Super Rugby: agli Highlanders il big match, Lions a fatica

Chiefs e Waratahs rimontano nel secondo tempo Bulls e Rebels, cadono i Jaguares

ph. David Gray/Action Images

In un quinto turno al solito caratterizzato da punteggi alti e un numero elevato di mete, il big match tra Highlanders e Crusaders va ai primi che condannano alla seconda sconfitta in quattro partite i rossoneri. Soffrono i Lions contro i Sunwolves, mentre perdono ancora i Jaguares.

Chiefs – Bulls: a Hamilton sono gli ospiti a sorpresa a portarsi addirittura sul 7-21 in 23 minuti e chiudendo poi il primo tempo sul 14-28 con quattro mete segnate. Nella ripresa però i neozelandesi travolgono i sudafricani con altre quattro mete (Retallick, Brown, Alaimalo e Lienert-Brown), mettendo in cassaforte la partita negli ultimi dieci minuti (41-28).

Highlanders – Crusaders: in una partita che rischia di essere una delle più belle dell’anno, gli Highlanders infilano la terza vittoria di fila e battono i campioni in carica 25-17. I padroni di casa provano a scappare con le mete di Sopoaga prima e Dixon poi, ma i Crusaders restano a contatto grazie a Hunt e alla meta di Hall. Nell’ultimo quarto d’ora due piazzati di Sopoaga però scavano il solco decisivo.

Brumbies – Sharks: due cartellini gialli non fermano gli australiani, che vincono 24-17 trascinati soprattutto dal piede del neozelandese Hawera, autore di nove fondamentali punti nel giro di dieci minuti tra il 62′ e il 72′.

Stormers – Blues: questa volta ai neozelandesi non riesce la rimonta, come avvenuto una settimana fa sui Lions, anche perché gli Stormers dominano per gran parte del match e si portano sul 31-8 al 51′. Le mete di Collins e Ioane possono solo rendere meno pesante il passivo finale di 37-20.

Lions – Sunwolves: spettacolare partita a Johannesburg tra i vice campioni in carica e i nipponici, che in totale marcano ben undici mete. I Sunwolves rincorrono per la maggior parte del tempo ma passano anche in vantaggio al 60′. Marx e Jense van Rensburg ribaltano poi il punteggio e consentono ai sudafricani di vincere in volata.

Jaguares – Reds: cominciano bene gli argentini con la meta di Delguy, ma dopo il 7′ segnano soltanto gli australiani che espugnano Buenos Aires per 7-18. Quarta sconfitta per i sudamericani.

Waratahs – Rebels: la squadra di Melbourne incappa nella prima sconfitta stagionale a Sydney, dove i padroni di casa vincono con un largo 51-27. I Tahs ribaltano il 10-20 del primo tempo con una grande ripresa in cui segnano cinque volte e realizzano un parziale di 41-7.

classifica super rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Super Rugby: SANZAAR ha bocciato l’ingresso di una franchigia isolana nella competizione

Ragioni più economiche che tecniche alla base del rifiuto

6 dicembre 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Sudafrica: Duane Vermeulen ha firmato con i Bulls

Il forte numero 8 torna nel Super Rugby

30 ottobre 2018 News
item-thumbnail

Quade Cooper tornerà a giocare nel Super Rugby nel 2019

E farà di nuovo coppia con Will Genia, come ai tempi dei Reds, anche se questa volta ai Melbourne Rebels

23 ottobre 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: Tony Brown sarà il coach dei Sunwolves

Il tecnico si impegnerà nella stagione 2019 alla guida della franchigia nipponica

27 settembre 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Ma’a Nonu ai Blues, ancora una volta

A 36 anni il centro ex All Black riparte dalla franchigia di Auckland, dove ha giocato nel 2012 e nel 2014

13 settembre 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il sistema di conference del Super Rugby non è al servizio del Rugby Championship

Australia e Sudafrica faticano a chiudere il gap con gli All Blacks anche perché le loro franchigie giocano poco contro le neozelandesi

1 settembre 2018 Emisfero Sud / Rugby Championship