Tsunami All Blacks sul Galles: Dragoni travolti 10-33

Mostruosa prova di forza dei neozelandesi che schiantano i Dragoni in ogni aspetto della partita

Ci si potrebbe “accontentare del risultato”, ma per spiegare al meglio questa partita vi consigliamo di vedere in qualche modo l’azione della meta di Messam al minuto numero 25, da stropicciarsi gli occhi: un coast to coast iniziato da una serpentina di Dagg, proseguito da un affondo di Savea che fa una roba incredibile per mantenere la palla in campo e di una seconda parte dell’azione di una coralità semplicemente magnifica. Guardatela.
Poi c’è tutto il resto: una Nuova Zelanda semplicemente sontuosa per circa 70 minuti che annulla un Galles grintoso, che prova sempre a fare qualcosa, che alla fine riesce a contenere il risultato e che non molla mai anche quando è a meno di un passo dal precipizio (epica la meta di Scott Williams, spinto da una gigantesca maul). C’è un Savea letale, un Conrad Smith mai abbastanza apprezzato, un Liam Messam che non conquista le prime pagine dei giornali ma è forse l’uomo che meglio rappresenta lo spirito di questi All Blacks. C’è un certo Richie McCaw che fa il Richie Mccaw. E soprattutto c’è un Aaron Cruden diventato davvero grande: Dan Carter deve iniziare a preoccuparsi.

 

Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 Alex Cuthbert, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 Liam Williams, 10 Rhys Priestland, 9 Mike Phillips, 8 Toby Faletau, 7 Sam Warburton (c), 6 Ryan Jones, 5 Luke Charteris, 4 Bradley Davies, 3 Aaron Jarvis, 2 Matthew Rees, 1 Paul James.
Riserve: 16 Ken Owens, 17 Gethin Jenkins, 18 Scott Andrews, 19 Aaron Shingler, 20 Justin Tipuric, 21 Tavis Knoyle, 22 James Hook, 23 Scott Williams.
Nuova Zelanda: 15 Israel Dagg, 14 Cory Jane, 13 Conrad Smith, 12 Ma’a Nonu, 11 Julian Savea, 10 Aaron Cruden, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read, 7 Richie McCaw (c), 6 Liam Messam, 5 Sam Whitelock, 4 Luke Romano, 3 Owen Franks, 2 Andrew Hore, 1 Tony Woodcock.
Riserve: 16 Dane Coles, 17 Wyatt Crockett, 18 Charlie Faumuina, 19 Brodie Retallick, 20 Victor Vito, 21 Piri Weepu, 22 Beauden Barrett, 23 Ben Smith

 

Marcatori – Galles
Mete: MS Williams (56), Cuthbert (76)
Conversioni:
Punizioni:

 

Marcatori – Nuova Zelanda
Mete: Messam (25), Woodcock (38), Romano (48)
Conversioni: Cruden (27, 40, 49)
Punizioni: Cruden (9, 18, 22, 42)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Test Match: i Maori All Blacks si prendono la rivincita sulle Fiji battendole 26-17

La rappresentativa neozelandese si impone a Rotorua segnando quattro mete

item-thumbnail

Maori All Blacks-Fiji, le formazioni del secondo round

Dopo la netta vittoria a Suva dei figiani la sfida si sposta in Nuova Zelanda. Dieci cambi per John McKee

item-thumbnail

Le Fiji regalano spettacolo e sconfiggono i Maori All Blacks

Gli isolani si impongono 27-10 sui neozelandesi, in quel di Suva

item-thumbnail

Test Match: le formazioni di Fiji-Maori All Blacks

Prima uscita del 2019 per la nazionale di John McKee, che comincia a preparare il Mondiale contro la selezione neozelandese

item-thumbnail

Eddie Jones allenerà i Barbarians contro le Fiji, nel primo match post Rugby World Cup

L'allenatore dell'Inghilterra sarà alla sua prima volta da head coach della prestigiosa selezione

item-thumbnail

La Spagna non è mai stata così in alto nel ranking mondiale

I Leones sono reduci da un brillante tour in Sud America, dove hanno battuto nettamente anche l'Uruguay