Test match: la Scozia che aspetta Samoa

Nonostante la bancarotta della federazione isolana, tutto pronto per la sfida di Murrayfield

scozia sei nazioni

ph. Reuters

Nonostante il caos che ha coinvolto in queste ultime ore la federazione samoana, i preparativi per il match di Murrayfield fra la nazionale isolana e la Scozia procedono sui binari previsti. Gregor Townsend ha selezionato un XV con alcune interessanti novità per l’esordio della sua squadra nei test di novembre.

Il core della squadra rimane quello che tanto bene ha fatto nell’ultimo anno, con Stuart Hogg che ritorna al rugby internazionale dopo l’infortunio al volto che lo ha tenuto fuori dalla serie dei Lions contro gli All Blacks la scorsa estate. L’altro Lion Tommy Seymour vestirà la maglia numero 14, mentre la numero 11 sarà appannaggio di Lee Jones, 29enne ala dei Glasgow Warriors con 5 caps in nazionale.

Huw Jones, nuovo acquisto degli stessi Warriors, torna in nazionale a fare da partner a Alex Dunbar fra i centri. Ali Price vince il ballottaggio con Henry Pyrgos per il ruolo di mediano di mischia dato l’infortunio di Greg Laidlaw, mentre i back five del pacchetto di mischia sono gli stessi di quest’estate, quando la Scozia ha battuto l’Australia.

Debutto in prima linea per Darryl Marfo, all’esordio internazionale a 27 anni. Il pilone raggiunge i compagni Stuart McInally e Willem Nel in una prima linea tutta targata Edimburgo. In panchina, pronti ad ottenere il primo cap anche George Turner e Jamie Bhatti, prime linee di Glasgow. Nella stessa situazione il trequarti dei Newcastle Falcons Chris Harris.

Anche la nazionale delle isole Samoa ha annunciato il proprio XV: la notizia è che la star della squadra Tim Nanai-Williams giocherà numero 10, in una formazione con tante novità. Calcio d’inizio alle 14:30 di sabato, il fischietto del match sarà Nic Berry della federazione australiana.

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Alex Dunbar, 11 Lee Jones, 10 Finn Russell, 9 Ali Price, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Ben Toolis, 3 Willem Nel, 2 Stuart McInally, 1 Darryl Marfo
A disposizione: 16 George Turner, 17 Jamie Bhatti, 18 Zander Fagerson, 19 Tim Swinson, 20 Cornell Du Preez, 21 Henry Pyrgos, 22 Pete Horne, 23 Chris Harris

Samoa: 15 Ah See Tuala, 14 Paul Perez, 13 Kieron Fonotia, 12 Reynold Lee-Lo, 11 David Lemi, 10 Tim Nanai Williams, 9 Pele Cowley, 8 Jack Lam, 7 TJ Ioane, 6 Piula Fa’Asalele, 5 Chris Vui (c), 4 Josh Tyrell, 3 Donald Brighouse, 2 Manu Leiataua, 1 Jordan Lay
A disposizione: 16 Motu Matu’u, 17 James Lay, 18 Hisa Sasagi, 19 Fa’Atiga Lemalu, 20 Ofisa Treviranus, 21 Mealani Matavao, 22 Aj Alatimu, 23 Alapati Leiua

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

L’incredibile storia delle Fiji (bi)Campioni all’Olimpiade

L'allenatore Gareth Baber ha raccontato tanti dettagli sulla squadra del Pacifico, blindata in raduno da Pasqua e a un passo dal mollare tutto

29 Luglio 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Marcos Moneta, il volto giovane dell’Argentina di bronzo

21 anni e una medaglia olimpica a sorpresa per uno dei migliori giocatori del torneo di rugby a sette a Tokyo

29 Luglio 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Olimpiadi di Tokyo 2020, Fiji ancora d’oro nel rugby a sette maschile

Fiji conserva la medaglia d'oro del rugby a sette maschile, salendo sul gradino più alto del podio anche alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Argento alla Nu...

28 Luglio 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Olimpiadi: L’autobus che fa impazzire il web

Rugby Seven protagonista alle Olimpiadi, non solo per quello che succede sul campo...

28 Luglio 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Olimpiadi: dove si vedono le finali del torneo maschile di rugby a 7

A Tokyo sono in Palio le medaglie: ecco dove si vedono le finali del rugby seven alle olimpiadi

27 Luglio 2021 Rugby Mondiale / Sevens World Series
item-thumbnail

Sevens olimpico maschile: quattro team puntano all’oro. Sorpresa Argentina

Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Argentina e Fiji si giocheranno l'oro olimpico nel torneo maschile di rugby Sevens a Tokyo 2020.

27 Luglio 2021 Rugby Mondiale