World Rugby, due anni per rivoluzionare eleggibilità e Ovalia

Il presidente della massima organizzazione rugbistica mondiale annuncia riforme importanti. E al “signor Boudjellal” dice che…

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Solo qualche giorno fa vi abbiamo raccontato della lettera inviata dal presidente del Tolone Mourad Boudjellal a World Rugby con la quale chiedeva il pagamento di 1,7 milioni di euro come indennizzo per il mancato utilizzo nel suo club dei giocatori internazionali nelle finestre dei test-match e del Sei Nazionini. Una richiesta che riguarda esclusivamente i giocatori non francesi, perché con la FFR c’è un accordo per il pagamento di un contributo, inesistente invece per gli altri. Il patron della società campione d’Europa ha fatto sapere di essere pronto a rivolgersi ai tribunali.

 

Midi Olympique ha raccolto una dichiarazione del presidente di World Rugby, Bernard Lapasset: “Ho preso atto della questione bosta dal signor Boudjellal. Il presidente del Tolone non è il primo a chiamarci in causa per rimettere in discussione l’articolo 9 sulla messa a disposizione dei giocatori per le loro nazionali. E’ una questione allo studio. Il rugby mondiale va rivisto dalla A alla Z. Da qui a due anni l’articolo 9 potrebbe sparire, oppure venire solo modificato, vedremo. Tutte le regole in vigore da tempo sull’eleggibilità saranno riviste“.
Lapasset ha poi sottolineato che il gruppo di lavoro che sta lavorando su questi temi è composto da giuristi e importanti personalità nel mondo del rugby. E lancia un ammonimento: “Una cosa sia chiara: non c’è alcuna relazione di causa-effetto tra il grido d’allarme del signor Boudjellal e la nostra azione sulla legislazione del rugby, iniziata da diverse settimane”.
Siamo pronti a scommettere che al presidente del Tolone queste parole non piaceranno nemmeno un po’…

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile 2020, Giada Franco: “Sapere che le altre ci temono fa piacere”

La terza linea azzurra ed il CT Andrea Di Giandomenico hanno parlato ai nostri microfoni al lancio londinese del torneo

22 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: Italia, il segreto è nella sorpresa

Franco Smith e Luca Bigi hanno parlato nel corso del lancio del Torneo tenutosi a Londra

22 Gennaio 2020 6 Nazioni – Test match
item-thumbnail

Nigel Owens ha un’idea per il rugby del futuro

Secondo il famoso arbitro gallese, ridurre le sostituzioni potrebbe portare i giocatori a ridurre l'intensità del loro gioco evitando problemi fisici

22 Gennaio 2020 News
item-thumbnail

Zebre Rugby: bollettino medico riguardante Marco Manfredi

Il tallonatore è stato operato martedì al ginocchio sinistro dopo aver riportato un infortunio nella sfida con la Benetton

22 Gennaio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: le 23 convocate azzurre per il Galles

Andrea Di Giandomenico ha ristretto la lista al massimo: ecco le 23 atlete pronte per l'Arms Park di Cardiff

22 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020, Galles: Liam Williams out contro l’Italia

Il forte estremo dei Saracens non sarà a disposizione di Pivac per la prima sfida del 6 Nazioni che vedrà i Dragoni opposti agli Azzurri

22 Gennaio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni