Rugby Championship: equilibrio totale, tra Sudafrica e Australia ancora pari

Dopo il pareggio di inizio settembre, le due squadre impattano 27-27 a Bloemfontein

ph. Reuters

ph. Reuters

Gli Springboks provano a fare la partita nei primi dieci minuti, ma a colpire per primi sono i Wallabies al minuto 10 con la meta di Israel Folau. La risposta dei padroni di casa non si fa attendere e arriva al 18′: dopo essersi portati sui 5 metri australiani, Ruan Dreyer schiaccia sul palo con una carica dalla corta distanza. Entrambe le squadre giocano a viso aperto e senza timori reverenziali, contribuendo a rendere la partita godibile e a mantenere alto il ritmo. Nella parte centrale del tempo il tabellino però si muove soltanto con Foley e Jantjies, che tra il 23′ e il 26′ aggiornano il tabellino sul 10-10.

 

Ad avere l’ovale in mano per la maggior parte del tempo è sempre il Sudafrica, ma i Wallabies sono micidiali nelle ripartenze e alla mezzora un turnover accende Genia che con un calcio porta pressione fin dentro la linea di meta sudafricana, dove Skosan riesce ad annullare. Successivamente le cariche australiane portano al nuovo vantaggio australiano con un piazzato di Foley, mentre il finale è tutto dei Boks che però non sono precisi nell’esecuzione e vanificano la supremazia territoriale (da segnalare anche un brutto gesto di Folau, che tira per i capelli Leyds in maniera prolungata).

 

I primi dieci minuti della ripresa sono scoppiettanti. Al 43′ è subito il Sudafrica a colpire con Serfontein, che concretizza una bella azione costruita dagli offload di Kolisi e Leyds, ma tre minuti più tardi è subito risposta Wallabies: gran break di Foley al centro del campo, ovale allargato per Koroibete e prima meta internazionale per l’ala dei Reds. Non c’è nemmeno il tempo di festeggiare che i Boks passano di nuovo avanti. Marx e Serfontein assorbono uomini in mezzo, il centro premia con un offload l’accelerazione bruciante di Skosan che resiste al ritorno degli avversari e marca il 24-20. Tutto questo in appena nove minuti.

 

Al 56′ la giostra riparte e vi sale ancora Koroibete: l’ala firma la doppietta personale abbattendo sull’out sinistro Cronjé, malauguratamente finito sul cammino del trequarti australiano. Foley trasforma ed è 24-27. Si entra nell’ultimo quarto di gara con le squadre visibilmente stanche e disordinate, il che non sposta gli equilibri in maniera definitiva. Anzi, a rimettere a posto il tabellino è Jantjies con un piazzato al 70′ per il 27-27. Stanchezza ed errori di handling sono i protagonisti degli ultimi dieci minuti, i Boks sembrano avere qualche granello di energia in più e si riversano in attacco nel finale alla ricerca dei punti vittoria. Jantjies avrebbe l’occasione per dare la vittoria ai Boks al 79′, ma il suo piazzato va largo. Finisce ancora in pareggio, per la terza volta nella storia tra le due squadre. E per la seconda volta bisogna andare indietro solo di qualche settimana.

 

 

Sudafrica: 15 Andries Coetzee, 14 Dillyn Leyds, 13 Jesse Kriel, 12 Jan Serfontein, 11 Courtnall Skosan, 10 Elton Jantjies, 9 Ross Cronje, 8 Uzair Cassiem, 7 Francois Louw, 6 Siya Kolisi, 5 Franco Mostert, 4 Eben Etzebeth (c), 3 Ruan Dreyer, 2 Malcolm Marx, 1 Tendai Mtawarira
A disposizione: 16 Chiliboy Ralepelle, 17 Steven Kitshoff, 18 Trevor Nyakane, 19 Pieter-Steph du Toit, 20 Jean-Luc du Preez, 21 Rudy Paige, 22 Handré Pollard, 23 Damian de Allende

Marcatori Sudafrica

Mete: Dreyer (18), Serfontein (43), Skosan (49)
Conversioni: Jantjies (18, 43, 49)
Punizioni: Jantjies (26, 70)

 

Australia: 15 Israel Folau, 14 Marika Koroibete, 13 Tevita Kuridrani, 12 Kurtley Beale, 11 Reece Hodge, 10 Bernard Foley, 9 Will Genia, 8 Sean McMahon, 7 Michael Hooper (c), 6 Jack Dempsey, 5 Adam Coleman, 4 Izack Rodda, 3 Sekope Kepu, 2 Tatafu Polota-Nau, 1 Scott Sio
A disposizione: 16 Stephen Moore, 17 Tom Robertson, 18 Allan Alaalatoa, 19 Rob Simmons, 20 Lukhan Tui, 21 Ned Hanigan, 22 Nick Phipps, 23 Samu Kerevi

Marcatori Australia

Mete: Folau (10), Koroibete (46, 56)
Conversioni: Foley (10)
Punizioni: Foley (23, 35)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Rugby Championship: tre assenze di lusso per il ritorno della Bledisloe Cup

L'Australia dovrà fare a meno della propria punta di diamante, mentre alla Nuova Zelanda mancherà il fosforo in mezzo al campo

19 agosto 2018 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2018: le parole del dopo-partita

Erasmus non del tutto contento dei suoi, mentre Hansen applaude. Cosa hanno detto i quattro head coach dopo la prima giornata

19 agosto 2018 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2018: Gli highlights della vittoria casalinga degli Springboks

Il Sudafrica ha regolato l'Argentina a Durban per 34 a 21 nella prima giornata del Rugby Championship. Ecco le migliori azioni

19 agosto 2018 Foto e video
item-thumbnail

Rugby Championship: la prima giornata in cinque punti

Seconde linee in grande spolvero, la classe di le Roux e l'energia di de Klerk: un faro puntato sul meglio del turno di debutto del torneo australe

19 agosto 2018 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship: il Sudafrica batte l’Argentina 34-21 alla prima

I Pumas sorprendono i Boks nel primo tempo, chiudendolo in vantaggio. Ma nella ripresa è dominio dei padroni di casa

18 agosto 2018 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2018: gli highlights di Australia-All Blacks

Le sei mete (alcune spettacolari) dei neozelandesi e l'unica dei Wallabies, dominati nel secondo tempo dagli ospiti

18 agosto 2018 Foto e video