Rugby in tv: i test-match azzurri su DMAX fino alla fine del 2018

Ufficiale l’accordo tra il Gruppo Discovery e la FIR. Si parte con i test pre-mondiali di agosto contro Scozia e Galles

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

La notizia circolava da tempo, ora c’è l’ufficialità: i test-match autunnali ed estivi della nazionale azzurra saranno trasmessi in diretta tv da DMAX fino al 2018 compreso. E si parte ad agosto con la doppia sfida premondiale alla Scozia e con quella al Galles.
Discovery, il gruppo di cui fa parte DMAX, ha l’esclusiva del Sei Nazioni fino all’edizione 2017, con opzione su quella successiva.
Il comunicato FIR:

 

La Federazione Italiana Rugby e Discovery Italia informano di aver raggiunto un accordo pluriennale per la messa in onda dei Cariparma Test Match della Squadra Nazionale sino all’autunno del 2018.

L’accordo garantirà la trasmissione su DMAX (canale 52 digitale terrestre, Sky canale 136-137, Tivùsat 28) in chiaro, in diretta e in esclusiva anche HD su Sky al canale 136, dei tre incontri di preparazione alla Rugby World Cup 2015 che vedranno impegnati gli Azzurri contro la Scozia il 22 agosto a Torino, il 29 agosto ad Edinburgo ed il 5 settembre a Cardiff contro il Galles. Inoltre, come già accaduto lo scorso autunno, tutti i Cariparma Test Match disputati dagli Azzurri nelle finestre internazionali World Rugby per il periodo 2016-2018 sarano in esclusiva su DMAX.

Il contratto sottoscritto tra FIR e Discovery Italia rafforza la collaborazione tra l’organo di governo del rugby italiano e l’editore televisivo, avviato con l’RBS 6 Nazioni 2014, ampliando sensibilmente l’offerta del rugby in chiaro nel nostro Paese.

“Promuovere il gioco del rugby è la prima mission della Federazione – ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi – e per questo motivo siamo particolarmente soddisfatti di allargare alle finestre internazionali di novembre la nostra collaborazione con Discovery e con DMAX. Garantire la messa in onda in chiaro ed in diretta dei Cariparma Test Match della nostra Nazionale sullo stesso canale che già trasmette con successo l’RBS 6 Nazioni è non solo un grande strumento per veicolare il rugby verso un’audience sempre più vasta, ma anche una  consistente opportunità per lavorare insieme a tutti i nostri stakeholders ed ampliare la base di praticanti ed appassionati con strategie condivise. Le stagioni a venire vedranno una serie di appuntamenti particolarmente emozionanti nei nostri stadi, a cominciare dalla doppia sfida agli All Blacks nel 2016 e nel 2018, ed il poter esporre quanto di meglio il prodotto-rugby abbia da offrire in una vetrina tanto prestigiosa come quella di Discovery è la conferma di quanto il rugby, nel nostro Paese, sia in grado di attrarre crescenti investimenti ed interesse”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

La formazione dell’Italia del rugby, contro la Francia – Autumn Nations Cup

Franco Smith rilancia Sperandio e Mbandà dal 1'. Doppio possibile debutto dalla panchina

26 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Sebastian Negri non ci sarà nelle prossime partite di Autumn Nations Cup

Il terza linea ha riportato un infortunio che lo terrà lontano dai campi nelle prossime settimane

26 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Michele Lamaro si aggrega al gruppo azzurro in vista della Francia

Con lui si rivede anche David Sisi, mentre Monty Ioane viene invitato a partecipare al raduno

24 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il ritorno in azzurro di Leonardo Ghiraldini

Il tallonatore racconta il suo percorso per tornare a vestire la maglia della nazionale

24 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Autumn Nations Cup: video-intervista a Paolo Garbisi

Il mediano d'apertura parla della sua giovane ma promettente carriera, iniziata grazie a papà e proseguita fino all'azzurro

23 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Danilo Fischetti: “La nostra mischia deve diventare un’arma”

Il pilone azzurro parla del suo momento di crescita e guarda alla partita contro la Francia

23 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale