Nuovo Vigorelli, il Ministero dei beni culturali frena i lavori

Nessuna bocciatura ma a Roma hanno qualcosa da ridire sul progetto di riqualificazione della struttura

Il Vigorelli da risistemare potrebbe divenmtare la nuova casa delle Zebre dal 2016, anno in cui dovrebbe riaprire i battenti in maniera definitiva dopo i lavori. Già, i lavori… che incontrano problemi ancora prima di iniziare come fa sapere una nota del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dove si legge quanto segue:

“Il progetto per il recupero del Velodromo Vigorelli, vincitore del concorso bandito dal Comune di Milano in data 8 ottobre 2012 presenta alcuni punti di contrasto con le linee di indirizzo fornite dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Milano, finalizzate a coniugare la trasformazione dell’impianto nel rispetto dei suoi caratteri storici, in quanto prevede: la completa demolizione della pista storica e quindi elemento essenziale per la permanenza dei valori storico-documentali rappresentati dall’edificio; la sostituzione di parti consistenti dei corpi che ospitano le tribune, gli spogliatoi e gli altri locali accessori. Sulla base di questi elementi, la Direzione Regionale della Lombardia ha scritto al Comune di Milano, precisando l’attuale regime vincolistico e gli obblighi autorizzativi nei confronti degli Uffici MIBAC. Il Velodromo è oggi tutelato ope legis, in quanto bene immobile di proprietà pubblica la cui esecuzione risale a oltre settant’anni, non ancora sottoposto al procedimento di verifica dell’interesse culturale”.

 

In pratica i lavori previsti dal progetto andrebbero a intaccare i “caratteri storici” dell’impianto. Quei caratteri di cui in pochissimi si sono però interessati negli ultimi anni…
Martedì pomeriggio è in programma un incontro tra le parti per trovare una soluzione. Il Ministero sottolinea che “non c’e’ alcun accenno a una bocciatura del progetto, bensì si fa riferimento alla necessità di verificare alcuni punti del piano di riqualificazione come da procedura ordinaria in caso di concorsi”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Pro14: Dragons-Benetton si giocherà il 6 marzo

Ufficializzata la data del recupero dell'incontro valevole per la undicesima giornata del campionato

18 Febbraio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Slow Motion #64: Italia attenta, Stuart Hogg è pronto

Meta importante per sé stesso e per gli Exeter Chiefs del capitano della Scozia, in campo anche nel weekend di stop del Sei Nazioni

18 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020, Inghilterra: Vunipola assente contro l’Irlanda

Il pilone è a Tonga per motivi familiari, convocato al suo posto Beno Obano del Bath

18 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Benetton Rugby: Niccolò Cannone a Treviso fino al 2023

Il seconda linea fiorentino entrerà a far parte ufficialmente della rosa biancoverde per le prossime tre stagioni

18 Febbraio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: la Scozia affila le armi in vista di sabato

Mike Blair vede una grande partita di Stuart Hogg, mentre George Horn è convinto di espugnare l'Olimpico

18 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sudafrica continua a raccogliere successi

Gli Springboks eletti "squadra dell'anno" ai prestigiosi Laureus World Sports Awards davanti a Liverpool e Nazionale U.S.A. femminile

18 Febbraio 2020 Rugby Mondiale