Saluzzo batte MAC

Gli uomini di Piras sanno di non poter sbagliare la gara, da vincere per l’onore e per la classifica, e scendono in campo con la mentalità giusta

cuneo pedona - saluzzo verzuolo rugbyNell’ultima giornata prima della pausa per le festività natalizie, il Saluzzo Verzuolo Rugby gioca su terreno casalingo l’importante sfida con il Mac, avversario temibile e ben preparato.

Gli uomini di Piras sanno di non poter sbagliare la gara, da vincere per l’onore e per la classifica, e scendono in campo con la mentalità giusta.

Aggressivi e determinati sin dal primo minuto, i padroni di casa nei minuti iniziali vanno sotto di tre punti dopo aver concesso un calcio agli ospiti, ma sanno subito riprendersi e conquistano campo con fasi di gioco insistite, nelle quali determinanti sono le pulizie dei punti d’incontro che, puntuali e decise, permettono un gioco veloce dell’ovale.

Il Mac va in difficoltà ed inizia a cedere terreno sui punti d’incontro, concedendo ampi spazi difensivi ai marchesali. Il Saluzzo disputa una prima fazione intensa e autoritaria, probabilmente la migliore della stagione, e va due volta in meta (non realizzate), andando in pausa sul 10-3.

Nel secondo i saluzzesi partono bene, sfruttano al massimo l’evidente superiorità in mischia chiusa ed in mall ed alla prima occasione sfondando le linee avversarie con un carretto che trascina il Mac per 25 metri di campo sin oltre alla propria linea di meta (realizzazione di Giraudo).

Gli ospiti ci credono e si fanno sotto con prepotenza, riuscendo a realizzare e portandosi sul 17-10. Il Saluzzo accusa il colpo e la fatica, inizia a commettere troppi falli ingenui e concede così terreno e fasi di gioco continuate agli avversari.

Il cuore del Saluzzo è ancora vivo e determinato a non concedere illusioni agli avversari. Anche se con meno freschezza ed in modo meno ordinato, i marchesali vanno ancora in meta con la tre quarti, protagonista di un’ottima prestazione corale. La quarta realizzazione è importante quanto mai ai fini del risultato e decisiva per l’ottenimento del bonus di punteggio in classifica.

Il Mac è arcigno e propenso al sacrificio, non molla mai e continua a giocare puntando al risultato massimo, dando vita ad una gara intensa e combattuta, bella ed appassionante. Giocando ben con gli avanti gli ospiti realizzano per la seconda volta ed accorciano ancora, portando il tabellino sul 22-15.

La formazione della “piuma” sa di non potersi lasciare sfuggire dalle mani la gara e con coraggio e costanza, aiutato anche dalla freschezza dei neo entrati, torna a costruire gioco ed a proporsi in attacco. Attorno al 70’ trova la quinta meta della gara, utilizzando ancora l’arma della mall per guadagnare metri e permettere ad Eva di raccogliere l’ovale in posizione vantaggiosa ed involare in oltre la linea di meta Primerano, che può così concedersi e godersi anche il risultato personale della prima realizzazione in carriera. Giraudo trasforma e porta i suoi sul 29-15.

Poco dopo è ancora Giraudo a centrare i pali da calcio piazzato (32-15).

Nel finale il Mac, all’ultima azione concessa, va ancora una volta in meta, con coraggio e volontà, chiudendo la gara sul risultato di 32-22.

Della gara, da segnalare anche l’importante rientro, in casa Saluzzo, di Giovanni Giampaolo, al ritorno dopo un lunghissimo stop forzato per infortunio. Per lui una grande emozione nel tornare di nuovo a calcare il terreno di gioco, seguita da una bella festa nel corso del terzo tempo.

Uno spettacolo notevole quello andato in scena al Comunale di Verzuolo, che ha visto guadagnare la vittoria ad un Saluzzo superiore per quanto visto sul campo, ma che rende comunque il giusto merito al Mac, a cui vanno resi gli onori delle armi.

Dopo la pausa, il Saluzzo tornerà in campo il 25 di gennaio contro lo StadeValodotaine, in trasferta nel capoluogo aostano.

 

SALUZZO VERZUOLO RUGBY: 15Olocco, 14 Quaglia, 13 Romano, 12 Giraudo, 11 Meirone, 10 Paschero, 9 Eva, 8 Bonetto, 7 Ruo-Roch, 6 Becchio, 5 Bono, 4 Abrate, 3 Degiovanni, 2 Hussein, 1 Radosta P.

A disp: 16Pattaro, 17 Mattio, 18 Radosta G., 19 Caporgno, 20 Primerano, 21 Giampaolo , 22 Marro

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club