John Cooney cambia nazionale e passa dall’Irlanda alla Scozia?

Possibile un cambio di casacca per il mediano di mischia di Ulster. Ecco da quando e perchè questa chance esiste

John Cooney - ph. S. Pessina

John Cooney cambia nazionale e passa dall’Irlanda alla Scozia?

Il cambiamento della regola sull’eleggibilità internazionale voluta da World Rugby potrebbe fare un enorme regalo alla Scozia: stando a quanto riportato dal Daily Mail infatti l’ex (a questo punto) mediano di mischia dell’Irlanda John Cooney potrebbe venire convocato dalla nazionale del Cardo già per il prossimo Sei Nazioni, diventando quindi un’arma in più nella Coppa del Mondo.

Leggi anche: Le regole sull’eleggibilità dopo le ultime modifiche di World Rugby

Il mediano di mischia 32enne sta vivendo tutta la carriera di club in Irlanda, visto che dopo essere cresciuto a Leinster e passato a Connacht e dal 2017 gioca con l’Ulster, e aveva anche raggiunto la Nazionale. Sembrava poter essere lui il futuro dei verdi dopo Conor Murray, ma degli 11 caps raccolti l’ultimo è datato febbraio 2020 contro l’Inghilterra, poi più nulla. L’emergere di Gibson-Park e Casey lo ha tagliato fuori dalla Nazionale, quindi allo scadere dei tre anni dall’ultima presenza (a questo punto febbraio 2023) Cooney potrebbe scegliere di farsi convocare dalla Scozia, paese d’origine di suo padre.

Nel caso accadesse, questo andrebbe ad aggiungere una scelta di qualità a Townsend nel ruolo, dove già ci sono Prince e Horne. Cooney oltre tutto è anche un gran bel piazzatore, visto che con Ulster ha scollinato gli 800 punti segnati in cinque stagioni.

Leggi anche: Tutti i prezzi dei biglietti della Rugby World Cup 2023

La possibilità sicuramente esiste, dipenderà poi dalle scelte del giocatore. Nel caso, c’è da scommetterci, la partita tra Scozia e Irlanda (inserite nello stesso gruppo) alla Coppa del Mondo 2023 potrebbe essere quantomeno speciale per Cooney.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Un altro All Black giocherà per Tonga dalla prossima estate (e potrebbe sfidare l’Italia)

La nazionale tongana potrebbe ritrovarsi questa estate con una coppia di centri fortissima, e in estate sull'isola arriveranno anche gli Azzurri

item-thumbnail

Antoine Dupont il numero uno al mondo? Non per Wayne Smith

Il coach di lungo corso del rugby neozelandese ha espresso la sua preferenza su un mostro sacro degli All Blacks

item-thumbnail

Autumn Nations Series: il Giappone di Eddie Jones aggiunge una nuova sfida al tour europeo

I Brave Blossoms affronteranno un 2024 ricco di impegni stimolanti

item-thumbnail

All Blacks: Scott Robertson dovrà rinunciare al suo astro nascente in mediana

Il talentuoso Cameron Roigard era il maggior indiziato per la numero 9, ma è incappato in un brutto infortunio

item-thumbnail

L’Australia di Schmidt costruisce il suo staff pescando in Nuova Zelanda

Non solo Laurie Fisher al fianco del nuovo tecnico dei Wallabies: ci sarà anche Mike Cron, leggendario tecnico della mischia ordinata degli All Blacks...