Rugby Championship: gli All Blacks spazzano via 29-9 l’Australia

A Wellington i padroni di casa controllano la contesa imponendosi senza problemi

ph. Nigel Marple/Action Images

ph. Nigel Marple/Action Images

La partita comincia con i padroni di casa che schiacciano subito il pedale dell’acceleratore e dopo sette minuti marcano subito una meta con Dagg, che viene convertita da Barrett. L’Australia però non demorde e pur riconoscendo la superiorità rivale in molti aspetti del gioco comincia a raccogliere punti andando a pizzicare l’indisciplina dei neozelandesi. Foley all’undicesimo sistema le cose sul 7-3, ma Barrett dalla piazzola ristabilisce le distanze, prima di ispirare nuovamente Dagg che poco dopo il ventesimo è ancora autore di una realizzazione pesante. Le distanze sembrano già ampissime fra le due contendenti in campo a Wellington, ma nel finale di frazione i Wallabies riescono a ricucire il gap grazie al piede educato di Foley e Hodge, nonostante Coleman subisca anche un cartellino giallo che lasci gli australiani in quattordici. Si va al riposo quindi sul 15-9 per gli All Blacks.

 

 

Il restart della ripresa si contraddistingue per il nervosismo, poi però i campioni del mondo danno una nuova scossa alla partita: Dagg vince un duello aereo contro Cooper rilanciando l’azione, Aaron Smith si fa trovare pronto aprendo al largo per Barrett che serve Ben Smith, il quale recapita a Savea che fa esplodere la sua corsa per recapitare alla bandierina. Il numero dieci poi, non sbaglia la conversione. Lo score dice Nuova Zelanda 22-9 Australia. 
Fra il cinquantesimo e l’ora di gioco è il momento di una lunga girandola di cambi, da una parte e dall’altra, ma le cose non cambiano, anzi. Kieran Read e compagni si stanziano nei ventidue della squadra di Cheika e al terzo tentativo da maul vanno ancora in meta con Sam Cane. E’ l’azione che chiude definitivamente i giochi. Barrett converte per la terza volta. Sul 29-9 gli All Blacks non si risparmiano onorando l’impegno fino all’ultimo, ma il punteggio non cambia. Phipps allo scadere avrebbe la chance di mettere a segno la “meta della bandiera” per gli australiani, che però non sfrutta facendosi sfuggire l’ovale sul più bello. I “Tuttineri” vincono trovando un’altra volta il punto di bonus offensivo.

 

All Blacks: 15 Ben Smith, 14 Israel Dagg, 13 Malakai Fekitoa, 12 Anton Lienert-Brown, 11 Julian Savea, 10 Beauden Barrett, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read (c), 7 Sam Cane, 6 Jerome Kaino, 5 Samuel Whitelock, 4 Brodie Retallick, 3 Owen Franks, 2 Dane Coles, 1 Joe Moody
A disposizione: 16 James Parsons, 17 Wyatt Crockett, 18 Charlie Faumuina, 19 Liam Squire, 20 Ardie Savea, 21 TJ Perenara, 22 Aaron Cruden, 23 Seta Tamanivalu

Mete: Israel Dagg(7),Israel Dagg(21), Julian Savea(46), Sam Cane (61)
Conversioni: Beauden Barrett(8), Beauden Barrett(47), Beauden Barrett (62)
Punizioni: Beauden Barrett(13)

 

Australia: 15 Israel Folau, 14 Adam Ashley-Cooper, 13 Samu Kerevi, 12 Bernard Foley, 11 Dane Haylett-Petty, 10 Quade Cooper, 9 Will Genia, 8 David Pocock, 7 Michael Hooper, 6 Scott Fardy, 5 Adam Coleman, 4 Kane Douglas, 3 Sekope Kepu, 2 Stephen Moore, 1 Scott Sio
A disposizione: 16 Tatafu Polota-Nau, 17 James Slipper, 18 Allan Ala’alatoa, 19 Dean Mumm, 20 Will Skelton, 21 Tevita Kuridrani, 22 Reece Hodge, 23 Nick Phipps

Mete:
Conversioni:
Punizioni: Bernard Foley(11),Bernard Foley(20),Reece Hodge(34)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Argentina: tre partite per i Pumas in preparazione del Rugby Championship

Uruguay, Cile e Brasile le avversarie. Probabile sede della competizione sarà Montevideo

5 Agosto 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

All Blacks: una terza linea per Ian Foster

Manca una casella da riempire: chi è il profilo più adatto per giocare al fianco di Sam Cane e Ardie Savea?

3 Agosto 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2020: il Sudafrica ci ripensa?

Gli Springboks stanno esprimendo alcuni dubbi circa la natura dell'organizzazione del torneo

29 Luglio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Juan Imhoff: “Che tristezza enorme essere ancora fuori dai Pumas”

L'ala del Racing 92 è l'escluso più illustre dalla lista di Mario Ledesma. Una storia che va avanti da 5 anni

30 Maggio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

I Pumas lavorano già per la RWC 2023

Mario Ledesma ha stilato una lista di 59 giocatori per far parte del nuovo ciclo mondiale della nazionale argentina

24 Maggio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Michael Cheika: “Avrei dovuto lasciare i Wallabies prima”

In un'intervista al Times l'ex coach dell'Australia ha detto che avrebbe dovuto lasciare la nave già nel 2018

24 Maggio 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship