Pro12: Glasgow-Zebre Rugby, le parole di coach Guidi e capitan Bortolami

Il tecnico dei ducali annota: alcuni giocatori non possono competere a questo livello

ph. Luca Sighinolfi

ph. Luca Sighinolfi

Queste le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico Gianluca Guidi e dal capitano di giornata Marco Bortolami al termine della partita contro i Glasgow Warriors, persa dai ducali dopo un buonissimo primo tempo.

 

Gianluca Guidi: i Glasgow Warriors ci hanno punito in maniera giusta anche se le Zebre non si meritano questo divario nel punteggio: siamo di fronte ad una coperta corta a livello numerico per i tanti infortuni di questo periodo […] Sul 28-14 mi aspettavo di più dalla panchina, i nostri cambi sono stati poco incisivi. A questo livello i cambi non possono entrare con questo atteggiamento sbagliato […] Rimaniamo sulle cose positive apprezzando l’impegno di tanti ragazzi ma annotando che alcuni non possono competere a questo livello che deve essere considerato un punto di partenza non di arrivo della carriera. Ci sono state tante sorprese positive in questo periodo quali per esempio Fabiani, Ruzza e Pratichetti: anche stasera hanno giocato alla pari contro quotati nazionali scozzesi. Con questo gruppo di ragazzi possiamo competere nel futuro, con un gruppo di giocatori che hanno motivazioni e compattezza fisica, onorando questa maglia.

 

Marco Bortolami: nel secondo tempo ci siamo esposti troppo agli attacchi degli avversari giocando nelle zone sbagliate del campo con un gioco al piede approssimativo. Sicuramente c’è un gap d’intensità: la squadra è andata in confusione nel secondo tempo senza mantenere il sangue freddo. Peccato perché abbiamo giocato alla pari 50 minuti e potevamo continuare a giocare quadrati e sfruttare le opportunità che abbiamo creato. Invece abbiamo giocato male nei nostri 22 e loro ci hanno punito: serve più concretezza con gioco semplice e ordinato. Nella ripresa ci hanno attaccato più vicino ai punti d’incontro e non siamo riusciti a reagire al loro cambio di strategia. Analizzando la partita la squadra ha subito troppa pressione per errori nostri che a questo livello hanno un peso importante nell’economia della partita.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre, Bergamaschi: “Lottato su ogni pallone. Primo tempo concesse mete troppo facilmente”

Prima conferenza stampa da capo allenatore ducale per l'argentino

item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre-Worcester Warriors 26-36, gli inglesi si impongono a Parma

Gli emiliani cedono ai britannici conquistando comunque il punto di bonus offensivo

22 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre, la prima di Bergamaschi e la necessità di scuotersi

Quarta giornata di Coppa per i ducali, che ospitano Worcester alle 16.15

item-thumbnail

Zebre: torna Giammarioli, due azzurri dal primo minuto contro Worcester

Prima gara del 2022 per i ducali che vedono il debutto di Emiliano Bergamaschi come capo-allenatore: al Lanfranchi si parte alle 16.15

item-thumbnail

Zebre: da Northampton un mediano di mischia fino a fine stagione

La franchigia ducale annuncia un secondo rinforzo proveniente dalla Premiership

item-thumbnail

Zebre: Bergamaschi è il secondo allenatore argentino della franchigia. Quali partite mancano?

Rileggiamo la storia degli head coach dei ducali. Ora è il turno di Bergamaschi, ma contro chi dovrà giocare fino al termine della stagione?