Premiership, un fine settimana al cardiopalma

Tre partite decise all’ultimo minuto, i Saracens sconfitti in casa e la corsa di Newcastle nella 16esima giornata

ph. Reuters

Due partite concluse con un punto di differenza, un pareggio e due vittorie esterne: seppur nascosta dal Sei Nazioni, la sedicesima giornata di Premiership ha offerto partite di grande pathos. Vediamo cos’è successo nel massimo campionato inglese.

Exeter –  Northampton: rischiano grosso i Chiefs, che devono quasi sempre rincorrere nel punteggio i Saints. Gli ospiti doppiano addirittura i campioni in carica al 59′ sul 17-30 dopo le mete di Horne, Foden e Mallinder e il piede di Francis. Negli ultimi venti minuti però segnano soltanto i padroni di casa, al 71′ con Don Armand e a tempo già scaduto con Thomas Waldrom; la trasformazione di Joe Simmonds, fratello di Sam, fissa il punteggio sul 31-30.

Bath – Sale: altra partita al cardiopalma al ‘Rec’, ancora decisa da una meta allo scadere. A differenza della partita al Sandy Park, Bath e Sharks si scambiano il comando del match per otto volte, con gli ospiti trascinati al piede di de Klerk e dalle mete di Solomona e Yarde. Sul 26-32 però l’assalto finale favorisce Bath, in meta con Zach Mercer per il 33-32 finale dopo la trasformazione di Wilson.

Gloucester – Wasps: il copione cambia solo per il punteggio finale, che vede un pareggio e non un vittoria della squadra in rimonta. Al Kingsholm i padroni di casa vanno anche sul 18-6 all’intervallo, ma nella ripresa le Vespe risalgono la china e acciuffano il pareggio all’81esimo: Gopperth trasforma da posizione defilata la meta di Wade per il 25-25. Tra i cherry&white ottanta minuti per Jake Polledri.

Harlequins – Newcastle: sesta vittoria nelle ultime sette partite per i Falcons, che si confermano al quarto posto in classifica e quindi in zona playoff. Allo Stoop la partita è contrassegnata dai cartellini gialli (addirittura 3 per gli Harlequins, tutti in differenti momenti del primo tempo, 1 per Newcastle) e gli ospiti prendono il largo nella ripresa con le mete di Cooper, Harris e del solito Sinoti Sinoti. Finisce 10-28.

London Irish – Worcester: gli Exiles vincono 22-9 lo scontro salvezza contro i Warriors, che comunque restano distanti ben dodici punti a sei giornate dal termine. Decisivo Greig Tonks con 17 punti dalla piazzola.

Saracens – Leicester: inaspettata battuta d’arresto interna per i Saracens, che vedono i Chiefs allontanarsi di nuovo in vetta. All’Allianz Park i Tigers ridanno linfa alle proprie speranze di playoff vincendo per 20-28, dopo essere stati in vantaggio anche di 22 punti al 66′. Dieci minuti per Rizzo nel Leicester, prima del giallo preso al 79′.

classifica premiership

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Parole e numeri: pillole dalla quarta giornata di Premiership

Il record di Wigglesworth, l'incredibile vittoria dei Warriors a Leicester e un dato curioso su Exeter

23 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Rugby e regole: dall’Inghilterra propongono il “Cartellino Nero”

Una proposta di stampo anglosassone che servirebbe a impartire penalità, senza andare a rompere la parità numerica

18 settembre 2018 News
item-thumbnail

Parole e numeri: cosa è successo nella terza giornata di Premiership

La forza di Jake Polledri con ll Gloucester, le polemiche per l'espulsione di Will Spencer e il dominio di Exeter e Saracens

17 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Oltre sessanta allenatori si sono proposti al Leicester dopo l’esonero di O’Connor

Loha rivelato Geordan Murphy, ora coach ad interim, comunque pronto a defilarsi se il club dovesse puntare su qualcun altro

12 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

I club della Premiership potrebbero avere idee molto fantasiose

Da un torneo in stile Ryder Cup, ad una riforma interna e della Champions Cup: le ha messe insieme il Guardian

12 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Parole e numeri: uno sguardo alla seonda giornata di Premiership

Un weekend offensivamente molto allegro nel campionato inglese, illuminato ancora dalle gesta di Danny Cipriani

10 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership