Benetton Rugby, il focus di Bortolami: “Alla ripresa ci attendono tre partite dure”

L’allenatore degli avanti dei veneti ha spiegato come i Leoni stanno lavorando in questo periodo, con un occhio sulle prossime sfide del Pro14

marco bortolami benetton treviso rugby

ph. Ettore Griffoni

Mentre la nazionale azzurra ha lasciato Cardiff per trasferirsi a Parigi in vista della seconda partita del Sei Nazioni 2020, in Italia c’è chi lavora per preparare la ripresa delle attività nel Pro14 2019/2020; che in questo periodo vedrà disputarsi una fase delicatissima del torneo.

E’ il caso del Benetton Rugby, impegnato nella lotta playoff, che nel prossimo mese sarà chiamato a misurarsi contro Dragons (trasferta), Cardiff Blues (trasferta) e Ulster (casa). Ai microfoni di BenTV, Marco Bortolami ha spiegato come ci si sta allenando alla Ghirada in queste settimane di sosta: “E’ una preparazione un po’ particolare – ammette – stiamo anticipando molto il lavoro organizzativo della settimana tipo. Tutto ciò è utile perché ci sono dei ragazzi al rientro in squadra dopo infortuni di lungo periodo, ci sono dei permit players che si allenano con noi e quindi stiamo facendo tutto per agevolare gli atleti”.

Abbiamo un paio di acciaccati dagli ultimi impegni di Champions – fa sapere facendo un ulteriore punto della situazione – che sono stati dei match molto fisici ed impegnativi. Pensavamo proprio di caricare con lavoro fisico sulle gambe, visto che la scorsa settimana non ci siamo riusciti. Sarà importante farlo perché ci attendono tre partite estremamente dure e vogliamo farci trovare pronti”.

“I nostri giocatori e, non avevamo dubbi, si allenano in maniera eccezionale non tralasciando nulla nei programmi che facciamo svolgere loro. Abbiamo semplificato anche le nostre strutture di gioco – prosegue – per permettere a loro di essere efficaci al 100%. Avevamo programmato questo periodo per fare un po’ di revisione del nostro gioco, c’era bisogno di aggiustare un po’ il tiro. Sono due settimane da sfruttare al meglio a nostro favore”.

Abbiamo meno atleti in campo – continua paragonando questo intervallo di tempo alla preparazione estiva –  ma questo ci permette di concentrarci più sui singoli, con spazi maggiori per loro. Inoltre stiamo sfruttando queste settimane per allenarci con squadre che collaborano con noi, la settimana scorsa abbiamo fatto allenamento congiunto con il Petrarca, ora giocheremo con Rovigo che ci permetterà di schierare in campo tutti i nostri giocatori per perfezionare i meccanismi della squadra”

“I Dragons? Non ci stiamo già pensando – conclude -,  ma aumenteremo l’intensità dei nostri pensieri sicuramente”.

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Andrea Masi: «Rosa competitiva, bisogna lavorare duro»

Il nuovo allenatore dell'attacco racconta il suo inizio con il Benetton in vista di una stagione molto impegnativa

item-thumbnail

Lorenzo Cannone a OnRugby: “Voglio ritagliarmi spazio”

Tra il Sei Nazioni appena terminato e il futuro al Benetton: Lorenzo Cannone si racconta a OnRugby

item-thumbnail

Benetton Rugby: sono due i capitani per la stagione 2021/22

Una fascia in coabitazione per i biancoverdi che affidano il ruolo a un trequarti e a un avanti

item-thumbnail

L’entusiasmo di Leonardo Marin, il nuovo Azzurrino del Benetton

A soli 19 anni il numero 10 della nazionale under 20 va a ingrossare le fila delle aperture a disposizione di Marco Bortolami, mentre sembrava destina...

item-thumbnail

Benetton, Tomas Albornoz: “Questa è una grande squadra”

Il numero 10 argentino si racconta, descrivendo il suo gioco e parlando di cosa è stato importante per scegliere l'Italia

item-thumbnail

Leonardo Marin è un nuovo giocatore del Benetton

L'apertura della nazionale under 20 si aggregherà al gruppo del Benetton Rugby dal 12 agosto