Nic White, la musica elettronica e una mascella rotta

Il giocatore dei Brumbies dovrà essere operato per un pugno ricevuto in un happening musicale

Un festival di musica elettronica che lascia strascichi. Stiamo parlando del Foreshore Music Festival che si è tenuto a Canberra, Australia, lo scorso 24 novembre.
Tra i partecipanti il trequarti dei Brumbies, Nic White, che se n’è tornato a casa con una mascella rotta causata da un pugno ricevuto da un aggressore sconosciuto. Per lui è prevista ora un’operazione ma la sua partecipazione alle prime gare del Super Rugby 2013 non è messa in dubbio dalla società. I Brumbies hanno fatto sapere che nel comportamento del giocatore non c’è nulla di censurabile.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Super Rugby: i Crusaders non cambieranno nome al momento

La franchigia neozelandese ritiene che la questione necessiti di un fisiologico tempo per rifletterne

21 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: dal 2021 ci saranno solo 14 squadre. I Sunwolves dovrebbero essere esclusi

La franchigia giapponese non sembra aver riscosso nè l'interesse nè i risultati attesi dalla SANZAAR

20 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: parole e numeri di un turno particolare

Il dramma di Christchurch ha portato alla cancellazione di Highlanders-Crusaders. I Chiefs hanno interrotto la striscia negativa

18 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i risultati della quarta giornata

Cosa è successo nel campionato australe, dove hanno vinto soltanto le squadre che giocavano in casa

10 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

All Blacks: Kieran Read lascerà la Nuova Zelanda al termine della stagione 2019

Il terza linea dei Crusaders, dal prossimo anno, giocherà con il club nipponico Toyota Verblitz

6 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Cosa è successo nella terza giornata di Super Rugby

Un Quade Cooper brillante, ma anche grandi prestazioni di Laumape e del giovane Will Jordan. In Sudafrica i Bulls alzano la voce

4 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby