Il Reno Bologna travolge la cadetta del Modena

Concertazione e determinazione non sono mancate neanche in un incontro ritenuto facile sulla carta

Due mete di Fava, Filicori e Dall’Omo, una ciascuno per Cavedale, Natale, Scafidi, Biscaglia, Murgulet, Ruggeri e Nicola Sacchetti. 13 mete a 0, 5 punti e primo posto solitario; la cronaca potrebbe terminare qui ma sarebbe ingiusto per quello che oggi si è visto sul campo  Collegarola  di Modena.

Alla vigilia la partita  si presentava come un classico 2 fisso in schedina; la prima in classifica,  a punteggio pieno, andava a sfidare l’ultima sul suo campo. Tutto già deciso, partita facile, bonus certo, aspettative che potevano giocare un brutto scherzo ai gialloblu che avrebbero potuto entrare in campo meno motivati del solito, ma così non è stato.

In più gli allenatori avevano deciso di effettuare un turnover in molti ruoli decisivi. Inedita la regia con Fabio Fava mediano di mischia e Urgeghe come apertura, il rientro di Pizza come tallonatore, la riconferma di Filicori e Biscaglia  sulle ali.

Queste novità avrebbero potuto creare dei problemi nei collaudati meccanismi di gioco, ma dal primo minuto si é  subito capito che non ci sarebbe stato questo rischio. I ragazzi di Capone appaiono determinati su ogni incontro, duri e cattivi in ogni raggruppamento, veloci e letali nelle azioni alla mano. Quattro mete  in 24 minuti, con il Modena che riesce a stento a varcare la metà campo, e altre quattro alla fine del primo tempo per un perentorio48 a0, con un ottimo Fava che fa giocare la squadra e segna anche due mete.

Purtroppo alcuni giocatori del Modena si fanno prendere la mano e commettono alcuni falli inutili, chi ci rimette  é  Natale che deve uscire prima del previsto dopo un pugno, a gioco fermo, che gli frattura il naso.

Dopo 4 minuti Murgulet , con l’ennesima  meta , fa capire ai biancoverdi  che la musica nel secondo  non cambierà . Sfruttando i veloci trequarti o i pesanti avantila Renosegna ancora 4 volte. Tutti i giocatori si mettono in mostra ma con Filicori , Dall’Omo, Rossi  e Scafidi  che mettono a segno un’ ottima prestazione.

I gialloblu tornano a casa con molte certezze in più e con uno spirito di squadra  leader  che si rafforza di settimana in settimana . Domenica sarà  ospite il Colorno, la partita non si giocherà alla Barca ma allo stadio di Pieve di Cento.

 

Formazione Reno:15 F. Sacchetti, 14 Biscaglia, 13 Natale,12  Cavedale, 11 Filicori , 10 Urgeghe , 9 Fava , 8 Scafidi , 7  Dall’Omo, 6 Savoia ,5 Ruggeri, 4 Rossi , 3 Boarelli  , 2 Murgulet, 1 Pizza – 16 Corsini  , 17 Dianini  , 18 Baroni, 19 Gaspari ,20 D. Venturi ,  21 N.Sacchetti, 22 Furetti   .

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club