Pro12: Munster e Benetton, l’equilibrio lo spezza Keatley (19-6)

Non riesce l’impresa a Treviso: gara equilibrata ma il Muster è più cinico e il Benetton sbaglia troppo

Partita strana al Thomond Park. Munster e Benetton Treviso hanno dato vita a una gara piuttosto equilibrata, molto combattuta ma non spettacolare. Eppure alla fine il risultato è largamente a favore della Red Army irlandese.
Nel primo tempo la squadra di casa entra pochissimo nei 22 metri ma riesce a marcare una meta e a conquistarsi una serie di piazzati piuttosto facili che Keatley non sbaglia. I biancoverdi invece nella prima frazione non entrano mai nei 22 avversari. E al 40′ il tabellone ci dice che Munster è già avanti 16 a 3. Nel calcio avremmo detto “minimo sforzo, massimo risultato”, ma qui di minimo c’è poco.
Partita equilibrata anche nel secondo tempo, un po’ più divertente anche per noi davanti alla tv, con le squadre che sbagliano molto (Treviso di più) ma nessuna riesce a prendere davvero il sopravvento. Si va a ondate, anche se è il Munster ad avvicinarsi di più alla meta. La partita va quindi avanti su questa inerzia e a fare la differenza alla fine è la precisione del piede di Keatley messa in mostra nei primi 40 minuti.
Vince Munster con merito: Treviso esce dallo stadio di Limerick a testa alta ma senza aver dato l’impressione di poter far sua la partita a dispetto dei limiti di questa sera, cosa che invece gli uomini in maglia rossa hanno fatto. Ma insomma, si giocava nella tana del Munster…

tabellino e cronaca dell’ufficio stampa Benetton Rugby

MARCATORI: pt 3’ Di Bernardo p.;  6’ Howlett meta tr. Keatley; 13’, 23’ e 30’  Keatley p.;  st 11’ Keatley p.; 23’ Di Bernardo p..
MUNSTER: Hurley; Howlett, Laulala (st 24’ Dineen), Downey, O’Dea; Keatley (st 30’ Deasy), D. Williams (st 27’ Stringer); Coughlan (st 15’ Butler), Dougall (st 40′ Varley), Da. O’Callaghan (st 21’ O’Donnell); Holland, Foley; Archer (st 32’ Botha), Varley (st 11’ Sherry), Du Preez (st 11’ Kilcoyne). All. Penney.
BENETTON TREVISO: B. Williams; Nitoglia, Sgarbi, Morisi (st 1’ Semenzato), Iannone; Di Bernardo, Gori (st 31’ Burton); Derbyshire, Budd (st 27’ Zanni), Favaro (st 11’ Barbieri); Bernabò, Pavanello (st 7’ Van Zyl); Cittadini (st 7’ Fernandez-Rouyet), Ceccato (st 24’ Maistri), Rizzo (st 7’ De Marchi). All. Smith.
ARBITRO: McMenemy della Federazione Scozzese.
NOTE: pt 16-3; cartellino giallo a: Sgarbi (st 9’), Sherry (st 38′); spettatori:  7000 circa; RaboDirect Man of the Match: Ian Keatley (Munster); calciatori: Munster 5/5 (Keatley 5/5), Benetton Treviso 2/2 (Di Bernardo 2/2); punti in classifica: Munster 4, Benetton Treviso 0.

Niente da fare per il Benetton Treviso, impegnato a Limerick nella seconda giornata di RaboDirect PRO12 contro la formazione irlandese del Munster.

Il Benetton parte forte e al 3’ è già in vantaggio con i primi tre punti con un bel calcio piazzato di Alberto Di Bernardo.

Passa pochissimo, però, e la Red Army reagisce. Giocata da rimessa laterale che coinvolge Dave O’Callaghan che serve all’interno Howlett il quale a sua volta può involarsi al centro dei pali. Keatley trasforma per il 7-3.

L’ex mediano di apertura del Connacht si ripete poi al 13’ mettendo ad ulteriore distanza di sicurezza i padroni di casa.

Al 19’ Alberto Di Bernardo prova a riportare sotto i compagni con un drop da trenta metri, che tuttavia termina laterale.

Il Benetton nella prima parte dell’incontro sembra soffrire in mischia e da una “stappata” arrivano altri tre punti per Keatley, dopo anche un piccolo accenno di rissa tra le prime linee.

Brendan Williams prova a risollevare gli ospiti al 28’ con un’azione delle sue che semina avversari, ma la palla viene nuovamente recuperata dal Munster.

Il calcio che ne consegue trova la profondità dei biancoverdi sguarnita, con Simone Favaro costretto a ripiegare ed i compagni che accorrono ad affossare la palla, dando a Keatley l’opportunità per il 16-3.

Al 35’ un’azione in contrattacco, quasi tutta al piede, lancia Luca Morisi verso la meta, prima di cercare il passaggio per Brendan Williams, senza fortuna e l’azione così sfuma.

Molti gli errori di handling da una parte e dall’altra nella prima frazione di gioco, che termina senza grosse emozioni sul risultato di 16-3, con molto equilibrio e gioco tattico e con un Munster sicuramente più concreto e cinico.

La ripresa si apre con il XV della Marca che cerca di impegnare la difesa irlandese e ci riesce con una buona giocata del neo-entrato Fabio Semenzato per Paul Derbyshire. Peccato per un piccolo “in avanti” nel passaggio che vanifica una buona occasione per Antonio Pavanello e compagni.

Al 6’ della ripresa azione estremamente pericolosa in attacco del Munster. E’ capitan Howlett a fare il buco nella difesa e quando sembra potersi involare in meta, viene recuperato da una “francesina” di Simone Favaro.

L’ex ala degli All Blacks riesce comunque a trovare un disperato riciclo per Keatley che si lascia, però, sfuggire la palla.

Passano solo cinque minuti ed il Munster segna i primi tre punti del secondo tempo, ancora con Keatley, che approfitta di un fallo commesso da Alberto Sgarbi, che rimedia anche un cartellino giallo.

Munster insiste ancora in attacco attorno al 15’ e va vicino alla meta per due volte, prima con Keatley e poi con il tallonatore di riserva Sherry.

Il Benetton ritorna a pieno titolo nel tabellino al 23’ della ripresa, quando Alberto Di Bernardo realizza un altro calcio piazzato, portando il risultato sul 19-6. Il risultato, però, nonostante il grande sforzo finale dei Leoni non cambierà più.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La visione di Antonio Pavanello: intervista al direttore sportivo del Benetton Rugby

La grande stagione appena passata, le novità sui permit player e tanti altri temi con uno dei massimi protagonisti dell'ascesa biancoverde

17 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: rinnovi per Alessandro Zanni ed Angelo Esposito

L'avanti prolunga sino al 2020, l'ala, iinvece, fino al 2021

16 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

80° minuto: l’analisi statistica della stagione assieme a Marco Riccioni

Italrugbystats ha approfondito con il pilone teramano i dati più interessanti della sua stagione da rookie in Pro14

15 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: cinque giocatori lasciano ufficialmente il club veneto

Ai saluti diversi elementi di spicco dell'ultima decade biancoverde

8 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Ratuva Tavuyara ci ha fatto divertire

L'ala figiana è arrivata al Benetton tra qualche incognita, ma ha disputato una stagione di altissimo livello e di grande stile

8 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Sei partite da ricordare del Benetton Rugby 2018/2019

Salutiamo la grande stagione dei Leoni con una classifica da riporre nel cassetto e tirare fuori per futuri amarcord

6 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby