Test match: pronta la Francia per gli All Blacks

Guy Novès si affida ai giovani. Tante le novità

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

A 48 ore dal calcio d’inizio della sfida di Parigi fra Francia e Nuova Zelanda, l’head coach della selezione transalpina Guy Novès ha annunciato i 23 giocatori che sfideranno i campioni del mondo in carica nel match in programma per le ore 20:45 allo Stade de France. Arbitrerà il match l’australiano Angus Gardner.

Novès, messo in difficoltà dai numerosi forfait fra i Bleus, ha scelto una formazione non priva di sorprese: quattro esordienti sono infatti stati selezionati dall’ex coach di Tolosa per affrontare gli All Blacks. Si tratta di Geoffrey Doumarou, 28enne centro passato quest’anno a La Rochelle dallo Stade Français, che farà coppia con il redivivo Mathieu Bastareaud, alla 40esima presenza internazionale; il mediano di apertura di Tolone Anthony Belleau sarà il sostituto dell’infortunato Camille Lopez in cabina di regia; come Belleau memro della classe 1996 è il terza linea Judicaël Cancoriet del Clermont, già nazionale francese under-20; infine,  sarà un altro giocatore di origine parigina come Cancoriet ad avere l’onore di indossare la maglia numero 5: è il 24enne Paul Gabrillagues, seconda linea dello Stade Français e placcatore instancabile.

Altri due possibili esordienti siedono in panchina. Il compatto pilone di Clermont Raphaêl Chaume ha guadagnato la sua prima convocazione insieme al ventunenne di Castres Anthony Jelonch, giovane terza linea già convocata da Novès per il tour di giugno in Sudafrica ma mai utilizzata nei tre test estivi.

Fra le altre scelte, Novès affida la maglia numero 15 a Nans Ducuing, 26enne di Bordeaux dall’esperienza internazionale limitata e la mediana al giovanissimo Antoine Dupont, preferito a Serin. In panchina invece lo sfavillante talento di Damian Penaud. Fascia di capitano ancora al braccio di Guilhem Guirado, alla sedicesima presenza da capitano.

Francia: 15 Nans Ducuing, 14 Teddy Thomas, 13 Geoffrey Doumayrou, 12 Mathieu Bastareaud, 11 Yoann Huget, 10 Anthony Belleau, 9 Antoine Dupont, 8 Louis Picamoles, 7 Kevin Gourdon, 6 Judicael Cancoriet, 5 Paul Gabrillagues, 4 Sebastien Vahaamahina, 3 Rabah Slimani, 2 Guilhem Guirado (c), 1 Jefferson Poirot
A disposizione: 16 Clement Maynadier, 17 Raphael Chaume, 18 Daniel Kotze, 19 Paul Jedrasiak, 20 Anthony Jelonch, 21 Baptiste Serin, 22 Francois Trinh-Duc, 23 Damian Penaud

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

World Rugby-Scozia: multa pagata e pace fatta

Il Governo ovale e la Federazione britannica chiariscono tutto tramite un comunicato

14 Novembre 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Schalk Brits si ritira, di nuovo

A 38 anni si ritira l'ex Saracens, neo campione del mondo che si era già ritirato nell'estate del 2018

14 Novembre 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Eddie Jones sulla finale mondiale: “Nella mia testa la rivedo ogni giorno”

Il CT dell'Inghilterra è tornato sulla partita persa contro gli Springboks, ammettendo che "mi sembra di vedere la Coppa davanti a me"

12 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

La multa per la risposta inglese all’haka è “colpa” di Joe Marler

Il pilone inglese ha raccontato - con la consueta grande personalità - di aver mal interpretato il piano studiato la sera prima del match

9 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Sudafrica: lunghi stop per Handré Pollard e Lood De Jager

Sei settimane ai box per l'apertura. Ben più pesante, invece, il problema del seconda linea

8 Novembre 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rugby World Cup: Scozia multata di 70mila sterline per la vicenda Hagibis

La federazione minacciò di intentare causa alla federazione internazionale se non si fosse disputata la gara del girone A

7 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019