Italrugby in campo a San Jose con gli Stati Uniti: per gli Azzurri obiettivo vittoria

Si gioca nella notte la seconda tappa del tour delle Americhe. Kick off alle ore 3 di domenica mattina

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

La Nazionale azzurra scende in campo a San Josè contro gli Stati Uniti nel secondo incontro del Tour Oltreoceano. Dopo la buona uscita della scorsa settimana contro l’Argentina, per gli Azzurri è arrivato il momento di una prova convincente e di forza contro una squadra da rispettare ma non temere e contro cui dovrà essere evidenziata la superiorità di organizzazione di Gori e compagni. Un unico cambio deciso da Conor O’Shea con Mbandà che prende il posto di Steyn (inizialmente sarebbe dovuto andare in campo Barbieri) e spazio in panchina a Sebastian Negri. Di fronte gli Eagles con il “celtico” di Connacht AJ MacGinty in regia, il giocatore di Seven Augspurger a mediano di mischia e capitan Clever che ritrova la sua nazionale. Le parole del tecnico irlandese: “La settimana scorsa il gruppo ha offerto quello che deve essere il punto di riferimento in termini di work-rate e di approccio ed il risultato avrebbe potuto essere diverso. C’è molto potenziale e l’obiettivo è quello di costruire una vera identità italiana in tutto quello che facciamo. Vogliamo assolutamente essere una squadra vincente ed essere efficaci nei dettagli è quello che fa la differenza a questo livello”. All’Avaya Stadium kick off alle 18 locali, quando in Italia saranno le ore 3 di domenica mattina.

 

Stati Uniti: 15 Will Holder, 14 Taku Ngwenya, 13 Thretton Palamo, 12 Shalom Suniula, 11 Blaine Scully, 10 AJ MacGinty, 9 Nate Augspurger, 8 Cam Dolan, 7 Todd Clever (C), 6 Andrew Durutalo, 5 Greg Peterson, 4 Nate Brakeley, 3 Chris Baumann, 2 James Hilterbrand, 1 Titi Lamositele
A disposizione: 16 Joe Taufete’e, 17 Ben Tarr, 18 Angus MacLellan, 19 Stephen Tomasin, 20 Harry Higgins, 21 Tony Lamborn, 22 Chad London, 23 Mike Te’o

Italia: 15 Luke McLean, 14 Leonardo Sarto, 13 Michele Campagnaro, 12 Tommaso Castello, 11 David Odiete, 10 Carlo Canna, 9 Edoardo Gori, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Simone Favaro, 6 Maxime Mbandà, 5 Marco Fuser, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Ornel Gega, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Sami Panico, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Valerio Bernabò, 20 Sebastian Negri, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Tommaso Allan, 23 Giovanbattista Venditti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Onrugby Relive: Italia-Georgia, è il match da rivivere nel sabato azzurro

La sfida del novembre 2018, disputata al Franchi, vide la squadra di O'Shea imporsi nettamente sui rivali

22 Maggio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Maxime Mbandà “Ho provato sensazioni mai immaginate prima”

Il flanker delle Zebre e della Nazionale racconta la sua lunga esperienza con la Croce Gialla di Parma

21 Maggio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

91 anni di Azzurri!

Dal Montjuic di Barcellona all'Olimpico, auguri alla Nazionale italiana di rugby

20 Maggio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Cosa ci fa l’Italia (ancora) nel Sei Nazioni?

Dopo l'editoriale del Times che auspica l'uscita dell'Italia dal Torneo abbiamo provato a fare un'analisi sul perché sia una cosa senza senso per tutt...

18 Maggio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Cosa fanno oggi gli azzurri del XV ideale dell’epoca Sei Nazioni?

Solo 5 sono ancora in attività. Per gli altri una nuova carriera

17 Maggio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Come gioca l’Italia di Franco Smith

Una analisi del gioco d'attacco degli Azzurri, sulla base delle tre gare giocate nel Sei Nazioni 2020

17 Maggio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale