RWC 2023: allo studio una candidatura comune Italia-Francia?

FIR e FFR starebbero lavorando a una ipotesi in grado di battere Irlanda e Sudafrica. Ma sarebbe un’alleanza sbilanciata

ph. Henry Browne/Action Images

ph. Henry Browne/Action Images

Divisi da una rivalità (e una vicinanza geografica e culturale) secolare, unite nel nome della RWC 2023: “L’ipotesi di una candidatura comune Francia-Italia circola da qualche settimana in Francia e trova conferme negli ambienti della Fir”. A scriverlo è il Gazzettino oggi in edicola sottolinenando che che una simile unione potrebbe superare quella che al momento pare essere l’opzione più forte, ovvero quella dell’Irlanda.
L’ipotesi esclusivamente italiana doveva infatti affrontare due scogli non da poco come gli stadi e il poter garantire quei 100 milioni di incassi che la World Rugby pone come conditio sine qua non per discutere della cosa.

 

Il presidente federale Alfredo Gavazzi, racconta il quotidiano veneto, ne avrebbe parlato anche durante una cena natalizia e ne riporta un virgolettato: “È un’ipotesi interessante, con una sua logica. Potrebbe trattarsi di una alleanza forte in grado di battere la concorrenza”.
Un’alleanza non semplice, col rischio di uno sbilanciamento tutto a favore dei più forti (politicamente) e ricchi transalpini, con una fase finale – quarti, semifinale e soprattutto finalissima – che verrebbe probabilmente giocata soprattutto al di là delle Alpi. Ma una candidatura solo italiana quante speranze avrebbe di essere accettata se la concorrenza si dovesse chiamare Irlanda, Francia e Sudafrica?

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: epica giapponese

La meta più bella e intensa della fase a gironi della Rugby World Cup 2019 è stata di Keita Inagaki, durante Giappone-Scozia

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: la formazione dell’Irlanda per i quarti di finale

Schmidt punta sull'usato sicuro: XV collaudato e molto simile a quello che ha battuto i tuttineri nel 2018

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Cheika gioca d’azzardo per i quarti di finale

Dentro a sorpresa il 19enne Jordan Petaia con la maglia numero 13, fuori James O'Connor

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Il XV del Sudafrica per il Giappone

Mbonambi titolare contro la formazione di casa per il delicato quarto di finale degli Springboks

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Jones sceglie l’Inghilterra per i quarti

George Ford fuori a sorpresa, si rivede Henry Slade. C'è anche Mako Vunipola

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: la formazione degli All Blacks per i quarti di finale

Hansen conferma Lienert-Brown e Goodhue come coppia titolare di centri, la stessa vista contro la Namibia

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019