Super Rugby: agli Highlanders il big match, Lions a fatica

Chiefs e Waratahs rimontano nel secondo tempo Bulls e Rebels, cadono i Jaguares

ph. David Gray/Action Images

In un quinto turno al solito caratterizzato da punteggi alti e un numero elevato di mete, il big match tra Highlanders e Crusaders va ai primi che condannano alla seconda sconfitta in quattro partite i rossoneri. Soffrono i Lions contro i Sunwolves, mentre perdono ancora i Jaguares.

Chiefs – Bulls: a Hamilton sono gli ospiti a sorpresa a portarsi addirittura sul 7-21 in 23 minuti e chiudendo poi il primo tempo sul 14-28 con quattro mete segnate. Nella ripresa però i neozelandesi travolgono i sudafricani con altre quattro mete (Retallick, Brown, Alaimalo e Lienert-Brown), mettendo in cassaforte la partita negli ultimi dieci minuti (41-28).

Highlanders – Crusaders: in una partita che rischia di essere una delle più belle dell’anno, gli Highlanders infilano la terza vittoria di fila e battono i campioni in carica 25-17. I padroni di casa provano a scappare con le mete di Sopoaga prima e Dixon poi, ma i Crusaders restano a contatto grazie a Hunt e alla meta di Hall. Nell’ultimo quarto d’ora due piazzati di Sopoaga però scavano il solco decisivo.

Brumbies – Sharks: due cartellini gialli non fermano gli australiani, che vincono 24-17 trascinati soprattutto dal piede del neozelandese Hawera, autore di nove fondamentali punti nel giro di dieci minuti tra il 62′ e il 72′.

Stormers – Blues: questa volta ai neozelandesi non riesce la rimonta, come avvenuto una settimana fa sui Lions, anche perché gli Stormers dominano per gran parte del match e si portano sul 31-8 al 51′. Le mete di Collins e Ioane possono solo rendere meno pesante il passivo finale di 37-20.

Lions – Sunwolves: spettacolare partita a Johannesburg tra i vice campioni in carica e i nipponici, che in totale marcano ben undici mete. I Sunwolves rincorrono per la maggior parte del tempo ma passano anche in vantaggio al 60′. Marx e Jense van Rensburg ribaltano poi il punteggio e consentono ai sudafricani di vincere in volata.

Jaguares – Reds: cominciano bene gli argentini con la meta di Delguy, ma dopo il 7′ segnano soltanto gli australiani che espugnano Buenos Aires per 7-18. Quarta sconfitta per i sudamericani.

Waratahs – Rebels: la squadra di Melbourne incappa nella prima sconfitta stagionale a Sydney, dove i padroni di casa vincono con un largo 51-27. I Tahs ribaltano il 10-20 del primo tempo con una grande ripresa in cui segnano cinque volte e realizzano un parziale di 41-7.

classifica super rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Super Rugby 2020: annunciati i roster delle 5 squadre della Nuova Zelanda

Tanti All Blacks, qualche cambiamento e una rinnovata voglia di confermarsi al vertice del torneo

13 Novembre 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: Aaron Cruden tornerà ai Chiefs per la stagione 2020

Il contratto con Montpellier si concluderà nei prossimi giorni. Prima di andare in Giappone, l'apertura farà tappa in patria

10 Novembre 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: il calendario e le novità per il 2020

Sarà la prima edizione del torneo che si giocherà senza alcuna pausa riservata alle nazionali

10 Settembre 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Bernard Foley lascerà i Waratahs

Continua l'esodo dei Wallabies dal Super Rugby

13 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

All Blacks: ora è ufficiale, Beauden Barrett è un nuovo giocatore dei Blues

L'apertura rimarrà in Nuova Zelanda cambiando franchigia: nel 2020 usufruirà di una pausa prima di cominciare il Super Rugby

12 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il Super Rugby si vince con la difesa

La finale del campionato dell'altro emisfero analizzata nei suoi punti chiave

7 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby