Pro12: derby d’Irlanda, le dichiarazioni post Leinster-Munster

Dalla sala stampa dell’Aviva Stadium le parole dei tecnici Cullen e Foley

ph. Ian Smith/Action Images

ph. Ian Smith/Action Images

DUBLINO – Ecco le dichiarazioni raccolte all’Aviva Stadium durante la conferenza stampa al termine del match Leinster-Munster, vinto dai dublinesi.

 

Leo Cullen (coach Leinster): ero nervoso nei minuti finali e devo ammettere che un pareggio forse sarebbe stato più giusto per quello che si è visto, siamo stati fortunati in alcune occasioni, fra cui l’errore di Keatley su punizione, forse perché era appena entrato. Il giallo a Healy? È stato penalizzato perché non ha chiuso le braccia nel placcaggio, succede. Nel secondo tempo Munster sembrava un’altra squadra, è stato difficile reggere la loro pressione nei secondi 40 minuti. In generale è stata una bellissima serata. Giocare davanti a 40mila persone è sempre eccitante, l’atmosfera era elettrica, spero e credo che la gente si sia divertita, anche al di là della vittoria. Tre partite rimaste, ora possiamo riposarci anche se invidiamo le squadre nei quarti di finale, guarderemo le partite cercando di essere pronti per la prossima. Siamo contenti della situazione in Pro 12, controlliamo le nostre possibilità e possiamo davvero avere la semifinale in casa, che abbiamo sempre voluto.

 

Anthony Foley (coach Munster): siamo delusi, volevamo vincere e credo che meritavamo almeno un pareggio. Abbiamo commesso degli errori ma sono contento di quello che hanno fatto i giocatori. Johnny Holland ha fatto molto bene, anche se è non ha molta esperienza internazionale ha avuto la possibilità di condurre la squadra in una partita importante come questa e l’ha sfruttata bene. Ha fatto un paio di errori ma chi non ne ha commessi stasera. La sostituzione con Keatley (che ha poi sbagliato il calcio del pareggio, ndr)? È stata una mia scelta, non era infortunato. Abbiamo commesso alcuni errori ma la squadra ha eseguito bene il game plan e reagito alle situazioni della partita. Credo che si sia decisa su pochi episodi.

Di Damiano Vezzosi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

URC: si va in Sudafrica, alla fine

I turni 6 e 7 del campionato, originariamente spostati in Italia, saranno giocati nella Rainbow Nation

item-thumbnail

URC, Benetton e Zebre: le formazioni delle rivali Ospreys e Glasgow

I XV di gallesi e scozzesi per le sfide del weekend alle franchigie italiane

item-thumbnail

URC: la formazione del Leinster che riceve le Zebre

Torna Adam Byrne dopo due anni. In campo

item-thumbnail

URC, le avversarie delle italiane: Ulster con assenze importanti, Edinburgh in fiducia

Per gli scozzesi parla il nuovo head coach Mike Blair: "Sappiamo che la sfida di Treviso sarà durissima"

29 Settembre 2021 United Rugby Championship / Altri club
item-thumbnail

United Rugby Championship: la guida al girone gallese

Cardiff, Dragons, Ospreys e Scarlets sono le protagoniste della pool, tutte con ambizioni di playoff

22 Settembre 2021 United Rugby Championship / Altri club
item-thumbnail

United Rugby Championship: la guida al girone irlandese

Le quattro squadre irlandesi promettono di essere ancora una volta le candidate alle posizioni di vertice

20 Settembre 2021 United Rugby Championship / Altri club