Irlanda: una marea di infortuni dopo il primo Test Match con il Sudafrica

Andy Farrell dovrà valutare diverse situazioni e fare a meno di alcuni giocatori

Irlanda: una marea di infortuni dopo il primo Test Match con il Sudafrica

Irlanda: una marea di infortuni dopo il primo Test Match con il Sudafrica (Ph. Sebastiano Pessina)

Dopo il primo Test Match giocato e perso contro il Sudafrica a Pretoria, l’Irlanda di Andy Farrell si lecca le ferite sotto tutti i punti di vista pensando alla rivincita del prossimo fine settimana, a Durban.

Leggi anche, Summer Nations Series: a Pretoria il Sudafrica supera l’Irlanda 27-20

Irlanda: una marea di infortuni dopo il primo Test Match con il Sudafrica

Dallo staff medico dei “Verdi” infatti non arrivano buone notizie. Il Tour di Dan Sheehan è infatti finito per una sospetta lesione ai legamenti del ginocchio sinistro: se la cosa fosse confermata, per il tallonatore ci sarebbe bisogno di un intervento chirurgico con un lungo stop in vista.

Ma non è tutto, purtroppo per l’Irlanda. Uscito per una concussion nel corso del secondo tempo infatti, il mediano di mischia Craig Casey non sarà a disposizione del suo allenatore.

Infine le situazioni “da valutare”: Andrew Porter – pilone – ha riportato un taglio alla mano, Robbie Henshaw ha accusato un dolore alla testa (trauma cranico), da capire se sarà classificato come concussion, mentre Bundee Aki e James Lowe hanno accusato delle contusioni in varie regioni del loro corpo.

“Sono situazioni che di certo non ci fanno piacere – ha affermato in conferenza Andy Farrell -. Dovremo fare attenzione, anche perché manca pochissimo alla fine della stagione e non vogliamo prenderci rischi pensando anche alle prossime annate. Nel corso della settimana valuteremo che squadra schierare per il secondo test contro il Sudafrica. In ogni caso, abbiamo giocatori pronti per sostenere questo tipo di sfide”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Ben 3 italiani nel XV della settimana di Planet Rugby

La prestazione degli Azzurri ha avuto importanti riscontri anche all'estero: altri 3 Azzurri, inoltre, sono stati citati pur non essendo inseriti in f...

item-thumbnail

A Chicago sarà ancora All Blacks-Irlanda: la rivincita del 2016

Al Soldier Field dovrebbe andare in scena il remake della storica vittoria degli Irish sui Tuttineri

item-thumbnail

Eddie Jones fa i complimenti all’Italia e chiede tempo per il suo Giappone

Il tecnico elogia Lamaro e compagni "rimandando" i suoi giocatori alle prossime sfide internazionali

item-thumbnail

Summer Series: l’estate della Scozia prosegue in scioltezza, Cile battuto 11-52

La squadra di Gregor Townsend ci mette 30' per iniziare a ingranare, ma poi non si ferma più

item-thumbnail

Italia, come sta Paolo Garbisi?

Il mediano di apertura azzurro è uscito al 67', durante il test match col Giappone, per un forte impatto alla testa contro l'anca di un avversario. Ag...

item-thumbnail

L’Italia chiude le Summer Series nel modo migliore, bel successo sul Giappone di Eddie Jones

Azzurri che partono e chiudono forte con un netto 14-42, soltanto un po' troppa indisciplina ha tenuto a galla i nipponici a cavallo dell'intervallo