Deroga sugli stranieri: Benetton Treviso e Zebre sono “libere”

La FIR ha concesso una “deroga non scritta” alle due squadre celtiche per bypassare da subito i limiti attuali

ph. Sebastiano Pessina

La frase in effetti era sibillina, sembrava buttata un po’ là, ma nulla a certi livelli viene detto per caso (o non dovrebbe) e se anche ad Alfredo Gavazzi non viene riconosciuto l’acume politico di chi lo ha preceduto non è affatto detto che questa vox populi corrisponda a realtà. Anzi.
Cosa ha detto il numero uno FIR? Vi riportiamo le parole rilasciate alla Gazzetta dello Sport e di cui abbiamo già parlato qualche ora fa: «Più vincono Treviso e Zebre, più potere abbiamo in Celtic. Per questo ho lasciato libere le due squadre. Allestite a giugno, le Zebre si stanno comportando con dignità. Saranno più competitive, ma vedo ruoli diversi per le franchigie. Treviso resta un club privato. Le Zebre dovranno anche rischiare qualche giovane nei ruoli che ci mancano».

 

Parole “normali”? Non proprio. Cosa significa infatti “Per questo ho lasciato libere le due squadre”? OnRugby, dopo aver sentito fonti federali, può infatti affermare che le parole del presidente federale – tradotte in stampatello – significano che da qui al termine della stagione (cinque partite ancora) le due franchigie celtiche potranno schierare giocatori oltre al massimo di tre finora consentito e senza limiti legati al ruolo. In pratica, riconoscendo a Zebre e Benetton Treviso lo sforzo sostenuto durante il Sei Nazioni, la FIR ha concesso una sorta di “deroga non scritta” per cui i due club potranno muoversi come meglio credono circa il problema-stranieri, mantenendo comunque a cinque il tetto massimo.
Dalla FIR tengono a precisare che le regole per la prossima stagione sono in via di definizione, ma se il buongiorno si vede dal mattino…

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton Rugby: un giovane prospetto azzurro rinnova in biancoverde

Resta nutrita e di qualità la batteria dei centri a disposizione di coach Bortolami per la prossima stagione

item-thumbnail

Benetton Rugby, Riccardo Favretto: “Su di noi crescono le aspettative, ma abbiamo dimostrato di saperle reggere”

Il seconda/terza linea dei biancoverdi punta ad un 2024/25 da protagonista, per riprendersi anche la Nazionale

item-thumbnail

Benetton, Marco Bortolami: “La componente psicologica nel mio lavoro vale un buon 50%”

L'Head Coach dei Leoni ha spiegato il suo ruolo di tecnico e di comunicatore

item-thumbnail

Zebre Parma: programmata un’amichevole estiva il 22 agosto

I ducali preparano la nuova stagione di URC con una seconda amichevole di livello

item-thumbnail

La battuta di Jake White su Andrea Piardi: “Fa vincere sempre la squadra in trasferta. Spero ci arbitri fuori casa”

Il tecnico ha provato a stemperare la tensione e l'amarezza in conferenza stampa, con un'uscita che la stampa estera ha definito "bizzarra"

item-thumbnail

United Rugby Championship 2024/25: il calendario completo con date, orari e le dirette TV e streaming di Benetton e Zebre

Tutto quello che serve sapere per seguire la prossima stagione delle franchigie italiane e non solo

23 Giugno 2024 United Rugby Championship