Italia: ecco il gruppo per le prime due del Sei Nazioni. Torna BergaMirco

Nel gruppo dei trenta due esordi assoluti: si tratta dell’estremo delle Zebre Palazzani e dell’ala della Benetton Esposito

ph. Sebastiano Pessina

Jacques Brunel, dopo la due giorni di valutazioni a Parma con lo staff al completo, ha reso nota la lista dei trenta azzurri per le prime due sfide del Sei Nazioni, in programma a Cardiff contro il Galles e a Parigi contro la Francia.

Nel gruppo torna Mirco Bergamasco, il cui impegno a Rovigo gli ha consentito di guadagnarsi la chiamata. Due gli esordi assoluti, che si vanno così ad aggiungere ai giovani azzurri che a novembre hanno guadagnati i primi caps: si tratta di Palazzani, che dopo le buone prestazioni ad estremo con le Zebre era in odore di chiamata, e di Angelo Esposito.

Sul fronte infortunati, sono diversi i giocatori a cui Brunel ha dovuto rinunciare: tra gli altri, Vosawai, Favaro, Masi e Minto. Tutti e quattro, salvo sorprese, dovrebbero essere a disposizione a torneo iniziato. Per quanto riguardo invece Julien Caminati, il cui nome è recentemente rimbalzato sugli organi di stampa, il cittì azzurro è stato bloccato semplicemente dall’ineleggibilità del giocatore, che ha bisnonni e non nonni italiani.

 

Piloni

Martin CASTROGIOVANNI (Touloun RC, 101 caps)

Lorenzo CITTADINI (Benetton Treviso, 27 caps)

Alberto DE MARCHI (Benetton Treviso, 12 caps)

Michele RIZZO (Benetton Treviso, 11 caps) 

Tallonatori

Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 59 caps)

Davide GIAZZON (Zebre Rugby, 15 caps)

Seconde linee

Marco BORTOLAMI (Zebre Rugby, 99 caps)

Marco FUSER (Benetton Treviso, 1  cap)*

Quintin GELDENHUYS (Zebre Rugby, 41 caps)

Antonio PAVANELLO (Benetton Treviso, 22 caps)

Flanker/n.8

Robert BARBIERI (Benetton Treviso, 32 caps)

Mauro BERGAMASCO (Zebre Rugby, 95 caps)

Paul Edward DERBYSHIRE (Benetton Treviso, 20 caps)

Joshua FURNO (Biarritz Olympique, 13 caps)*

Sergio PARISSE (Stade Francais, 101 caps) – capitano

Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 80 caps)

Mediani mischia

Edoardo GORI (Benetton Treviso, 29 caps)*

Tobias BOTES (Benetton Treviso, 19 caps)

Mediani d’apertura

Tommaso ALLAN (USAP Perpignan, 3 caps)

Luciano ORQUERA (Zebre Rugby, 37 caps)

Centri

Tommaso BENVENUTI (USAP Perpignan, 30 caps)*

Michele CAMPAGNARO (Benetton Treviso, 2 caps)*

Gonzalo GARCIA (Zebre Rugby, 29 caps)

Alberto SGARBI (Benetton Treviso, 27 caps)

Ali/Estremi

Mirco BERGAMASCO (Vea-FemiCZ Rovigo, 89 caps)

Angelo ESPOSITO (Benetton Treviso, esordiente)*

Tommaso IANNONE (Zebre Rugby, 6 caps)*

Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 52 caps)

Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, esordiente)

Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 2 caps)*

*è/è è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

non considerati per infortunio: Gonzalo CANALE (Stade Rochelais), Simone FAVARO (Benetton Treviso)*, Andrea MANICI (Zebre Rugby)*, Andrea MASI (London Wasps), Francesco MINTO (Benetton Treviso), Luca MORISI (Benetton Treviso)*, Tito TEBALDI (Ospreys), Giovambattista VENDITTI (Zebre Rugby)*, Manoa VOSAWAI (Benetton Treviso)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il calendario azzurro dell’autunno prende sempre più forma: “8 Nazioni” in vista

Quasi certa - anche se per l'ufficializzazione bisognerà attendere - la possibilità di un torneo novembrino ad 8 squadre al posto dei Test Match

27 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Andrea Lovotti: analisi e autocritica di quel brutto fallo su Vermeulen

Il pilone azzurro racconta quel momento e tutto quello che ne è conseguito dopo

22 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: quali i nomi per novembre? – triangolo allargato

Uno sguardo alla linea arretrata, ed in particolari ad ali ed estremi per Franco Smith

22 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: quali i nomi per novembre? – centri

Uno sguardo al reparto azzurro che dispone di alternative variegate

21 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

I ritiri azzurri del 2020

I giocatori con almeno un Cap che hanno deciso di smettere

20 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale