Premiership, un fine settimana al cardiopalma

Tre partite decise all’ultimo minuto, i Saracens sconfitti in casa e la corsa di Newcastle nella 16esima giornata

ph. Reuters

Due partite concluse con un punto di differenza, un pareggio e due vittorie esterne: seppur nascosta dal Sei Nazioni, la sedicesima giornata di Premiership ha offerto partite di grande pathos. Vediamo cos’è successo nel massimo campionato inglese.

Exeter –  Northampton: rischiano grosso i Chiefs, che devono quasi sempre rincorrere nel punteggio i Saints. Gli ospiti doppiano addirittura i campioni in carica al 59′ sul 17-30 dopo le mete di Horne, Foden e Mallinder e il piede di Francis. Negli ultimi venti minuti però segnano soltanto i padroni di casa, al 71′ con Don Armand e a tempo già scaduto con Thomas Waldrom; la trasformazione di Joe Simmonds, fratello di Sam, fissa il punteggio sul 31-30.

Bath – Sale: altra partita al cardiopalma al ‘Rec’, ancora decisa da una meta allo scadere. A differenza della partita al Sandy Park, Bath e Sharks si scambiano il comando del match per otto volte, con gli ospiti trascinati al piede di de Klerk e dalle mete di Solomona e Yarde. Sul 26-32 però l’assalto finale favorisce Bath, in meta con Zach Mercer per il 33-32 finale dopo la trasformazione di Wilson.

Gloucester – Wasps: il copione cambia solo per il punteggio finale, che vede un pareggio e non un vittoria della squadra in rimonta. Al Kingsholm i padroni di casa vanno anche sul 18-6 all’intervallo, ma nella ripresa le Vespe risalgono la china e acciuffano il pareggio all’81esimo: Gopperth trasforma da posizione defilata la meta di Wade per il 25-25. Tra i cherry&white ottanta minuti per Jake Polledri.

Harlequins – Newcastle: sesta vittoria nelle ultime sette partite per i Falcons, che si confermano al quarto posto in classifica e quindi in zona playoff. Allo Stoop la partita è contrassegnata dai cartellini gialli (addirittura 3 per gli Harlequins, tutti in differenti momenti del primo tempo, 1 per Newcastle) e gli ospiti prendono il largo nella ripresa con le mete di Cooper, Harris e del solito Sinoti Sinoti. Finisce 10-28.

London Irish – Worcester: gli Exiles vincono 22-9 lo scontro salvezza contro i Warriors, che comunque restano distanti ben dodici punti a sei giornate dal termine. Decisivo Greig Tonks con 17 punti dalla piazzola.

Saracens – Leicester: inaspettata battuta d’arresto interna per i Saracens, che vedono i Chiefs allontanarsi di nuovo in vetta. All’Allianz Park i Tigers ridanno linfa alle proprie speranze di playoff vincendo per 20-28, dopo essere stati in vantaggio anche di 22 punti al 66′. Dieci minuti per Rizzo nel Leicester, prima del giallo preso al 79′.

classifica premiership

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Wasps: la federazione inglese sospende Ashley Johnson

Il giocatore è risultato positivo a dei controlli antidoping eseguiti lo scorso febbraio

22 aprile 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Rob Horne costretto al ritiro da un infortunio

L'ex Wallaby ha subito un infortunio che ha messo fine alla sua carriera, uno dei troppi casi delle ultime settimane

21 aprile 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Donncha O’Callaghan lascerà il rugby a fine campionato

Il seconda linea irlandese disputerà la sua ultima partita il prossimo 28 aprile

17 aprile 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Newcastle si riprende il quarto posto dopo la sconfitta del Leicester

I Tigers perdono in casa contro i Saints. Exeter e Saracens vincono senza problemi

15 aprile 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Ben Te’o resta a Worcester

Il nazionale inglese giocherà con gli Warriors anche la prossima stagione

12 aprile 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, Harlequins: John Kingston lascerà a fine stagione

Il Director of Rugby paga l'inconsistenza di risultati in questo 2018

11 aprile 2018 Emisfero Nord / Premiership