Post Italia-All Blacks: le parole di O’Shea e Parisse

Il tecnico irlandese guarda avanti: coraggio e volontà di rispettare il piano di gioco

parisse italia all blacks italia-all blacks

ph. Sebastiano Pessina

Queste le dichiarazioni di coach O’Shea e di capitan Parisse in conferenza stampa dopo la sfida tra Italia e All Blacks.

 

Conor O’Shea: siamo persone competitive e non ci piace perdere, ma a volte giochi contro squadre migliori e devi dire di essere stato battuto da un avversario più forte. Stiamo costruendo il futuro con la volontà di giocare 80 minuti e abbiamo messo coraggio e placcaggi per tutta la partita. Se qualcuno nello spogliatoio ha avuto la testa bassa e si è compatito allora domani può fare a meno di venire al campo. Sarebbe facile puntare il dito contro gli errori ma guardo al coraggio messo dalla squadra. Se questo è il nostro punto di partenza allora andremo lontano. Vedo sempre il bicchiere mezzo pieno. Ho molta più fiducia dopo la partita di oggi: ho visto la volontà di attenersi al piano di gioco che abbiamo preparato. Penso alle performance di Padovani a estremo, Gega e Mbandà: sarebbe facile essere cinici ma ai ragazzi ho detto di tenere la testa alta e mantenere l’etica del lavoro. Sono soddisfatto perché ci siamo attenuti al piano di gioco per 80 minuti senza spendere troppo subito.

 

Sergio Parisse: questo è l’inizio e non possiamo pensare di cambiare velocemente. Continueremo a lavorare duro, oggi davanti avevamo una squadra molto ma molto più forte e ciò va riconosciuto. Ma stiamo cambiando il modo di allenarci e approcciare le partite. Non è facile ma sono fiducioso e da lunedì sarò a testa alta per affrontare il Sudafrica. Non bisogna vedere solo il risultato: conosco molto bene questa squadra umanamente e posso garantire che il modo e la qualità con cui approcciamo le partite è diverso. Mi ritengo una persona competente e sono convinto che questa è la strada giusta e che con questa metodologia di lavoro ci toglieremo soddisfazioni.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La risposta di Maxime Mbandà a un insulto razzista

Al giocatore delle Zebre e della nazionale vanno tutto il nostro sostegno e la nostra solidarietà

29 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Franco Smith sarà l’allenatore ad interim per il Sei Nazioni 2020

Il sudafricano sarà a capo dello staff tecnico per il prossimo torneo, affiancato da De Carli e Goosen

21 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Conor O’Shea si è dimesso con effetto immediato

L'allenatore irlandese non guiderà gli azzurri al Sei Nazioni 2020. "Spero di aver lasciato il rugby italiano in una posizione migliore"

16 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Come sarà l’Italia della Rugby World Cup 2023?

Abbiamo provato a immaginare delle liste di 31 convocati per il prossimo Mondiale. Ecco cosa ne è uscito fuori

13 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match 2020: il probabile calendario dell’Italia, tra luglio e novembre

Per gli azzuri, tour americano in estate e sfide di lusso a novembre

7 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

80° minuto: la Rugby World Cup dell’Italia vista con gli occhi di Mattia Bellini

Intervista all'ala che nella rassegna iridata giapponese è stato uno dei migliori del gruppo azzurro

1 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale