RWC 2015: parola al campo, oggi si gioca il match decisivo Irlanda-Italia

Questo pomeriggio a Londra (ore 17.45) la Banda Brunel affronta la squadra vincitrice degli ultimi due Sei Nazioni

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Ce la farà l’Italia a superare la montagna Irlanda? I pronostici, il naso e – diciamolo – il buon senso direbbe di no. Ma in 80 minuti e con una palla che rimbalza dove vuole le cose potrebbero prendere anche una buona piega per noi. Una Banda Brunel finora balbettante scende in campo all’Olimpico di Londra (ore 17.45 italiane, diretta tv su SkySport) contro la squadra che ha vinto gli ultimi due Sei Nazioni con un Sergio Parisse che fa il suo debutto alla RWC in condizioni ancora non ottimali e che probabilmente non riuscirà a reggere gli 80 minuti per intero, non ci saranno invece Ghiraldini e Castrogiovanni, fermati da un paio di acciacchi.

 

Una partita importantissima per gli azzurri ma che non deciderà un passaggio ai quarti, non per noi quantomeno. Anche in caso di vittoria rimarremmo alle spalle del XV in maglia verde e per andare avanti dovremmo avere la combinazione tra nostra vittoria sulla Romania ad Exeter con vittoria della Francia sull’Irlanda.
Ma facciamo un passo alla volta, iniziando da questo pomeriggio, il resto si vedrà poi.

 

Irlanda 15 Simon Zebo, 14 Tommy Bowe, 13 Keith Earls, 12 Robbie Henshaw, 11 Dave Kearney, 10 Johnny Sexton, 9 Conor Murray, 8 Jamie Heaslip, 7 Sean O’Brien, 6 Peter O’Mahony, 5 Paul O’Connell (c), 4 Iain Henderson, 3 Mike Ross, 2 Rory Best, 1 Jack McGrath
Riserve: 16 Sean Cronin, 17 Cian Healy, 18 Nathan White, 19 Devin Toner, 20 Chris Henry, 21 Eoin Reddan, 22 Ian Madigan, 23 Luke Fitzgerald

 

Italia: 15 Luke McLean, 14 Leonardo Sarto, 13 Michele Campagnaro, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Tommaso Allan, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse (c), 7 Simone Favaro, 6 Francesco Minto, 5 Josh Furno, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Andrea Manici, 1 Matias Aguero.
Riserve: 16 Davide Giazzon, 17 Michele Rizzo, 18 Dario Chistolini, 19 Alessandro Zanni, 20 Mauro Bergamasco, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Carlo Canna, 23 Tommaso Benvenuti.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italia: Conor O’Shea si è dimesso con effetto immediato

L'allenatore irlandese non guiderà gli azzurri al Sei Nazioni 2020. "Spero di aver lasciato il rugby italiano in una posizione migliore"

16 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Come sarà l’Italia della Rugby World Cup 2023?

Abbiamo provato a immaginare delle liste di 31 convocati per il prossimo Mondiale. Ecco cosa ne è uscito fuori

13 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match 2020: il probabile calendario dell’Italia, tra luglio e novembre

Per gli azzuri, tour americano in estate e sfide di lusso a novembre

7 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

80° minuto: la Rugby World Cup dell’Italia vista con gli occhi di Mattia Bellini

Intervista all'ala che nella rassegna iridata giapponese è stato uno dei migliori del gruppo azzurro

1 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Conor O’Shea dovrebbe ricoprire un ruolo all’interno della RFU a partire dal 2020

Secondo il 'Daily Telegraph', l'allenatore irlandese avrebbe già raggiunto un accordo con la federazione britannica

27 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

80° minuto: il mondiale di Braam Steyn attraverso le sue parole

Intervista al terza linea della nazionale dopo l'avventura in Giappone, fra numeri, ruoli e risultati

25 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale