno in meta con Giovanchelli, Bruno e Zdrilich indirizzando da subito la sfida. Il secondo tempo segue il canovaccio dei primi quaranta minuti: Bruno e Zdrilich firmano rispettivamente una tripletta e una doppietta. Dal Zilio e Cafaro fissano poi il risultato. Per i lombardi affermazione con punto di bonus.

Fiamme Oro-Lazio: La stracittadina è dei poliziotti delle Fiamme oro che battono i rivali per 48-17. Pronti via e in poco più di mezz’ora i cremisi marcano subito pesante quattro volte incamerando subito il punto di bonus offensivo: Cornelli, Parisotto, Fragnito e Bacchetti non perdonano i rivali colpendoli severamente. La tiepida reazione biancoceleste si traduce nel piazzato di Calandro e nella segnatura di Giacometti ed in uno score che all’intervallo si sistema sul 22-10.
L’ultima parte di gara è un monologo di Amenta e compagni. Piovono mete, con Quartaroli, Roden e Zago, e arriva anche qualche cartellino. La Lazio, dal canto suo, va a segno con Antl rendendo meno amaro il risultato finale

Reggio Emilia-San Donà: ruggiscono gli emiliani, che fra le mura amiche si impongono alla fine per 26-20. La contesa vive nel primo tempo di sottili equilibri: Ambrosini e Gennari (2 volte a segno) si sfidano al piede, poi al trentottesimo gli ospiti tirano fuori l’azione vincente grazie a capitan Derbyshire che va oltre per il 6-10 della prima frazione di gioco.
Il restart, diversamente, premia i Diavoli di Manghi: Dell’Acqua va in meta prima del cinquantesimo, la reazione ospite arriva con la doppia realizzazione di Iovu Bogdan, ma nel finale lo sprint dei reggiani è mortifero per la squadra in trasferta. La meta di Costella e i piazzati di Gennari infatti decidono infatti la gara.

Medicei-Viadana: I toscani fanno loro la sfida piegando gli ospiti per 18-10. Il primo tempo è combattuto, come dimostra l’8-5 con cui le squadre vanno al riposo: Newton apre le marcature al piede per i padroni di casa, mentre la meta di Amadasi porta momentaneamente avanti la squadra di Frati; che al quarto d’ora però deve subire la segnatura pesante di Cemicetti, quella del controsorpasso fiorentino.
Nei secondi quaranta minuti di gioco invece, la meta di Fusco – abbinata alla conversione – ed ad un successivo calcio di Newton chiudono di fatto la contesa. A nulla infatti vale il tentativo di rientro dei gialloneri tradotto nuovamente e soltanto nella seconda realizzazione personale di Amadasi.

Classifica finale: Petrarca Padova 74, Calvisano 70, Rovigo 67, Fiamme Oro 53, San Donà 49, Viadana 42, Reggio Emilia 33, Medicei 30, Lazio 20, Mogliano 12

Semifinali playoff (And. 28/29-04; Rit 05/06-05): Rovigo-Calvisano e Fiamme Oro-Padova

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Top 12, Presutti ammonisce i suoi Medicei: “Bisogna avere il giusto approccio mentale”

Il tecnico analizza il pessimo avvio di campionato della formazione toscana

25 settembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Mogliano, Cavinato: “Scagnolari è un talento di cui il nostro rugby ha bisogno”

L'allenatore ha elogiato il giovane trequarti classe '99, protagonista nella vittoria del suo club ai danni del Valsugana

24 settembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Petrarca-Rovigo, le voci dei protagonisti dopo il derby

Andrea Marcato soddisfatto della voglia di lottare dei suoi, Casellato spiega il perché della scelta di non andare mai per i pali

23 settembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Le sorprese della seconda giornata di Top 12

Quella del Valorugby sulle Fiamme Oro, confermando la bontà della squadra emiliana. E la grande rimonta della Lazio sul Viadana

23 settembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: il primo derby d’Italia va al Petrarca. Calvisano a punteggio pieno

Nella seconda di campionato Mogliano torna a vincere in casa, mentre San Donà batte Verona. Bel successo per il Valorugby

22 settembre 2018 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: le dirette streaming della seconda giornata (qui)

Segui live tutte le partite del massimo campionato italiano su onrugby.it

22 settembre 2018 Campionati Italiani / TOP12