Dopo Italia-Irlanda, le dichiarazioni a caldo di Brunel e Parisse

Il capitano: “Abbiamo giocato bene, ma rimane una sconfitta”. Il ct: “la touche è stata un problema”

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Il ct Jacques Brunel e il capitano Sergio Parisse si sono presentati in conferenza stampa nell’immediato post-partita di Irlanda-Italia. Ecco le loro dichiarazioni:

 

Sergio Parisse: “Oggi abbiamo giocato una partita di ottimo livello, nel collettivo, ma rimane una sconfitta. Tutti si apettavano una Irlanda vincente per 30-40 punti, non è andata così ma abbiamo lo stesso perso. Bravi gli irlandesi comunque.
La mia prova? Posso dare di più ma tre settimane fa ero a Parigi in stampelle, non è andata male ma il mio modo di giocare richiede una buona condizione fisica. Se avessimo segnato quella meta con Furno la partita avrebbe preso una piega diversa.
Le difficoltà in touche? L’Irlanda ha un’ottima rimessa laterale, in alcune occasioni abbiamo forzato  il lancio ma dobbiamo analizzare bene questo aspetto perché non dico che abbiamo perso per questo aspetto, ma insomma…
Nuovi leader? Favro che ha un cuore grandissimo, magari non per quello che dice ma per quello che fa. Poi Gori sta prendendo una bella leadership.

 

Jacques Brunel: “E’ un’occasione persa? Credo di sì. Abbiamo la capacità di sfidare le squadre di livello, vogliamo essere attori della partita. Possiamo fare meglio, abbiamo avuto però qualità e il nostro livello non è quello visto con Francia e Canada. La presenza di Sergio da un qualcosa di più alla squadra sotto tantissimi aspetti. Il nostro atteggiamento oggi è stato molto migliore che nelle altre due gare, abbiamo avuto un diverso piano di gioco, siamo stati più influenti.
Una partita che rende il bilancio meno pesante? Mah, abbiamo perso. Un bilancio lo faremo dopo a gara con la Romania. Abbiano dominato in mischia? No, ma abbiamo giocato bene, la touche invece è stata un problema.
Abbiamo l’ambizione di fare un gioco completo, abbiamo avuto delle opportunità, in alcune occasioni potevamo gestire meglio la superiorità numerica.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Ange Capuozzo è nel XV ideale di Planet Rugby per le Autumn Nation Series 2022

Menzioni d'onore anche per Michele Lamaro e Ignacio Brex

29 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Lorenzo Cannone: “Con l’Italia è stato un novembre positivo. Ora testa alle gare col Benetton”

L'avanti ripensa al mese internazionale appena concluso proiettandosi verso il futuro

item-thumbnail

Grazie Italrugby, e adesso al lavoro verso il Sei Nazioni 2023

Qualche riflessione su cosa ci lascia il novembre azzurro

21 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

World Rugby Awards: Ange Capuozzo premiato “Rivelazione dell’anno”

L'estremo azzurro ha ricevuto il premio durante la cerimonia ufficiale di Montecarlo

20 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: le parole di Lorenzo Cannone e Pierre Bruno dopo Italia-Sudafrica

I due azzurri analizzano il match di Marassi e il percorso azzurro in queste Autumn Nations Series

20 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia-Sudafrica: le pagelle degli Azzurri

I giudizi sulle prestazioni degli Azzurri in Italia-Sudafrica, ultima gara delle Autumn Nations Series della Nazionale, finita 21-63

20 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale