Adam Thomson, un Natale difficile per l’ex All Blacks

Il 35enne ha trascorso diversi giorni in ospedale a causa di un’infezione intervertebrale

 

adam thomson

ph. Sebastiano Pessina

Non è stato il miglior Natale possibile per Adam Thomson, ex All Blacks con 29 cap all’attivo tra il 2008 e il 2012. Il trentacinquenne campione del mondo nel 2011 è stato ricoverato per una settimana in un ospedale di Tokyo a causa di dolori lancinanti alla zona lombare.

I medici inizialmente non sono riusciti a diagnosticare alcuna malattia, salvo poi individuare un’infezione al disco intervertebrale come causa dei dolori, per i quali il 35enne terza linea era stato portato al Pronto Soccorso nel cuore della notte.

Un portavoce di Thomson ha smentito il fatto che il giocatore non fosse in grado di camminare, e che non è previsto per il momento il ritorno in Nuova Zelanda. “Adam è incredibilmente grato per tutto il supporto che ha ricevuto da tutto il mondo, la risposta è stata incredibile – si legge sullo Stuff – Soprattutto la sua compagna Jessie e la sua famiglia sono stati straordinari”.

Lo stesso Thomson ha sdrammatizzato con un post su Instagram direttamente dal letto d’ospedale, tra l’altro in veste natalizia.

 

It was touch and go for awhile there and we almost had to amputate but to the credit of this crack Japanese medical team they were able to save the moustache. 😇 ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ But in all seriousness it’s been a tough week full of unexpected challenges. It’s going to be a long road to get back on my feet but I’m up for it. I’m overwhelmed by all the love and support from friends and family all over the planet, words can’t express what it means, I didn’t expect such a big response. I’m humbled and my thanks and love go back to you all! ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ Here’s a little Xmas cheer from my hospital bed in Tokyo, give all your loved ones an extra big hug this year, don’t take anything for granted! Merry Christmas x 🎄🤶🙏❤️

Un post condiviso da Adam Thomson (@adamjohnthomson) in data:

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

James Slipper sospeso per due mesi dopo due positività alla cocaina

Al pilone è stata inflitta la pena minima per questi casi, poiché il tribunale ha tenuto conto della sua situazione personale

24 maggio 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i Waratahs battono una neozelandese dopo quaranta sconfitte australiane

Le franchigie aussie battono una delle acerrime rivali dopo due anni. Grande rimonta dei Sunwolves, alla seconda vittoria di fila

20 maggio 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

La meta numero 1000 nella storia degli Hurricanes

L'ha marcata Blade Thomson nella sfida contro i Reds, rispettando in pieno lo stile dei gialloneri

18 maggio 2018 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby: e se fosse il momento di una franchigia isolana?

Una domanda la cui risposta potrebbe essere più vicina di quanto si pensi

16 maggio 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: non è impossibile rimontare 29 punti di svantaggio, se sai come farlo

I Crusaders hanno impietosamente battuto i Waratahs portando a 38 le sconfitte consecutive delle franchigie aussie contro le neozelandesi

14 maggio 2018 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby: i Crusaders completano la più grande rimonta nella storia del torneo

A farne le spese sono i Waratahs in quel di Christchurch. Vincono ancora gli Hurricanes, i Rebels si rialzano

13 maggio 2018 Emisfero Sud / Super Rugby